Qatar, Rabiot, Polonia e Manchester United: le ultimissime

Il comitato organizzatore vorrebbe vietare la birra al Mondiale. Il francese spera nel rinnovo con la Juventus. La nazionale polacca scortata da due F16 in volo per Doha. I reds rispondono a Ronaldo
Qatar, Rabiot, Polonia e Manchester United: le ultimissime© EPA
2 min

Ascolta le news del momento in meno di due minuti

"Polemica in Qatar: birra vietata". Il Manchester United risponde a Ronaldo
Guarda il video
"Polemica in Qatar: birra vietata". Il Manchester United risponde a Ronaldo

In Qatar vorrebbero vietare gli alcolici. RAbiot spera nel rinnovo con la Juve. La Polonia scortata da due F16 in volo per Doha. Lo United risponde a Ronaldo

ROMA - Pochi giorni e il Mondiale in Qatar potrà finalmente iniziare ma a tre giorni dalla gara inaugurale tra i padroni di casa e l’Ecuador a tenere banco è il caso legato al braccio di ferro tra Fifa e comitato organizzatore relativo alla vendita di alcolici, e in particolare di birra, negli 8 stadi in cui si disputeranno le 64 partite della rassegna iridata. Secondo quanto riportato da 'The Times', il paese ospitante avrebbe fatto espressa richiesta alla Fifa di vietare il consumo di birra all'interno degli impianti. Dal ritiro della Francia parla Adrien Rabiot, al quale il ct Didier Deschamps vuole consegnare le chiavi del centrocampo dei Bleus viste le assenze, molto pesanti, di Ngolo Kanté e Paul Pogba: “Sono passati poco più di quattro anni, ed è vero: per me non esserci è stata una grande delusione. Ma ho lavorato tanto per essere qui nel 2022”. Così sul contratto in scadenza con la Juve: “Contrattualmente sono all'ultimo anno alla Juve, quindi il Mondiale è qualcosa che può aiutarmi”. La Nazionale di calcio polacca, nel proprio viaggio verso il Qatar, dove è sbarcata ieri sera per prendere parte alla fase finale dei Mondiali, è stata scortata oltre il confine meridionale da due aerei militari F16. La decisione è stata presa a scopo precauzionale dopo che due missili, probabilmente provenienti dal territorio ucraino, sono caduti sulla Polonia, causando la morte di due civili. Il Manchester United non ci sta e scende in campo per difendere il nome del club, della proprietà e del proprio allenatore. In una nota il club fa sapere di “aver avviato misure appropriate in risposta alla recente intervista ai media di Cristiano Ronaldo”. “Il club non rilascerà ulteriori commenti sull'argomento fino a quando il caso non verrà chiuso” aggiunge il ManUtd. Ascolta le news della mattina


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti