Bologna, Mihajlovic pretende il riscatto dei tenori

La squadra con il Venezia si è difesa con ordine e ha prodotto gioco: ma Arnautovic, Soriano e Barrow non hanno inciso
Bologna, Mihajlovic pretende il riscatto dei tenori© FOTO SCHICCHI

BOLOGNA - C'è una chiave per interpetare il ko del Bologna con il Venezia: i suoi tre tenori, Arnautovic, Barrow e Soriano, sono stati protagonisti di una gara anonima. Alla squadra in effetti si può imputare poco: il primo tiro in porta del Venezia è arrivato al 16' della ripresa (quello decisivo di Okereke) e ha portato dalle parti di Arnautovic, Barrow e Soriano decine di palloni non ben sfruttati. Insomma, è accaduto qualcosa di simile rispetto ai tempi di Palacio che faticava a difesa piazzata, serviva una prima punta. Ora che la prima punta c'è, c'è da dire che Arnautovic non ha fatto la differenza con Empoli, Udinese e Venezia. Partite che, stando alle dichiarazioni di Mihajlovic, le avrebbe dovute far vincere proprio Arnautovic, soprattutto alla luce della prestazione di Genova. Il rischio è che la squadra possa diventare Arnautovi dipendente, e questo va evitato. Chiaro che un calo di Arnautovic sarebbe stato meno incisivo se anche Barrow e Soriano non avessero incontrato una domenica incolore. A questo punto il minimo è attendersi, contro lo Spezia, un pronto riscatto.

Okereke trascina il Venezia. Bologna di Mihajlovic ko
Guarda la gallery
Okereke trascina il Venezia. Bologna di Mihajlovic ko


Barrow parla, Mihajlovic interviene: "Che entusiasmo"
Guarda il video
Barrow parla, Mihajlovic interviene: "Che entusiasmo"

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti