Corriere dello Sport

A2 maschile

Vedi Tutte
A2 maschile

Volley: A2 Maschile Lagonegro ha avuto l'ok, giocherà a Lauria

Volley: A2 Maschile Lagonegro ha avuto l'ok, giocherà a Lauria
© Legavolley

Dopo la visita ufficiale del delegato della Legavolley di questa mattina è stata ufficilizzata l'agibilità per l'A2 del PalAlberti

Sullo stesso argomento

 

martedì 25 ottobre 2016 15:54

LAGONEGRO (POTENZA)- Dopo la visita ufficiale del delegato della Legavolley, è giunta nella tarda mattinata di oggi la notizia che tutti i tifosi biancorossi aspettavano: la casa della Basi Grafiche Geosat Lagonegro per la stagione sarà il PalAlberti di Lauria.

Una notizia tanto attesa che riavvicinerà la formazione lagonegrese al suo amatissimo pubblico, che in questi anni è sempre stato « l’uomo in più e ci è stato vicino e ci ha fatto superare momenti difficili, ma ha soprattutto ha gioito con noi nelle stagioni passate », come il Presidente Carlomagno ha sempre ribadito.

Il numero 1 del club lucano ha ribadito raggiante « Da domenica saremo nuovamente invasi dall’onda biancorossa, contiamo che tutti i nostri tifosi siano presenti a Lauria, per affiancare i nostri atleti e far sentire la loro voce ».

« Giocare a Lauria era per noi una priorità- spiega il ds Tortorella- sapere di avere dalla nostra una casa definitiva che sia vicino Lagonegro, dove allenarci e dove giocare, è importante per dei riferimenti di gioco in allenamento e in partita. Ora siamo più tranquilli, già in settimana ci alleneremo al PalAlberti e poi domenica sicuramente ci sarà il pienone ».

« I nostri ringraziamenti vanno all’amministrazione del comune di Lauria e alla Polisportiva Lauria - ha poi ribadito Nicola Carlomagno - per la disponibilità e per aver svolto tutti gli adempimenti necessari affinchè la Legavolley potesse omologare il campo. Giocare a Lauria vuol dire tanto non solo per noi, ma l’intero territorio del sud della Basilicata: lo sport  deve essere un’occasione di crescita dai più grandi ai più piccoli. Avere una squadra che milita nella seconda massima serie nazionale è l’esempio che anche nel nostro territorio si possono costruire attività ricreative e di aggregazione sana, che pongano le basi di una corretta competitività per tutte le generazioni ».

Articoli correlati

Commenti