Consigli fantacalcio, chi schierare: formazioni e indisponibili della 10ª giornata

Spezia-Genoa e Venezia-Salernitana di martedì alle 18.30 inaugurano il prossimo turno di campionato: leggi le ultime news partita per partita e scegli i tuoi migliori undici
Consigli fantacalcio, chi schierare: formazioni e indisponibili della 10ª giornata
TagsFantacalcioMisterCalcioCup

Duro lavoro quello dei fantallenatori! Neanche il tempo di controllare i risultati della nona giornata di Serie A che già bisogna pensare agli undici da schierare per il decimo turno, ovvero l'infrasettimanale che si aprirà martedì 26 ottobre con due partite alle 18.30: Spezia-Genoa e Venezia-Salernitana. Leggi le ultime notizie squadra per squadra.

SPEZIA-GENOA (martedì 26 ottobre, ore 18.30)

Dopo il ko contro la Samp Thiago Motta vuole far punti in casa contro il Genoa: per farlo dovrebbe affidarsi a Provedel tra i pali; Ferrer, Hristov, Nikolau e Bastoni in difesa; Kovalenko e Maggiore in mezzo al campo; Verde, Antiste e Gyasi alle spalle di Nzola. I dubbi ci sono soprattutto in attacco, dove reclamano spazio Podgoreanu, Strelec e Salcedo.

Ballardini perde anche Fares: al suo posto dovrebbe piazzarsi Cambiaso, con Sabelli o Ghiglione a destra. Rovella e Touré certi del posto a centrocampo, così come Vasquez e Criscito in difesa. Il reparto offensivo dovrebbe essere composto da Caicedo Destro, ma occhio alla sorpresa Pandev

VENEZIA-SALERNITANA (martedì 26 ottobre, ore 18.30)

Zanetti vuole archiviare il ko contro il Sassuolo: Aramu e Busio sono in dubbio per il match, in caso negativo al loro posto giocheranno Kiyine Peretz. I ballottaggi in difesa riguardano come al solito gli esterni, ma anche Svoboda e Caldara: uno dei due affiancherà Ceccaroni.

Colantuono è partito malissimo in casa contro l'Empoli, urge una svolta: è pronto il passaggio alla difesa a quattro con Zortea, Gyomber, Gagliolo (più di Strandberg) e Ranieri. Conferme per Di Tacchio e Kastanos, a cui si aggiunge Obi; il reparto avanzato prevede Ribery, Simy e Bonazzoli.

MILAN-TORINO (martedì 26 ottobre, ore 20.45)

Pioli recupera Theo Hernandez, che si è negativizzato, ma non dovrebbe rischiarlo dal 1' contro il Torino, preferendo ancora Calabria e uno tra Kalulu e Ballo-Touré. Gli altri ballottaggi riguardano Romagnoli-Kjaer, Bennacer-Tonali (torna Kessié), Krunic-Maldini per il ruolo di trequartista e Ibrahimovic-Giroud per quello di prima punta. Castillejo è infortunato, Saelemaekers si riprende la zona destra d'attacco.

Juric deve rinunciare ad Ansaldi: la lesione di primo grado al bicipite femorale della coscia destra lo terrà fuori per circa un mese. Spazio quindi ad Ola Aina sulla fascia sinistra e Singo sulla destra. Nel terzetto difensivo Djidji, Bremer e Rodriguez coprono le spalle a Lukic e Pobega, mentre Praet e Linetty sono in ballottaggio per uno dei due posti sulla trequarti: l'altro è di Brekalo. In attacco Belotti potrebbe esordire dal 1' a discapito di Sanabria.

JUVENTUS-SASSUOLO (mercoledì 27 ottobre, ore 18.30)

Le condizioni di Kean e Bernardeschi non preoccupano Allegri, che però quasi sicuramente li terrà a riposo contro il Sassuolo. In tal caso sull'out di sinistra spazio a Chiesa o McKennie, con il primo che passerebbe dal centrocampo all'attacco. Senza sorprese dettate dal turn-over le novità dovrebbero riguardare il ritorno dal 1' di Bentancur al fianco di Locatelli e di De Ligt con Bonucci al centro della difesa.

Il reparto in cui Dionisi sembrerebbe intenzionato a cambiare qualcosa per la sfida con la Juve è quello avanzato, dove potrebbe tornare Boga e avere una chance dal 1' Traoré. A pagare questi cambi Djuricic (non al meglio) e Scamacca, in ballottaggio con raspadori per il ruolo di prima punta.

SAMPDORIA-ATALANTA (mercoledì 27 ottobre, ore 18.30)

Nella Samp è squalificato Bereszynski, da terzino destro del 4-4-2 agirà Depaoli. Dovrebbe invece riprendere la posizione di esterno sinistro della linea di centrocampo Thorsby. Quagliarella e Caputo, dopo aver riposato una volta a testa nelle ultime due gare, potrebbero essere riproposti insieme da D'Aversa.

Gasperini, smaltita la rabbia dopo il pareggio con l'Udinese, punterà al bottino pieno a Genova. L'emergenza in difesa continua quindi ecco Palomino, De Roon e uno tra Lovato e Demiral (se quest'ultimo dovesse recuperare in tempo). Gli esterni Zappacosta e Maehle sono insidiati da Pezzella, mentre Freuler e Koopmeiners dovrebbero agire a metà campo. In avanti Malinovskyi e Ilicic sono in vantaggio su Pasalic. Ma occhio alla sorpresa: non sarà impossibile vedere Muriel e Zapata insieme.

UDINESE-VERONA (mercoledì 27 ottobre, ore 18.30)

Samardzic fa quasi sempre bene quando subentra, ma Gotti non lo vede ancora titolare. Il ritorno di Pereyra con Pussetto e Beto restringe ulteriormente le possibilità. Deulofeu difficilmente recupererà per il turno infrasettimanale.

Simeone per convincere definitivamente Tudor a preferirlo a Kalinic ne ha segnati addirittura quattro alla Lazio. Anche qui dovrebbero esserci pochi cambi rispetto alla formazione che tanto bene sta facendo

CAGLIARI-ROMA (mercoledì 27 ottobre, ore 20.45)

Mazzarri è tormentato dagli infortuni muscolari: le "vittime" sono Strootman, Godin, Caceres e Nandez. Ci potrebbe essere quindi spazio per Bellanova, Zappa, Grassi e Marin. In attacco potrebbe essere arrivato il turno di Pavoletti: la coppia-tipo è composta da Joao Pedro e Keita, ma il gigante italiano potrebbe concedere un po' di riposo ad uno dei due.

Mourinho ha fatto capire di non riporre molta fiducia nelle seconde linee della Roma. L'ipotesi è quindi quella di rivedere, salvor sorprese o acciacchi, una formazione non molto diversa da quella che ha sfidato il Napoli.

EMPOLI-INTER (mercoledì 27 ottobre, ore 20.45)

Andreazzoli sembra aver trovato la strada maestra per il suo Empoli, almeno a livello di modulo: contro l'Inter potrebbe rivedersi dal 1' Bajrami, che è in ballottaggio con Henderson. Da capire poi il partner d'attacco di Pinamonti: Cutrone è in pole su Di Francesco

Simone Inzaghi, dopo il big match con la Juve, potrebbe effettuare dei cambi, senza stravolgimenti: Dumfries e Dimarco sulle fasce al posto di Darmian Perisic, Gagliardini o Vecino per Calhanoglu

LAZIO-FIORENTINA (mercoledì 27 ottobre, ore 20.45)

Momento negativo in casa Lazio: rispetto al ko di Verona Sarri ritrova Acerbi e Luiz Felipe, ovvero i due centrali di difesa titolari e potrebbe rilanciare Luis AlbertoBasic a centrocampo e Lazzari in difesa.

Italiano ha vinto e convinto contro il Cagliari: il gol segnato da Vlahovic potrebbe aver sbloccato e liberato l'attacante di qualche pensiero negativo di troppo. Con il serbo e Nico Gonzalez potrebbe tornare dal 1' Callejon, sostituito nell'ultima partita da Saponara. Gli altri ballottaggi sono Bonaventura-Castrovilli e Torreira-Amrabat.

NAPOLI-BOLOGNA (giovedì 28 ottobre, ore 20.45)

Spalletti ancora con i titolarissimi contro il Bologna, le novità potrebbero riguardare Meret che potrebbe avere una chance anche in campionato; Demme, Elmas e Lozano che si candidano per far rifiatare Ruiz, Zielinski e Politano

Mihajlovic deve fare i conti con le squalifiche di Soumaoro e Soriano: al loro posto pronti Binks e Orsolini (più di Skov Olsen).

Pronto a schierare la tua fantaformazione su MisterCalcioCup?

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti