Corriere dello Sport

Mobilità Roma
0

Roma, Uber passa le sue biciclette e monopattini Jump a Lime

I mezzi di trasporto alternativi in sharing vengono inglobati nell'azienda leader mondiale della micromobilità elettrica: la fusione è stata decisa in seguito alle difficoltà post-Coronavirus

Roma, Uber passa le sue biciclette e monopattini Jump a Lime

Lime, leader mondiale nello sharing della micromobilità elettrica, ha annunciato che Uber entrerà a far parte della società con un investimento di 170 milioni di euro, cedendo anche la flotta di biciclette e monopattini Jump. Una grande manovra che vedrà coinvolte anche Bain Capital Ventures, Alphabet e GV.

Roma, 1000 monopattini elettrici arrivano in città

L'annuncio è arrivato in seguito alle difficoltà incontrate da Uber in seguito all'emergenza sanitaria. Un crollo della domanda dell'80 %, che ha portato al licenziamento di ben 3700 persone. La società non esclude che possa effettuare ulteriori tagli al personale, anche se alcuni di essi potrebbero in seguito entrare a far parte di Lime.

Post-COVID: unirsi per andare avanti

La fusione tra i due Marchi va vista naturalmente in un ottica di rafforzamento post-pandemia. Unirsi per non cadere nell'oblio, insomma. E con l'aggiunta dei capitali freschi di Uber, Lime dovrebbe raggiungere un valore di 510 milioni di dollari. Che è comunque di gran lunga inferiore al valore da 2,4 miliardi di dollari che la società aveva raggiunto prima del COVID-19.

Bici che passione, ma a Roma sono già introvabili

Staremo a vedere come si comporterà il mercato e se la fusione otterrà risultati. Di certo, la mobilità elettrica diventerà sempre più importante col passare del tempo e con l'inoltrarsi della Fase 3, soprattutto per tentare di rivoluzionare i trasporti delle metropoli come Roma e Milano.

Tutte le notizie di Mobilità Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti