MotoGP, Martin e il duello con Bagnaia: “Se non ci fossi io…”

Lo spagnolo crede di essere l'unico in grado di tenere testa al campione in carica
MotoGP, Martin e il duello con Bagnaia: “Se non ci fossi io…”© Costanza Benvenuti / LaPresse
2 min

ROMANelle ultime gare Jorge Martin è stato praticamente impeccabile in pista e non ha commesso alcun errore, contrariamente a quanto fatto dal campione del mondo Francesco Bagnaia. Adesso a sperare i due contendenti al titolo di MotoGP sono soltanto tre punti, con ancora sei gare da disputare. La prima di queste andrà in scena il prossimo weekend a Mandalika per il Gran Premio di Indonesia, che rappresenterà un’importante chance di riscatto per il ducatista. Il team con ogni probabilità non stabilirà ordini di scuderia e lascerà che a giocarsi il Mondiale siano proprio Bagnaia e Martin, in modo tale che ad avere la meglio possa essere davvero il migliore.

Martin: “Non devo commettere errori”

“L’unico moto per battere Bagnaia è non commettere alcun errore. Personalmente sono stato molto costante ed ho avuto sempre il ritmo e la velocità giusti per rimanere tra i primi della classifica. Non vedo altri chiari candidati per battere Bagnaia quando non ci sono io a tenergli testa. Più moto sono in lotta per la vittoria, meglio è per la MotoGP”. Queste le dichiarazioni del pilota della Ducati Pramac, Jorge Martin, rilasciate nel corso di una recente intervista concessa ai media esteri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti