Toyota a Birmingham lancia il Proace City
New Mobility
0

Toyota a Birmingham lancia il Proace City

Il furgone compatto in vendita nel 2020 è in due diverse lunghezze: la Short arriva a 4,4 metri, la Long a 4,7. Agile e di grande versatilità, l’allestimento passeggeri a 5 o a 7 sedili

Soluzioni immediate per la mobilità cittadina, con attenzione alla necessità di sveltire e snellire le consegne con veicoli commerciali compatti. Così la famiglia dei veicoli commerciali leggeri di Toyota continua a crescere. Dopo l’attuale Proace (furgone di medie dimensioni) e Hilux (pick-up), il brand giapponese presenta il Proace City in anteprima mondiale al Salone di Birmingham, al via il 30 aprile. Il Proace City è stato progettato per andare incontro ai cambiamenti della mobilità cittadina, offrendo compattezza anche nella versione più lunga e consumi ed emissioni ridotte.

Toyota Proace Verso per Amatrice

Il Toyota Proace City nasce dalla collaborazione con il Gruppo PSA ed è caratterizzato da misure ideali per essere agile nel traffico cittadino e per adattarsi agli spazi ristretti, soddisfa le esigenze dei clienti privati e delle flotte "in termini di capacità di carico, versatilità, performance ed efficienza, diventando quindi una proposta appetibile che consoliderà il posizionamento del brand sul mercato dei veicoli commerciali leggeri, arricchendo ulteriormente la presenza Toyota nel mercato ‘LCV’ in Europa, che dovrebbe portare a raggiungere entro il 2021 vendite annuali pari a circa 900.000 unità"

DUE EURO PALLET

La gamma Proace City soddisfa un ampio ventaglio di esigenze commerciali, con diverse motorizzazioni e numerose configurazioni per i sedili e per l’area di carico. Due lunghezze caratterizzano il nuovo furgone compatto in arrivo e disponibile nel 2020: la versione Short si ferma a 4,4 metri e quella Long misura 4,7 metri. Nell’allestimento passeggeri sarà disponibile con 5 e 7 sedili su entrambe le varianti. Per il posteriore la versione Furgone prevede di serie 2 porte asimmetriche, mentre la versione Passenger ha un portellone singolo con apertura verticale finestrato.

Nonostante la compattezza lo spazio è notevole, con un volume massimo di 3,3 metri quadri nella versione Short) e 4,3 metri quadri (versione Long con Smart Cargo): per capire meglio, la gamma Toyota è una delle poche nel segmento a poter trasportare ben due Euro pallet. Con lo Smart Cargo la lunghezza di carico raggiunge un massimo di 3,1 metri per la variante Short e di 3,4 metri per la variante Long. La portata utile disponibile sulla versione Long, pari a una tonnellata, si attesta come una delle migliori della categoria. Sarà anche possibile incrementare la capacità di carico perché il nuovo furgone potrà rimorchiare masse fino a 1.500 chilogrammi. 

DA 75 A 130 CAVALLI

L’offerta delle motorizzazioni prevede benzina e diesel, con la possibilità di scegliere tra varie potenze, dai 75 ai 130 cavalli. I propulsori sono abbinati al cambio manuale a 5 o 6 rapporti oppure al cambio automatico a 8 rapporti. Pratico, funzionale, versatile, ma anche esteticamente accattivante, dotato di sistemi di sicurezza considerati Premium, disponibili in  tre livelli: di serie sono il sistema Pre-Crash, Road Sign Assist, Lane Keep Assist, Cruise Control ed un “Coffee Cup Warning”, per ricordare la necessità di una pausa dopo un lungo periodo al volante.

Il secondo livello include inoltre i sistemi Automatic High Beam, Sway Warning ed il nuovo Road Sign Assist, mentre il terzo e più completo prevede anche l’Adaptive Cruise Control e il Blind Spot Monitor. Tutti i modelli sono equipaggiati con la funzione eCall, che contatta in automatico i servizi di emergenza in caso di incidente. A livello di connettività e multimedialità,

PROACE CITY

Equipaggiato con un touchscreen da 8” per accedere alle funzionalità del sistema audio e del proprio smartphone, dotato di funzioni MirrorLink, Apple CarPlay (con assistente Siri) e Android Auto (con assistente Google), Bluetooth e ingressi USB/Aux-in. Al display è possibile abbinare anche il navigatore e le funzioni online, inclusa la mappatura 3D, i comandi vocali e le informazioni sul traffico (via Tomtom Traffic).

Tra le configurazioni interne la possibilità di optare tra i due sedili anteriori o il sedile passeggero a due posti dotato di sistema Smart Cargo,  con un sedile passeggero sollevabile e una paratia amovibile dotata di feritoia che per aumentare il volume e la lunghezza dell’area di carico. Lo schienale del passeggero centrale può essere ribaltato per creare un piano di appoggio, offrendo inoltre un ulteriore vano sotto il sedile per attrezzature ed equipaggiamenti. Sulla versione passeggeri si può scegliere il tetto panoramico.

Tutte le notizie di New Mobility

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

In edicola

Prima pagina