Due ruote
0

ANCMA: spostamenti su due ruote soluzione sicura

Per chi deve uscire, scooter e moto sembrano essere un mezzo privilegiato per evitare contatti e il diffondersi del coronavirus

ANCMA: spostamenti su due ruote soluzione sicura

La vita ai tempi del coronavirus. Un giorno ci ricorderemo di questa lunga quarantena e delle infinite giornate passate in casa, centellinando le uscite. Secondo il Decreto, infatti, gli spostamenti sono consentiti (con tanto di autocerticazione) solo per andare al lavoro (per chi non può attuare la modalità smart working), per andare a fare la spesa o in farmacia.

Mezzo di spostamento privilegiato

Per questi spostamenti, una soluzione sicura, quando possibile e giustificata, sembra quella di utilizzare delle due ruote. Il consiglio arriva da ANCMA, l’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori, che sottolinea come le due ruote, sia motorizzate che elettriche o a pedale, consentono di evitare l’uso dei mezzi pubblici quali metrò, autobus, tram che comunque sono mezzi a rischio per la quasi impossibilità di evitare contatti ravvicinati.

Con le strade semideserte, poi, i rischi per gli utenti vulnerabili della strada si riducono drasticamente. Inoltre, le officine moto e bici sono aperte per garantire i servizi necessari a chi avesse problemi meccanici o di semplice manutenzione.

Insomma, con la complicità anche del meteo, che in questi giorni è particolarmente favorevole alle uscite in moto, in scooter o anche in bici, le due ruote si confermano un mezzo di spostamento privilegiato, anche nella lotta all’espansione del COVID-19.

Il Coronavirus si trasmette dall'asfalto? La spiegazione

Tutte le notizie di Due ruote

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti