Lazaro, l'Inter è pronta a chiudere con l'Hertha
Talent scout
0

Lazaro, l'Inter è pronta a chiudere con l'Hertha

Esterno destro da 3-5-2, austriaco, 23 anni, Marotta ha offerto diciassette milioni: Conte cerca un giocatore con le caratteristiche di Cuadrado. Lazaro è entrato spesso nella Top 11 della Bundesliga: tre gol e sette assist nello scorso campionato tedesco.

ROMA - E’ molto religioso, sulla spalla si è fatto tatuare il volto di Gesù, come forma di ringraziamento. In camera da bambino aveva il poster di Ronaldinho: il brasiliano era il suo idolo, numeri da circo, da freestyler, da giocoliere, la capacità di palleggiare anche con un limone. Valentino Lazaro è cresciuto a pane, dribbling e Ronaldinho: stile raffinato, l’impronta da trequartista, finte, cambi di marcia e di direzione. Apparteneva alla categoria dei fantasisti, Lazaro, prima di trovare la sua dimensione perfetta sulla fascia destra, da esterno puro: un po’ ala e un po’ terzino, in base alle situazioni, rinnegando quella predisposizione a portare il dieci sulle spalle, come aveva dimostrato nel settore giovanile del Grazer e più avanti nel Salisburgo.

IL SALTO - In Germania, in questo nuovo ruolo, seguendo i consigli del tecnico ungherese Pal Dardai, ha trovato posto nella Top 11: in Bundesliga, nell’Hertha Berlino, ha cambiato forma alla sua carriera. Nel Grazer e nel Salisburgo era un artista del dribbling, in Bundesliga invece è riuscito a dare sostanza alle sue potenzialità, azzerando quell’anarchia che rientra nel dna di quasi tutti i trequartisti. Non solo ricami, ma anche una generosità infinita in fase di copertura.

LA STORIA - Mamma greca e padre angolano: Lazaro, però, è nato in Austria, a Graz, il 24 marzo del 1996. Ha ventitré anni e l’Inter sta lavorando per farlo arrivare in Italia. E’ alto un metro e 80, pesa 70 chili, è uno degli intoccabili della nazionale austriaca, guidata dal ct Franco Foda. Conte cerca un tipo di esterno con le caratteristiche di Cuadrado: accelerazioni, sgommate, sacrificio e qualità, Lazaro si prepara a ricevere gli stessi compiti che il colombiano svolge nella Juve. L’Hertha chiede venticinque milioni, l’Inter si è fermata a diciassette. Bisogna limare solo pochi dettagli, la trattativa è in dirittura. Lazaro è il primo nome, la prima soluzione nella lista di Marotta.

TRE GOL E SETTE ASSIST - Trentuno presenze, tre gol (al Borussia Mönchengladbach, all’Hoffenheim e al Bayer Leverkusen) e sette assist nell’ultimo campionato tedesco. L’Hertha lo aveva acquistato nella scorsa estate, versando sei milioni e mezzo di euro al Salisburgo, club controllato dalla Red Bull. Ha un contratto fino al 2021, gli piace la musica rap, qualche suo compagno nel Salisburgo lo chiamava Dragon Ball per la sua velocità, ma anche perché durante l’infanzia Lazaro collezionava le figurine dei personaggi della serie manga.

Tutte le notizie di Talent scout

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

Calciomercato in Diretta