Volkswagen ID.3, le batterie durano più di 8 anni
Green
0

Volkswagen ID.3, le batterie durano più di 8 anni

L'efficienza del pacco batterie è garantito dalla Casa anche dopo tanti cicli di ricarica. Si prevede che il 50% degli utenti usufruirà di colonnine di ricarica domestiche, mentre il 25% si servirà di quelle pubbliche 

Tre versioni differenti con l'obiettivo di coprire qualsiasi tipo di necessità da parte degli automobilisti: Volkswagen ID.3 arriva sul mercato con un allestimento economico, una versione intermedia per autonomia di marcia che dovrebbe coprire la fascia di pubblico più ampia e un modello top di gamma per le lunghe distanze.

Nel ciclo WLTP sarà un percorrere 330, 420 o 550 km, rispettivamente. Delle batterie destinate alle auto elettriche, prima ancora della diffusione di grandi volumi, da realizzare, si lavora da tempo alla programmazione della loro seconda vita. Tante le soluzioni per reimpiegare i pacchi batterie non più idonei alle esigenze di un veicolo elettrico.

GARANZIA DI LUNGA DURATA

Spesso, la domanda ricorrente diventa: quanto durano le batterie di un’auto elettrica? Nel caso di ID.3, Volkswagen assicura che dopo 8 anni di utilizzo o 160 mila chilometri percorsi, il pacco batterie agli ioni di litio avrà ancora una capacità utilizzabile residua pari al 70%. Utilizzo legato chiaramente ai cicli di ricarica effettuati e le fasi di ricarica e scarica di energia.

Volkswagen ID, l'elettrica già ordinabile dall'8 maggio

E’ uno dei dati che accompagnano il percorso verso la produzione della compatta elettrica, a settembre protagonista del Salone di Francoforte e, da novembre, con i primi esemplari in produzione nell’impianto di Zwickau.

RICARICA ID.3, IL 50% A CASA

Per il segmento d’appartenenza, quello C, sarà la berlina in grado di accedere alle postazioni di ricarica più veloci, fino a 125 kW, condizione che renderà possibile ricaricare l’equivalente in energia per coprire 260 km nel ciclo WLTP in circa 30 minuti.

Nelle previsioni Volkswagen, le abitudini di ricarica del cliente ID.3 vedranno per il 50% effettuare le operazioni a casa, per il 20% sul posto di lavoro, mentre il 25% attingerà a postazioni installate in spazi pubblici e, solo il 5%, è destinato a sfruttare le stazioni di ricarica in autostrada.

Per velocizzare le operazioni di ricarica domestica rispetto all’utilizzo del cavo classico collegato alla rete da 230v, Volkswagen sta sviluppando un Wallbox da 11 kW.

Tutte le notizie di Green

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti