Nations League, Francia-Olanda 2-1: a segno Mbappé e Giroud

Babel risponde al vantaggio del fuoriclasse del Psg, poi è il gol capolavoro dell’attaccante del Chelsea a far sorridere Deschamps
Nations League, Francia-Olanda 2-1: a segno Mbappé e Giroud© AFPS

PARIGI – Bella, giovane, talentuosa e già campione del mondo. Con un Mbappé in formato top, la Francia supera 2-1 l’Olanda nella seconda tornata di Nations League volando in testa alla classifica: il piccolo grande fuoriclasse del Psg porta la nazionale di Deschamps in vantaggio (14’), Babel pareggia i conti al 67’ in uno dei rarissimi momenti di blackout dei padroni di casa mentre Giroud con un gol capolavoro chiude il match a un quarto d’ora dalla fine. Koeman lascia fuori Kluivert per l’intero incontro mentre Nzonzi entra a risultato ormai consolidato.

Francia, Mbappé e Giroud piegano l'Olanda
Guarda la gallery
Francia, Mbappé e Giroud piegano l'Olanda

GRAN GOL DI GIROUD – Blaise Matuidi è l’unico degli ‘italiani’ in campo: Nzonzi, De Vrij, De Roon e Kuivert partono dalla panchina. E anche Strootman, passato alla corte di Garcia, guarda i compagni dall’esterno. Togliamo soltanto l’occasione capitata a Promes nei primi minuti di gioco perché il resto dei 45 minuti iniziali appartengono all’organizzazione e all’allegria della Francia. Il merito è soprattutto di Mbappé, che sblocca il risultato poco prima del quarto d’ora deviando facilmente in rete il suggerimento di Matuidi: il vantaggio nasce dall’erroraccio di Promes che ‘serve’ il centrocampista della Juventus con un colpo di testa spianando la strada ai Bleus di Deschamps. Ma i primi cinque minuti di disattenzione in partita dei padroni di casa portano prima alla chance di Wijnaldum e dopo all’1-1 di Babel (67’) che sfrutta l’assist di Tete e la dormita di Pavard. E quando la Francia sembra soffrire terribilmente - rischiando di andare addirittura sotto con il violento destro di Memphis Depay – ecco irrompere il gesto tecnico che non t’aspetti. La firma è di Giroud, 7 partite e 0 gol al Mondiale, che chiude il match sul 2-1 con un tiro al volo d’autore sul traversone del neoentrato Mendy (74’). Deschamps butta Nzonzi nella mischia all’81’: pochi minuti per soddisfare la curiosità dei nuovi tifosi romanisti.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti