MotoGp, Bagnaia cerca il poker a Misano: pista tabù per Quartararo

Il campione del mondo non ha mai vinto sul circuito "Marco Simoncelli", l'italiano vuole il bis dopo il 2021
MotoGp, Bagnaia cerca il poker a Misano: pista tabù per Quartararo© Ciamillo
2 min
TagsMotogpgpmisano

ROMA - La MotoGp torna in Italia per il suo quattordicesimo appuntamento stagionale e il Gran Premio di Misano è pronto ad accogliere piloti e tifosi. Qui Francesco Bagnaia cercherà di centrare sulla sua Ducati la quarta vittoria consecutiva stagionale, che gli consentirebbe di avvicinarsi ulteriormente a Fabio Quartararo in classifica piloti. Dopo il trionfo del 2021, il pilota della scuderia italiana è senz'altro il favorito per il bis, mentre il campione del mondo francese non ha mai vinto a Misano, neanche tra le categorie minori. I piloti con più vittorie sul circuito intitolato a Marco Simoncelli sono Valentino Rossi (2008-2009-2014), Jorge Lorenzo (dal 2011 al 2013) e Marc Marquez (2015-2017-2019).

La storia del circuito

Non lontano da Rimini, il circuito di Misano Adriatico è stato costruito nel 1972 e figurava come Gran Premio d'Italia negli anni '80, Misano è poi tornata in calendario nel 2007, con strutture, pista e tribune aggiornate. Il tracciato, che conta 4.200 metri, ha visto anche le vittorie di Franco Morbidelli (2020) e Andrea Dovizioso (2018), con il pilota di Forlì che ha scelto proprio questa tappa per dare l'addio al mondo della MotoGp.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti