Exeed trionfa su Rocket League: battuti in finale i No Fear Gaming

É la terza vittoria consecutiva per i ragazzi del roster di Exeed che hanno trionfato nell'ottava stagione dell'Italia Rocket Championship organizzato da PG Esports
Exeed trionfa su Rocket League: battuti in finale i No Fear Gaming
3 min

Gli Exeed sono i migliori in Italia su Rocket League grazie a un roster imbattibile che ha vinto la sua terza finale dell'Italian Rocket Championship. "Hanno iniziato in cima e hanno finito in cima", con le parole del caster Pietro "Tanatoss" De Bartolo si può riassumere la performance dei ragazzi di Exeed all'ottava stagione della Serie A dell'Italian Rocket Championship.

Dominatori indiscussi della stagione regolare e dei Playoff, hanno affrontato in finale i No Fear Gaming, redivivi grazie alla rivincita in Looser Bracket contro i Webidoo Gaming. Ci hanno provato fino all'ultimo i rookie di questa ottava stagione di Italian Rocket Championship, ma alla fine i Webidoo Gaming si sono dovuti accontentare del terzo posto.

Exeed di nuovo campioni italiani di Rocket League

Chi dice che non c'è stata partita, si sbaglia. Sorius, Hyderr e Lifox si sono portati a casa il titolo ma tutte le partite che hanno vinto ai playoff le hanno portate a casa all'ultimo round possibile, vincendo sempre per 3-2 (4-2 in finale). Questo è sintomo di una scena competitiva attiva, agguerrita e che garantirà tanto spettacolo nelle prossime stagioni.

Subito dopo la finale Sorius, che con questo triplete (era nella squadra che  ha vinto anche le ultime due finali) diventa uno degli eletti di Rocket League, ha rilasciato qualche dichiarazione  a caldo. "Sono felicissimo di aver vinto, c'è tutto il lido (di famiglia) che ha guardato la partita e mio papà è impazzito di contentezza". Per chi non lo sapesse il papà di Sorius è un'icona della scena italiana di Rocket League perché è stato il primo fan di suo figlio e chi frequentava i primi tornei in LAN si ricorda benissimo tutto il suo tifo e il suo supporto.

"In finale eravamo 3-0, ma poi i No Fear hanno messo in piedi una bella rimonta, fino  al 3-2 - ha aggiunto Sorius. Abbiamo fatto qualche errore e loro hanno giocato bene ma sapevamo di essere più forti e di poter vincere. Abbiamo rimesso la situazione sotto controllo e ci siamo portati a casa il trofeo".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti