Russia, Tas riduce squalifica a due anni: è fuori dalle Olimpiadi

I tre arbitri hanno dimezzato la sanzione proposta lo scorso anno dall'Agenzia mondiale antidoping
Russia, Tas riduce squalifica a due anni: è fuori dalle Olimpiadi© EPA
1 min

LOSANNA (SVIZZERA) - Squalifica ridotta ma niente Giochi di Tokyo la prossima estate, nè l'Olimpiade invernale in programma a Pechino nel 2022. Il Tribunale arbitrale di Losanna ha ridotto da quattro a due anni la sanzione inflitta dalla Wada alla Russia, con gli atleti che potranno prendere parte ai Giochi e ai Mondiali da qui al 16 dicembre 2022 solo come neutrali qualora provino di non essere coinvolti e di non aver beneficiato di alcuna azione fraudolenta. I tre arbitri hanno dimezzato la sanzione proposta lo scorso anno dall'Agenzia mondiale antidoping, che doveva essere di quattro anni, lasciando però agli atleti russi mai sanzionati per doping l'opportunità di partecipare alle competizioni sotto la bandiera neutra. Le sanzioni includono, tra l'altro, l'impossibilità per due anni a qualsiasi atleta o personale di supporto agli atleti dalla Russia di partecipare o assistere ai Giochi Olimpici e Paralimpici (invernali o estate) e a qualsiasi campionato del mondo. Gli atleti in regola potranno partecipare sotto la bandiera neutrale e non sarà mai proposto l'inno russo nel corso dei due eventi a Cinque Cerchi.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti