Corriere dello Sport

A2 maschile

Vedi Tutte
A2 maschile

Volley: A2 Maschile Pool Salvezza, Montecchio batte Potenza Picena in rimonta

Volley: A2 Maschile Pool Salvezza, Montecchio batte Potenza Picena in rimonta
© GoldenPlast

Due punti davvero pesanti per la formazione di Marconi in chiave salvezza. I veneti vanno sotto 1-2 ma alla fine sfruttano i tanti errori in battuta della squadra di Di Pinto e si impongono 3-2 (31-33, 25-21, 16-25, 25-14, 15-13)

Sullo stesso argomento

 

domenica 26 febbraio 2017 07:22

Ancora un successo importante nell' anticipo della 5a di andata per la Sol Lucernari Montecchio Maggiore in chiave salvezza. La formazione di Marconi, confermando il trend positivo delle ultime settimane, ha vinto in rimonta contro Potenza Picena portando a casa due punti che ad un certo punto del match sembravano davvero lontani. Merito del gruppo che ha saputo lottare, senza demoralizzarsi nei momenti difficili e colpire gli avversari quando questi hanno visto calare il loro rendimento.  La partita conclusa al tie break, è stata molto equilibrata. Se nella pallavolo esistesse il pareggio forse sarebbe il risultato più adeguato per una gara in cui nessuna delle due squadre ha sopraffatto l’altra. Un match in ogni avvincente in cui tutte e due le formazioni hanno messo in mostra pregi e difetti, tenacia e cali di tensione. I marchigiani hanno probabilmente perso la partita al servizio, troppi i 18 errori che hanno commesso nel fondamentale nell’arco dei cinque set  ace, mentre le eccellenze sono il muro (quasi il doppio degli avversari), e l’attacco, più preciso con Argenta nuovamente top scorer (28 punti). Meglio gli uomini di Michele Marconi dai 9 metri e in ricezione, pungenti in attacco con Pranovi (25) e Mercorio (22). L’andamento del match ricorda la beffa nel derby.

LA CRONACA DEL MATCH-

I padroni di casa si presentano con Mariella in cabina di regia per la bocca da fuoco Pranovi. Frizzarin e Giglioli al centro, Nowakowski e Mercorio laterali, Lollato libero.

Biancazzurri in capo con Visentin al palleggio per Argenta opposto, Biglino e Bucciarelli al centro, Bellini e Zonca in banda, Casulli libero.

In avvio si fa sentire la squadra di casa che trova l’allungo del 10-7. Con pazienza e un buon lavoro a muro, il Volley Potentino si rifà sotto (14-13). Sul 15-13 Di Pinto dà riposo a Bellini e inserisce Lazzaretto per una manciata di punti. Pranovi e Mercorio mettono il turbo. L’opposto avversario sigla il punto del 18-15, l’ex biancazzurro il diagonale del 20-16. Codarin prende il posto di Bucciarelli. Sul 22-18 entra Cristofaletti al servizio Gli ospiti dimezzano il divario (23-21) e il tecnico dei veneti chiama un time out. Bellini trova la rete al servizio (24-21). Tutto nel finale: biancazzurri indomabili e capaci di annullare tre palle set, la seconda e la terza a muro con Codarin (24-24). Poi è Argenta a far valere la legge del block (24-25). Mercorio impatta (25-25). Pipe di Zonca per il 25-26 vanificata dal servizio out di Argenta (26-26), che si fa perdonare con un mani out (26-27). Battuta fuori misura di Zonca (27-27). Il pallonetto di Argenta è seguito dall’attacco di Frizzarin (28-28). Poi è Potenza Picena ad annullare un set ball (29-29). Pranovi colpisce, Biglino risponde (30-30). Muro out di Potenza Picena e attacco vincente di Argenta (31-31). Difesa da extraterrestre di Bellini e punto di Zonca e attacco vincente di Argenta, complice la battuta insidiosa di Biglino (31-33).

Al rientro si riprende con un testa a testa senza esclusione di colpi e i potentini che mettono il naso avanti con Codarin (7-8). Sul servizio out di Pranovi gli ospiti controllano il set (10-12), ma la reazione veneta sfocia nella pipe targata Mercorio (14-14). Di Pinto inserisce Lazzaretto per Bellini. Mariella piazza un ace (15-14), poi la GoldenPlast sigla tre punti in rapida successione (15-17) imponendo il time out a coach Marconi. La Sol Lucernari non molla e, scambio dopo scambio, annulla il gap centrando il sorpasso con l’ace di Pranovi (20-19) e il +2 sull’attacco out di Argenta (21-19). I biancazzurri crollano nel finale e il muro di Frizzarin del 25-21 rimette in equilibrio il match.

Nel terzo parziale Il confronto non abbandona i binari dell’equilibrio nei primi scambi (9-9), poi è Potenza Picena ad alzare il ritmo con gli attacchi del suo bomber Argenta (9-12). Mercorio si rimbocca le maniche e sfodera colpi da campione, ma l’opposto dei potentini ha la mano calda (11-13). Strappo di Potenza Picena che cresce anche a muro: decisivi il block su un attacco dei rivali e la buona guardia che accompagna la successiva staffilata fuori misura (13-18). GoldenPlast sul velluto (14-20). Il muro di Biglino su Mercorio (15-22) strappa un’esultanza a braccia alzate del tecnico ospite. Biglino si leva anche la soddisfazione dell’ace finale (16-25).

sNel quarto set Sul 5-1 per i veneti Bellini lascia il posto a Lazzaretto. Calo di tensione dei marchigiani, sotto 8-2 sull’ace di Pranovi. Montecchio Maggiore avanti 12-5. I potentini realizzano che non c’è spazio per le distrazioni nemmeno nella Pool Salvezza, ma il mani out di Pranovi tiene a distanza di sicurezza la GoldenPlast (14-7). Il servizio di Giglioli e la pipe di Mercorio affossano una irriconoscibile Potenza Picena (19-11). Di Pranovi il colpo del 23-13. Sull’invasione dei biancazzurri la squadra di casa festeggia l’approdo al tie break grazie a un 25-14 che vanifica, almeno in parte, l’ottimo lavoro di Visentin e compagni nei precedenti set.

Nel tie break parte meglio Montecchio Maggiore, avanti 7-4 sull’attacco out sferrato da Argenta. Potenza Picena impatta grazie ad autentiche prodezze di Biglino (7-7), ma al cambio di campo sono avanti i veneti con Pranovi (8-7). Sorpasso marchigiano sul muro a Nowakowski (8-9), ma Montecchio trova il controsorpasso con Mercorio (10-9). Un match incredibile e ricco di colpi di scena. Argenta riporta avanti i suoi (10-11), ma l’errore al servizio di Bellini e l’attacco fuori campo di Zonca riportano avanti il sestetto di Marconi (12-11). Sul 13-12 è al servizio Pranovi, ma Di Pinto chiama l’ultimo time out. Azione rocambolesca quella del 14-12 di Montecchio. Mani out firmato da Zonca (14-13). Mercorio chiude i conti con i punto del 15-13.

IL TABELLINO-

SOL LUCERNARI MONTECCHIO MAGGIORE - GOLDENPLAST POTENZA PICENA 3-2 (31-33, 25-21, 16-25, 25-14, 15-13)

SOL LUCERNARI MONTECCHIO MAGGIORE: Mariella 6, Nowakowski 1, Frizzarin 10, Pranovi 25, Mercorio 22, Giglioli 11, Lollato (L), Bertelle 1, Franchetti 0, Battocchio 0. N.E. Sartori, Mancin. All. Marconi.

GOLDENPLAST POTENZA PICENA: Visentin 0, Bellini 12, Biglino 14, Argenta 28, Zonca 15, Bucciarelli 0, Lazzaretto 1, Codarin 8, Casulli (L), Cristofaletti 2. N.E. Marcovecchio, Colarusso. All. Di Pinto.

ARBITRI: Grassia, Giorgianni.

.

Articoli correlati

Commenti