Rottamazione moto 2021: come ottenere il rimborso di 500 euro

Fino al 31 dicembre, è possibile rottamare il vecchio scooter o moto. Le categorie considerate inquinanti, e per cui è previsto il bonus, sono quelle dei motocicli da Euro 0 ad Euro 2 e anche quelli Euro 3 a due tempi
Rottamazione moto 2021: come ottenere il rimborso di 500 euro

Incentivi per la mobilità sostenibile anche nel 2021? Almeno questo si può, viene da dire. Con la crisi causata dal Covid che non ci dà pace, il Governo ha deciso di garantire anche per quest’anno agevolazioni per incentivare i cittadini alla rottamazione di vecchi mezzi, comprese le due ruote, spesso dotati di motori decisamente inquinanti.

I rimborsi

Per chi decide di rottamare il vecchio scooter o moto, c’è tempo fino al 31 dicembre 2021 per ricevere un rimborso di 500 euro per la rottamazione di motocicli da Euro 0 ad Euro 2 e anche quelli Euro 3 a due tempi. Il contributo ricevuto potrà essere utilizzato per acquistare, entro tre anni, mezzi elettrici come bici, e-bike e monopattini o per abbonamenti del trasporto pubblico. C’è però da precisare che questi di servizi possono usufruite solo coloro che risiedono in comuni molto inquinati, e di conseguenza interessati da procedure di infrazione comunitaria UE.

Quali documenti servono?

Per rottamare un vecchio mezzo va fatta richiesta al concessionario o al al centro per la demolizione. Ma vanno anche consegnati alcuni documenti fondamentali per procedere: la carta di circolazione della moto da demolire, il certificato di proprietà e la targa. Al termine dell’operazione, verrà rilasciato un certificato che attesti l'avvenuta rottamazione.

Bonus bici e mobilità: nuovi rimborsi fino al 15 febbraio

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti