Volley: Rio 2016, Bonitta: « Serbia squadra difficile da affrontare »

Il tecnico della nazionale femminile presenta così la partita d'esordio delle azzurre « Credo che le nostre avversarie siano una delle squadre più forti. La battuta ed il primo tocco nella fase di cambio-palla saranno fondamentali per metterle in difficoltà »
Volley: Rio 2016, Bonitta: « Serbia squadra difficile da affrontare »© ANSA

RIO DE JANEIRO (BRASILE)- L'Olimpiade 2016 della pallavolo italiana s'inizia domani, quando nel Bel Paese saranno le 3.35 della notte tra sabato 6 e domenica 7. A quell'ora insolita i tanti fans del volley azzurro collegandosi su RaiSport2 hd potranno assistere alla sfida tra Italia e Serbia, primo impegno dei complicati Giochi di Marco Bonitta e delle sue ragazze.
Come è noto l'Italia è inserita in un girone alquanto difficile, dove oltre all'emergente Serbia di Boskovic e Mihajlovic, ci sono anche le due grandissime favorite per arrivare all'atto finale, Stati Uniti e Cina (finaliste anche del Mondiale italiano 2014); più l'Olanda di Giovanni Guidetti che negli ultimi dodici mesi si è trasformata in autentica bestia nera di Del Core e compagne.
Sulla carta l'accesso ai quarti (piccolo grandissimo traguardo per la nuova Italia) sembra precluso, ma il ct italiano e le sue ragazze a dispetto dei tanti problemi incontrati negli ultimi mesi, dalla vittoria Qualificazione di Tokyo in poi, sono intenzionati a centrare quella che sarebbe una piccola grande impresa.

LE PAROLE DI MARCO BONITTA-

Quella con la Serbia, come spiega Marco Bonitta è la sfida  con una formazione rodata e quadrata:

« Credo che la Serbia sia una delle squadre più forti in questa Olimpiade. Forse è un po' sottovalutata nei favori del pronostico, ma se gioca bene può vincere con chiunque. Ogni tanto gioca anche non benissimo... e speriamo di incontrare noi una buona giornata. La loro arma migliore è sicuramente l'attacco ed un palleggiatore che lo sa far giocare. Ogni tanto il regista li fa giocare non benissimo ed hanno qualche problema in ricezione come tutte le squadre. Quindi la nostra battuta ed il primo tocco nella fase di cambio-palla saranno fondamentali per metterli in difficoltà ».

CALENDARIO DELLA PRIMA GIORNATA-

Pool A - 1a giornata: 6/8 ore 14.30 Giappone - Korea; ore 20.00 Brasile - Camerun;  7/8 ore 1.30 Russia - Argentina.
Pool B - 1a giornata: 6/8 ore 16.35 Cina - Olanda; ore 22.05 Stati Uniti - Porto Rico; 7/8 ore 3.35 Serbia - Italia.

Commenti