Roma, arrestati i ladri che rubavano le valige dei turisti dalle loro auto

Aspettavano che i bagagli venissero caricati sulle vetture a noleggio e poi provvedevano al furto: i Carabinieri li hanno messi dietro le sbarre
Roma, arrestati i ladri che rubavano le valige dei turisti dalle loro auto
3 min

Ultimo giorno da turisti per molti stranieri in visita a Roma, check-out mattiniero dall'hotel e il dilemma: dove lasciare le valigie? Spesso e volentieri, venivano depositate nelle auto a noleggio che poi li avrebbero accompagnati in aeroporto. All'interno di quelle auto venivano quindi lasciati sia i trolley che oggetti preziosi di qualsiasi tipo. Un'occasione ghiotta per i cosiddetti "predoni", che si appostavano nelle vie del Centro Storico della Capitale e aspettavano il momento giusto per rubare quei bagagli. Ma adesso, quei ladruncoli sono stati fermati dai Carabinieri.

Roma, tutti pazzi per le auto elettriche: anche i ladri rubano le batterie!

Cinque stranieri arrestati: cosa avevano fatto

Cinque persone sono state colte in flagranza di reato. Sono stranieri senza fissa dimora e già noti alle forze dell'ordine per reati simili. Agivano principalmente di sera, alcuni in solitaria, altri insieme a complici che facevano da "pali", appostandosi per controllare che i turisti non tornassero all'improvviso.
I Carabinieri del Comando di Roma Piazza Venezia hanno prima notato tre individui di nazionalità cilena, di 28, 37 e 40 anni, che rovistavano all'interno di un'auto parcheggiata in via Panisperna, zona rione Monti. I tre erano entrati in macchina dopo aver distrutto un finestrino con un martelletto rompivetro, che è stato sequestrato. Un secondo blitz da parte dei Carabinieri della Stazione di Roma Piazza Farnese ha permesso di fermare un 41enne libico che stava forzando la portiera di un'auto parcheggiata su lungotevere dei Tebaldi con delle grosse forbici. Infine, è stato anche fermato un 38enne senegalese che aveva infranto il lunotto posteriore di un'auto parcheggiata in via del Monte della Farina con un gancio di traino metallico.
I cinque arrestati sono stati accusati dei reati di furto. L'intera refurtiva  - valigie, PC portatili, occhiali e costosi coprispalla - è stata riconsegnata ai proprietari.

Dipendenti Ama rubavano carburante da mezzi e lo rivendevano


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti