Bologna, Mihajlovic: "Con Mourinho Roma da Scudetto"

Il tecnico: "Averlo nel nostro campionato fa bene al calcio. Chiaramente ad un allenatore così devi costruire una squadra all'altezza"
Bologna, Mihajlovic: "Con Mourinho Roma da Scudetto"© FOTO SCHICCHI
TagsMourinho

BOLOGNA - Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha parlato alla vigilia della trasferta in casa dell'Udinese: "Non ho mai vinto contro l'Udinese da quando alleno il Bologna : questa cosa mi dà fastidio e voglio interrompere il tabù. L'obiettivo, oltre a fare più punti possibili in queste ultime quattro giornate, è cercre di vedere ruoli e giocatori da provare in vista dell'anno prossimo. Abbiamo tre gare in una settimana: è complicato ma cambieremo qualcosa". La sfida vedrà contrapposte due squadre appaiate a quota 39 punti: la salvezza è acquisita ma è anche vero che restano delle residue speranze di entrare fra le prime dieci. Il tecnico bolognese avuto molte parole di elogio per gli avversari: "Affronteremo una squadra completa: hanno fisicità, tecnica, velocità: sono sorpreso che stiano lottando per non retrocedere. Anni fa parlai con la società per andare ad allenare la squadra: Udine è una piazza in cui si programma bene e sia squadra che ambiente sono concentrati molto sul calcio".

Tripletta di Palacio, Vlahovic show: 3-3 tra Bologna e Fiorentina
Guarda la gallery
Tripletta di Palacio, Vlahovic show: 3-3 tra Bologna e Fiorentina

Con Mourinho Roma da Scudetto

Mihajlovic poi si è soffermato sul ritorno in Italia di Mourinho: "Sono contento che Mourinho torni in Italia: faccio i complimenti alla Roma per l’idea, Avere Mou nel nostro campionato fa bene al calcio, ha carisma e carattere, è la persona giusta. Chiaramente ad un allenatore così devi costruire una squadra all'altezza, perché sono i grandi giocatori che fanno grandi gli allenatori. Sono convinto che farà bene e con una bella squadra la Roma potrebbe lottare per lo scudetto. Però bisogna gestire bene la piazza: Roma è una piazza esigente e difficile. Mourinho ha le carte in regola". 

Mihajlovic: "Mourinho può far vincere lo scudetto alla Roma"
Guarda il video
Mihajlovic: "Mourinho può far vincere lo scudetto alla Roma"

Il lavoro sui giovani

Il tecnico, inoltre, ha sottolineato il lavoro fatto sui giovani: “valorizzarli è stato un obiettivo già di quest’anno”, e poi svela i nomi dei futuri baby esordienti: "Nelle prossime quattro partite farò esordire un 2004, Urbanski, un 2005, Amey e forse anche un Under 17, Raimondo. Si allenano con noi da un mese e mezzo e non vedi la differenza con ragazzi di 25 anni, con me chi dimostra di essere bravo ha spazio anche se è di prospettiva". Mihajlovic, infine, si è soffermato sui suoi uomini più determinanti nell'ultima giornata con la Fiorentina, ovvero Vignato e Palacio: "Vignato è uno di quei giocatori che, come avrebbe detto Boskov, vede un’autostrada dove altri vedono un sentiero. Può fare diversi ruoli, domenica gli ho detto di restare tranquillo e fare ciò che sa con il pallone: ha cominciato a giocare dopo un inizio faticoso. Mi serve la qualità, anche se a volte significa rischiare dietro. Palacio non sembra abbia 39 anni: a inizio stagione gli dissi che non potevo promettergli una maglia da titolare e di comportarsi da esempio anche se non avesse avuto spazio, lui mi disse di restare tranquillo che tanto avrebbe giocato più di tutti. Con la Fiorentina ha dimostrato i benefici che avremmo avuto con un goleador là davanti: per come abbiamo giocato avremmo meritato più punti, ma se siamo a 39 punti un motivo c’è. Si poteva far meglio, ma anche molto peggio di così".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti