Rio 2016, un altro oro per Campriani nel tiro a segno

Carabina 50 metri 3 posizioni: l'azzurro sale per la seconda volta sul gradino più alto del podio in queste Olimpiadi
Campriani nella storia: secondo oro nel tiro a segno
3 min
TagsOlimpiadiCampriani

RIO DE JANEIRO - Un oro trovato all'ultimo colpo. Lo prende Niccolò Campriani a Rio, dove conferma il titolo della carabina Tre Posizioni già vinto a Londra grazie all'errore del suo rivale più irriducibile, Sergey Kamenskiy detto 'il cecchinò. Il russo ha 0.6 punti di vantaggio prima dell'ultimo tiro, in piedi, e avrebbe la vittoria in tasca perché l'azzurro conclude con un deludente 9.2. Invece paga lo sbaglio di aver atteso il tiro del rivale e si emoziona al punto da fare 8.3, un punteggio da dilettante. Così si sfila dal collo la medaglia da lui tanto desiderata e la consegna a un Campriani svuotato di energie, considerato anche in qualificazione aveva agguantato la finale per un soffio, con l'ottavo posto. Il secondo oro personale del fiorentino, e la 19/a medaglia per l'Italia in terra carioca, arriva per il rotto della cuffia ma alla fine vale lo stesso. E poi va ricordato che dopo i colpi in ginocchio ad andare in testa era stato Campriani, calato poi nei tiri a terra fino a farsi raggiungere e cominciare l'emozionante testa a testa con il russo.  L'epilogo della Tre Posizioni di Rio 2016 è un sogno per l'Italia e da incubo per la Russia, ma anche una possibilità sempre presente per chi pratica il tiro a segno. Questo è lo sport dove a volte non si riesce a dimenticare la paura, e basta un niente per passare in un attimo dal paradiso all'inferno, o viceversa.

Campriani nella storia: secondo oro nel tiro a segno
Guarda la gallery
Campriani nella storia: secondo oro nel tiro a segno

FOTO: CAMPRIANI SUL PODIO

LE PAROLE DI CAMPIANI - "Non ne avevo più, l'oro di oggi è stato un regalo. È stata una settimana pazzesca, ero preoccupato perché, dopo l'oro, ho dormito poco. Non riuscivo a scrollarmi l'adrenalina: l'eliminazione di Petra (Zublasing, la sua compagna), le sfide dei compagni, poi ho cercato di prendere tutto alla leggera e oggi sono stato fortunato, pescando la finale per niente". Così Nicolò Campriani, dopo l'oro nella carabina 3 posizioni da 50 mt. "Queste finali 'back to zero' sono micidiali, ne avevo già pagato le conseguenze". "Sono contentissimo della finale che ho fatto. È pazzesco arrivare a due ori, non me l'aspettavo. Ero sicuro che sarebbe stata ultima olimpiade e quindi vediamo cosa succederà". Lo ha detto Campriani, ai microfoni Rai, dopo il trionfo. "Alla fine ero stanchissimo, tiravo tra un battito di cuore e l'altro ed è andata bene. Kamensky (il russo che era in testa prima dell'ultimo colpo, ndr) oggi è stato il migliore e forse ha sbagliato a tirare dopo di me. Il mormorio del pubblico lo avrà disturbato..."

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti