Stellantis annuncia il futuro di Mirafiori: ecco il rilancio dello stabilmento

Il polo torinese di nuovo al centro della programmazione e produzione del Gruppo: sarà un hub a economia circolare
Stellantis annuncia il futuro di Mirafiori: ecco il rilancio dello stabilmento
3 min
TagsstellantisMirafioriIndustria

Stellantis ha grandi e importanti progetti per Mirafiori. Il Gruppo infatti ha annunciato i suoi obiettivi per l'impianto: da una parte si vuole moltiplicare i volumi produttivi delle trasmissioni elettrificate, mentre dall'altra si punta a sviluppare l'unità di business relativa all'economia circolare dall'altro. I due progetti, però, verranno portati avanti con tempistiche diverse.

Inizio operazioni entro la seconda metà del 2024

Da un lato si guarda alla produzione di cambi doppia frizione elettrificati, ovvero, idonei per i futuri modelli ibridi e plug-in hybrid; dove la joint venture con Punch Powertrain oggi opera a Metz, dal 2024 raddoppierà con l'inserimento nel complesso di Mirafiori.

Sarà entro la seconda metà del 2024 che la joint venture ribattezzata e-Powertrains Assembly avvierà le operazioni a Mirafiori e, una volta a regime, garantirà insieme alla produzione di Metz il fabbisogno in volumi di tutti i siti produttivi Stellantis in Europa.

Un hub per l'economia circolare

Il secondo fronte di azione sul quale il Gruppo si muove è la creazione dell'hub per l'economia circolare. Quella che è una delle unità di business del gruppo, dovrà produrre oltre. Sarà una crescita che porterà ad avere dieci volte i ricavi dal riciclo di componenti rispetto a quanto realizzato nel 2021.

Tre i punti chiave dell'azione che avrà in Mirafiori il centro operativo: rigenerare i singoli componenti, ricondizionare i veicoli, smantellare i veicoli.

Le parole di Tavares

Si guarda a un ciclo di ottimizzazione delle risorse, alla riduzione delle emissioni inquinanti e a un'estensione della vita utile delle parti idonee.

"Gli annunci di oggi evidenziano sia il nostro impegno verso l'Italia sia la nostra capacità di prendere decisioni responsabili per anticipare l'imminente cambiamento globale del nostro settore, mentre ci adoperiamo per raggiungere i nostri obiettivi Dare Forward 2030”, spiega l'a.d. Carlos Tavares.

Sono molto grato a tutti coloro che hanno partecipato alla definizione e all’implementazione di questi piani per diventare un'azienda tecnologica di mobilità sostenibile con l'audace obiettivo di diventare a zero emissioni di carbonio rispetto alla concorrenza".

Stellantis, stanziati miliardi per l'elettrico: prevista la conferma di molti licenziamenti


Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti