Panatta e la previsione su Sinner. Bertolucci lo gela: “Hai fatto testa o croce”

Siparietto tra i due ex tennisti che commentano il successo dell'altoatesino su Djokovic: ecco com'è andata
Panatta e la previsione su Sinner. Bertolucci lo gela: “Hai fatto testa o croce”
2 min

TORINO - L'impresa di Jannik Sinner contro Novak Djokovic alle Nitto ATP Finals ha esaltato tutti, comprese due leggende del tennis italiano come Adriano Panatta e Paolo Bertolucci. Nel podcast 'La Telefonata' per 'Il Tennis Italiano' le due vecchie glorie della racchetta tricolore si battibeccano sull'esaltante successo dell'altoatesino ai danni del numero uno al mondo, dando vita a un esilarante siparietto.

Bertolucci 'gela' Panatta su Sinner

Il podcast si apre con la domanda di Panatta che chiede a Bertolucci come "va il pancino" del suo amico, colpito da qualche fastidio il giorno precedente. Il 72enne non si scompone e commenta così: "È andata bene, diciamo che la vittoria di Sinner è stata ideale. Mi è passato tutto: ero talmente preso dalla partita che è passato il male al pancino". Poi Panatta colpisce con un 'serve and volley': "Mi sembra che ieri c'è stata una telefonata tra due vecchi giocatori di tennis e uno dei due aveva detto che vinceva Sinner. Lo ha detto quello più anziano e molto più esperto di tennis. Vuoi farmi dei complimenti subito o aspettiamo ancora un po'? L'ho detto anche nella mia telecronaca". "No, hai fatto testa o croce, io avevo dato 60-40 a Djokovic ma sono talmente contento che stamattina arrivo a dirti 'Cavolo, avevi ragione'", la risposta spiazzante di Bertolucci. A quel punto l'ex tennista romano rincara la dose: "Meno male, è la prima volta nella vita che mi dai ragione". Bertolucci controbatte con una 'discreta' dose di ironia: "Ma sarà anche l'ultima".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti