Coronavirus, Chiesa: "Manca giocare. Chissà quando succederà"

L'attaccante viola in diretta Instagram con il fratello Lorenzo
Coronavirus, Chiesa: "Manca giocare. Chissà quando succederà"
TagsCoronavirusChiesaFiorentina

FIRENZE - ''Mi manca tanto giocare ma non so quando riprenderà il campionato e se riprenderà. Ci atteniamo alle comunicazioni che riceviamo''. Federico Chiesa predica pazienza anche se smania dalla voglia di ricominciare dopo questo lungo stop dettato dall'emergenza Covid. L'esterno della Fiorentina ha partecipato ad una diretta Instagram insieme al fratello di 16 anni Lorenzo che gioca nel vivaio della Fiorentina e alla fidanzata Benedetta. Davanti ai tanti tifosi intervenuti, anche di altri club, che gli hanno chiesto di cambiare squadra ha tagliato corto: ''Sul mercato non si risponde''. Mentre non si è tirato indietro quando gli hanno chiesto altre curiosità, dai giocatori più ammirati (i brasiliani Ronaldo e Kakà) al gol più bello finora realizzato (''Quello al Milan nel 2018''), dal campione più forte con cui ha giocato (''Ribéry, ha qualità e fantasia fuori dal comune'') al difensore per lui più forte (Paolo Maldini). Grandi elogi poi per il compagno di squadra Castrovilli, anch'esso lui al centro di voci di mercato (''E' davvero molto forte, anche in allenamento ha una tecnica devastante''. E nessun dubbio nel considerare Lorenzo, pure lui esterno offensivo, più talentuoso di lui. Ma su ci è il più forte in assoluto della famiglia Chiesa i due fratelli hanno risposto in coro: ''Papà Enrico''. E Federico ha aggiunto: ''Gli invidio i 140 gol realizzati in Serie A''.

Serie A, solo in pochi non vogliono giocare: la situazione
Guarda la gallery
Serie A, solo in pochi non vogliono giocare: la situazione

Chiesa, ma chi ti ferma?
Guarda il video
Chiesa, ma chi ti ferma?

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti