Corriere dello Sport

MondoMotori

Vedi Tutte
MondoMotori

Balotelli: una vita oltre il limite… di velocità

Balotelli: una vita oltre il limite… di velocità
© ANSA

Supercar, multe e incidenti: la carriera automobilistica di Super Mario da Manchester a Nizza

Sullo stesso argomento

 

martedì 8 agosto 2017 14:01

ROMA – Una vita al massimo, l'avrebbe definita Tony Scott. Per Mario Balotelli spingere sull’acceleratore non è solo una metafora. L’attaccante del Nizza, fermato sabato dalla Polstrada nei pressi di Padova per eccesso di velocità, nella sua carriera ha collezionato tante supercar quanti cambi di club. E un considerevole ammontare di sanzioni. Ecco una breve cronistoria con alcune delle sue imprese motoristiche:  

Giugno 2017: Mario si concede una giornata di shopping in centro a Milano con l'Alfa Giulia Quadrifoglio aquistata a dicembre 2016. Collezionando due multe in un pomeriggio per divieto di sosta.

Maggio 2016: Balo gioca nel Milan e si è da poco regalato una Nissan GT-R bianca. Ma dimentica a casa la patente e viene multato dalla polizia a Varese. 

Settembre 2015: ritiro della patente per eccesso di velocità, 90 km/h a Brescia con il limite dei 50 al volante della sua Lamborghini Huracàn. L'allora ct Prandelli commenta: "Spero trovi la sua strada".

Aprile 2014: fermato a Brescia da una pattuglia mentre è alla guida della sua Ferrari F12 Berlinetta, risponde agli agenti: “Ma non avete meglio da fare che venire a identificare me?”

Dicembre 2014: Mario gioca ne Liverpool, che ha appena battuto il Leicester. Successo festeggiato con 28 giorni di sospensione della patente per eccesso di velocità, 175 orari sulla MS2 nei pressi di Tarbock Island.  

Ottobre 2013: Balo è al Milan e con la sua Audi R8 tampona una vettura nel centro di Brescia.

Aprile 2012: Mario viene coinvolto in un incidente con una Opel Corsa a Manchester mentre si trova a bordo della sua Bentley Continental GT. Il giocatore è illeso, il conducente dell’altra vettura viene portato in ospedale con alcuni lievi traumi.

Dicembre 2011: SuperMario ritira la sua nuova Maserati GranTurismo acquistata per sostituire quella vandalizzata da ignoti alcuni mesi prima. Il giro di prova si conclude con il sequestro del mezzo. Secondo quanto riportato all’epoca da The Sun, Balotelli stava viaggiando a 300 orari sulla M60 nei pressi di Worsley. 

Giugno 2011: Balo è al Manchester City e sta viaggiando in via Lunigiana a Milano al volante della sua Mercedes AMG S65. Alle 3.30 circa di mattina viene fermato da una pattuglia per eccesso di velocità, il mancato aggiornamento del libretto dell'auto per la presenza dei vetri oscurati posteriori e di quelli dei finestrini anteriori. Essendo neopatentato subisce la decurtazione di 10 punti sulla patente. 

Agosto 2010: Mario è appena arrivato al Manchester City dall'Inter e dopo pochi giorni schianta la sua Audi R8 contro una Bmw. La polizia sottopone l'attaccante all'alcoltest con esito negativo. 

Articoli correlati

Commenti