Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Trincão, la Juve e la promessa di Mendes
Talent scout
0

Trincão, la Juve e la promessa di Mendes

Trequartista o seconda punta, classe 1999, portoghese, capocannoniere con 5 gol all'Europeo Under 19: gioca nel Braga, club controllato dall'agente di Ronaldo. Una favola cominciata a Viana do Castelo, tra dribbing e paragoni con CR7.

ROMA - Viana do Castelo è un posto di mare: i pescherecci, il porto, le spiagge, i residence estivi, una località bella e un po’ affollata nei mesi più caldi. Ma la gente di Viana do Castelo, provincia del Minho, nord del Portogallo, si coccola anche Francisco Trincão, incrocia le dita e spera di aver visto crescere l’erede di Cristiano Ronaldo, che con il suo talento ha regalato prestigio, fama e visibilità a Funchal, la sua città di origine. Trincão è un trequartista, un attaccante esterno, ha diciannove anni, li ha compiuti il 29 dicembre. Ha vinto l’Europeo Under 19 con la nazionale portoghese, guidata da Helio Sousa: il 2018 lo ha baciato sulla fronte, gli ha permesso di farsi ammirare in Finlandia, dove ha conquistato con cinque gol anche il titolo di capocannoniere del torneo assieme al suo compagno di squadra João Filipe. 

IL BRAGA E MENDES - E’ un talento da copertina, ha una marcia in più: dribbling, assist, colpi d’autore. E’ l’assegno in bianco del Braga, club portoghese che sta pianificando il suo debutto in “Primeira Liga”, e del suo agente Bruno Carvalho, in ottimi rapporti con Jorge Mendes, procuratore di Ronaldo, João Cancelo e Mourinho. La Juve ha prenotato Trincão, ha offerto sette milioni, ha stretto una forte alleanza con Mendes e lavora per portarlo in Italia a giugno. Anche a Dubai, durante la cerimonia dei Globe Soccer Awards, il direttore sportivo Paratici ha continuato ad approfondire la trattativa con Mendes, che vanta un rapporto preferenziale con il Braga, dove i giovani più promettenti della sua scuderia si avvicinano al professionismo. 

IL GOL ALL’ITALIA - La Juve si è guadagnata un diritto di precedenza sul cartellino di Trincão, autore di una doppietta in semifinale contro l’Ucraina all’Europeo Under 19 e a segno anche nella finale vinta sull’Italia di Zaniolo, Kean e Tonali per 4-3 ai supplementari. Trincão è nato il 29 dicembre del 1999, è alto un metro e 84, è mancino, ha realizzato undici gol nell’Under 19 e ha già esordito nell’Under 20. La Juve lo aspetta.

Vedi tutte le news di Talent scout

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti