Corriere dello Sport

A2 maschile

Vedi Tutte
A2 maschile

Volley: A2 Maschile, Siena avrà Fabroni in regia

Volley: A2 Maschile, Siena avrà Fabroni in regia
© Emma Villas

Il regista di Castellanza, reduce dalla promozione in A1 con Sora, ha firmato per la società del presidente Bisogno

Sullo stesso argomento

 

giovedì 26 maggio 2016 08:34

SIENA- In pieno volley mercato la Emma Villas Siena affonda un altro colpo e ufficializza l’arrivo alla regia biancoblu di uno dei protagonisti indiscussi della finale play-off di categoria da poco conclusa: l’esperto palleggiatore Marco Fabroni. L’atleta non ha decisamente bisogno di presentazioni e si è fatto conoscere dai tifosi senesi nella metà campo avversaria con la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. 15 stagioni in Serie A, di cui 11 in A2, con 1276 punti realizzati in 478 match, messi a segno in un perfetto equilibrio statistico tra attacco, battuta e muro.

 LA CARRIERA-

Regista classe ’81 nato a Castellanza e cresciuto nelle file della Lube Macerata, disputa i campionati di Serie C e Serie B1 a cui seguono due anni con Osimo sempre in B1. L’esordio in A2 avviene con il Perugia nella stagione 2001/2002 con la quale ottiene la promozione nel campionato di SuperLega dove militerà l’anno successivo. Dal 2003 al 2008 Fabroni diventa esperto giocatore di A2 vestendo le maglie di diversi colori, da Terra Sarda Cagliari (nel biennio 2003-2005) alla Teleunit Gioia del Colle (2005/2006), anno in cui conosce il vice Fabrizio Grezio che incontrerà nuovamente questa stagione, alla Materdomini Castellana Grotte (2006-2007) fino al 2008 quando nella Framasil Cucine Pineto conquisterà nuovamente la promozione nella massima serie. Seguono tre stagioni in SuperLega: la conferma con il club abruzzese, l’anno con l’Andreoli Latina e l’approdo in Casa Modena nel 2010. Al termine dell’esperienza modenese inizia il quinquennio in A2 tra Milano e Corigliano fino a vestire la maglia della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora nella stagione 2014/2015 dove, nel campionato appena trascorso (2015/2016), ha confermato l’andamento eccellente della precedente stagione, guadagnando una finalissima di Coppa Italia (sconfitta al tie-break dalla Tonno Callipo Vibo Valentia) e la promozione in SuperLega ai danni della stessa squadra che l’aveva privata pochi mesi prima del titolo di campione di Italia nella categoria.

 LE PAROLE DI MARCO FABRONI-

« Spero di dare il mio contributo a tutti i ragazzi che verranno a Siena quest’anno per affrontare la stagione. Ogni anno c’è un palleggiatore che lascia ma non ho paura del confronto con Scappaticcio. Ho sempre cercato di esprimere il mio gioco al meglio con i giocatori che avevo a disposizione e sono sicuro che il pubblico di Siena apprezzerà la mia voglia di giocare e di vincere. Anche il mio carattere, che potrebbe sembrare sopra le righe, in realtà è solo una conseguenza del desiderio di conquistare qualcosa di importante ».

A proposito di conquiste, l’atleta lombardo ha guadagnato sul campo vibonese una storica promozione in SuperLega con la squadra sorana. Fabroni ha chiarito così l’eventuale rinuncia al campionato superiore con la neopromossa :

« Mi piace giocare per grandi obiettivi: Siena mi ha dato la possibilità di poter riprovare a vincere Coppa Italia e il campionato. Sono obiettivi importanti, e voglio contribuire a portare Siena dove merita di essere ».

Ha concluso commentando l’impatto più che positivo con la società senese:

« Mi sono ritrovato come in una grande famiglia, tutti sono molto disponibili. Speriamo che questo si trasferisca anche in palestra e al palazzetto, sono sicuro che sarà una stagione positiva  ».

Articoli correlati

Commenti