Svolta Bologna, ecco Arnautovic

Trattativa apertissima per l’austriaco che vuole andare via dalla Cina. Nessun costo di cartellino ma l’ingaggio è altissimo: 3,5 milioni a stagione
Svolta Bologna, ecco Arnautovic© EPA

BOLOGNA - Zitto, zitto il Bologna sta lavorando su un colpo clamoroso, sì, perché la sua intenzione sarebbe quella di regalare a Sinisa Mihajlovic l’attaccante austriaco Marko Arnautovic, che dopo aver fatto un’esperienza nello Shanghai SIPG (in tutto 29 partite e 16 gol) è fortemente deciso a lasciare la Cina. Diciamo subito che l’operazione si presenta molto complicata da chiudere, primo perché Arnautovic ha un ingaggio quasi mostruoso (sui 3,5 milioni di euro), secondo perché altre società europee a questo punto stanno ripensando a questo attaccante che ha messo insieme fin qua addirittura 87 partite (e 26 gol) nella nazionale austriaca. Al di là di ciò ci sarebbe comunque la volontà di Arnautovic di spalmare questi numeri in più anni, il che eventualmente consentirebbe ai capi rossoblù di potersi sedere attorno a un tavolo con gli uomini del suo entourage nel tentativo di trovare la quadratura del cerchio. Non dimenticando anche come l’attaccante austriaco arriverebbe a parametro zero. Detto che per il Bologna Arnautovic è a oggi il primo obiettivo e che farà tutto il possibile per metterlo a disposizione di Sinisa, è evidente che solo se l’attaccante austriaco vorrà a sua volta fortemente il Bologna, accettando le condizioni economiche proposte dal club rossoblù, l’affare potrebbe concretizzarsi.

Orsolini stende il Verona dal dischetto: il Bologna ritrova il successo
Guarda la gallery
Orsolini stende il Verona dal dischetto: il Bologna ritrova il successo

Mihajlovic: "Coi tifosi tutto diventa più facile"
Guarda il video
Mihajlovic: "Coi tifosi tutto diventa più facile"

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti