Corriere dello Sport

Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1, l'avvocato di Schumacher: «Michael ha diritto alla privacy»

F1, l'avvocato di Schumacher: «Michael ha diritto alla privacy»
© ANSA

Felix Damm ribadisce la volontà della famiglia di non rilasciare informazioni sulla convalescenza dell'ex campione del mondo

 

lunedì 28 dicembre 2015 12:30

BERLINO - «L'incidente a Michael Schumacher di due anni fa è stato un evento di attualità che andava riportato, ma non è così per il ricovero e la convalescenza cominciata in ospedale e proseguita a casa». A chiarire la posizione della famiglia dell'ex campione di Formula Uno è l'avvocato Felix Damm interpellato dalla Dpa. Il sette volte campione del mondo sta recuperando da un grave incidente avvenuto sulle nevi francesi il 29 dicembre di due anni fa.

NESSUNA INFORMAZIONE Schumacher, 46 anni, dopo alcuni mesi passati in coma, nel giugno 2014 è stato trasferito in una clinica riabilitativa per proseguire poi il suo percorso nella sua residenza in Svizzera. La famiglia Schumacher e la sua manager, Sabine Kehm, non hanno mai rilasciato informazioni sullo stato di salute del sette volte iridato. La scorsa settimana Kehm aveva bollato come «irresponsabili» le notizie pubblicate da una rivista tedesca sullo stato di salute del campione ribadendo quanto sia importante in questo frangente il rispetto della privacy di Schumi.

Schumi, l'ex manager: «Famiglia mi proibisce di vederlo»

Articoli correlati

Commenti