Vidal ha già "tradito" la Panda: è tornato dalla sua Ferrari

Aveva fatto sognare a bordo del suo "Pandino" Fiat, ma non è durata: il centrocampista dell'Inter ha fatto marcia indietro, riportando fuori dal garage la 488 Spider di Maranello da oltre 300mila euro
Vidal ha già "tradito" la Panda: è tornato dalla sua Ferrari
TagsvidalPandaferrari 488 spider

È già finito l’idillio d'amore? La notizia aveva fatto il giro del mondo calcistico e automobilistico: la nuova “fiamma” di Arturo Vidal era proprio lei, la Fiat Panda color verde acqua che aveva riempito i nostri occhi e il nostro cuore di sentimenti genuini e nostalgici. Invece sembra durata il tempo di un record sul quarto di miglio, per dirla in “supercarese”: il centrocampista dell’Inter è stato paparazzato in compagnia di una Ferrari. La sua 488 Spider dal prezzo che supera i 300mila euro.

Vidal, altro che supercar: arriva alla Pinetina con la sua nuova "Pandita"
Guarda il video
Vidal, altro che supercar: arriva alla Pinetina con la sua nuova "Pandita"

Arturo uno di noi

Il “Pandino”, mito multigenerazionale di una gioventù povera di portafogli, sgangherata, ma piena di avventure e sogni da raccontare all’interno del suo abitacolo, è stato l’ultimo acquisto del calciatore cileno in fatto di automobili. Ogni giorno l’arrivo ad Appiano Gentile era accompagnato da foto, video e Instagram Stories con protagonista la Fiat verde acqua; il parcheggio del centro sportivo vedeva l’utilitaria sostare tra le varie supercar dei compagni di squadra, orgogliosa e fiera della sua diversità. Gli appassionati di calcio avevano dedicato un pezzo di cuore ad Arturo, nobile animo e - in fin dei conti - uno del popolo, uno con cui sedersi in un bar e fare chiacchiere informali.

Ritorno al passato

Poi la cruda verità: è tornata la sua Ferrari 488 Spider, con tanto di storie social a celebrarla. Vidal non ha tradito solo il suo pandino, ha tradito i nostri sogni di memorabilità. Come Rose non ha trovato spazio sulla sua zattera per l’umile ma poetico Jack nel film kolossal Titanic, Arturito è tornato all’agio della sua prima classe, in un mondo di galateo e bustini troppo stretti. Parafrasando Federico Garcia Lorca, “Rosso e verde, gettai sul tuo corpo il mantello del mio talento. Verde e rosso, rosso e verde. Noi siamo altra gente!”.

Come dimostra il video, postato su Instagram. Vidal si è fatto venire a prendere ad Appiano Gentile da un amico con la sua Rossa e ha lasciato quindi a casa la vecchia cara Fiat:

Vidal guida la Ferrari, ma la Panda è già un vecchio ricordo?
Guarda il video
Vidal guida la Ferrari, ma la Panda è già un vecchio ricordo?

Approfitta del Black Friday!

L'edizione digitale con un maxi-sconto

Approfitta dell'offerta a soli 59,99€ per un anno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti