MotoGp, Alex Marquez: "Potevo lasciare, ora voglio nuovi stimoli"

Il fratello dell'otto volte iridato lascerà la Honda LCR a fine stagione: "Gli europei ora dettano il ritmo nel paddock"
MotoGp, Alex Marquez: "Potevo lasciare, ora voglio nuovi stimoli"© EPA
2 min
TagsMotogpAlexMarquezhonda

ROMA - Alex Marquez a fine stagione lascerà la Honda LCR per passare in Gresini. Per il fratello di Marc Marquez però la carriera in MotoGp poteva fermarsi quest'anno, come afferma egli stesso in un'intervista a "Motorsport": "C’era la possibilità che potessi fare altre cose nella vita". Ora però la grande occasione con una Ducati: "Non ho più le motivazioni per restare qui. Sono molto contento della squadra, ma penso di aver bisogno di una moto diversa. Gli europei, per il modo in cui lavorano, hanno cambiato molto il paddock, il modo di lavorare, la tecnologia, sono stati un gradino sopra. Prima il pioniere era Honda, ma negli ultimi anni, soprattutto nell’aerodinamica, sembra che Ducati e ora Aprilia siano un passo avanti", aggiunge poi il pilota di Cervera.

Sulla Honda

Con le prestazioni che latitano, il 2022 è un anno da dimenticare per la Honda, che vede in Joan Mir il sostituto di Pol Espargaro (quasi certamente in KTM nel 2023). "Tutti sanno che la Honda è la Honda, tuttavia non importa se i piloti provengono da Suzuki, Yamaha o Ducati. Penso che in Honda debbano cambiare un po’ atteggiamento per ritrovarsi, ma hanno buone indicazioni per il prossimo anno", ha però concluso Alex Marquez, che l'anno prossimo avrà una possibilità di fare bene nel Motomondiale.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti