Corriere dello Sport

A2 maschile

Vedi Tutte
A2 maschile

Volley: A2 Maschile, Alessano-Aversa e Bergamo-Bolzano gli anticipi del sabato

Volley: A2 Maschile, Alessano-Aversa e Bergamo-Bolzano gli anticipi del sabato
© Legavolley

Le due partite, una per girone, vanno in scena alle 20.30. Il resto del programma domenica 17

Sullo stesso argomento

 

venerdì 15 dicembre 2017 14:40

ROMA-Nessuna tregua per la Serie A2 UnipolSai. Dopo il turno infrasettimanale si alza subito il sipario sulla 5a giornata di ritorno, in calendario nel week end del 16 e 17 dicembre. Il Girone Bianco si apre sabato alle 20.30 con Aurispa Alessano - Sigma Aversa. Domenica alle 15.30 Emma Villas Siena - Videx Grottazzolina. Alle 18.00 Conad Reggio Emilia - GoldenPlast Potenza Picena e Messaggerie Bacco Catania - Materdominivolley.it Castellana Grotte. Ghiotto dessert alle 19.30 con Ceramica Scarabeo GCF Roma - Kemas Lamipel Santa Croce.

Anche il Girone Blu rompe il ghiaccio sabato in prima serata con il match tra Caloni Agnelli Bergamo e Mosca Bruno Bolzano. Domenica alle 16.00 in campo Gioiella Micromilk Gioia del Colle - VBC Mondovì e Club Italia Crai Roma - Pag Taviano. Alle 18.00 si gioca Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania - Monini Spoleto. Il sipario si abbassa alle 19.30 con Sieco Service Ortona - Geosat Geovertical Lagonegro e Centrale del Latte McDonald's Brescia - Pool Libertas Cantù.

GIRONE BIANCO-

Aurispa Alessano - Sigma Aversa. La partita inizierà con un minuto di raccoglimento in memoria di Franco Marra, storico custode del palazzetto. Tre sfide e nessuna vittoria per i salentini con i normanni, che vanno a Tricase con l’ex Baldari nel roster. Nonostante gli acciacchi di Lipinski, i padroni di casa sono reduci dalla prima vittoria esterna, in 4 set a La Spezia, con balzo al sesto posto. Doccia fredda per Aversa, avanti 2-0 in casa con la GCF Roma, ma rimontata e beffata al tie break.
Emma Villas Siena - Videx Grottazzolina. Nell’unico precedente è stato il sestetto marchigiano a prevalere, ma i padroni di casa dall’arrivo di Cichello sono rinati e Vedovotto è a 14 attacchi vincenti dai 2000 in Campionato. Nell’ultima fatica Fabroni e compagni hanno interrotto l’imbattibilità interna di Potenza Picena e sono quarti. La Videx è terza dopo il turno di riposo e vuole stupire ancora senza Morelli,ma con Richards protagonista. Salgado a 5 attacchi vincenti dai 1500 in Regular Season.

Conad Reggio Emilia - GoldenPlast Potenza Picena. Sette precedenti con 3 successi per gli emiliani e 4 per i marchigiani, che ritrovano da avversari gli ex Bellini e Ippolito. I padroni di casa, terzultimi e con Morgese a 1 gara dalle 100 in Campionato e Bortolozzo alla presenza n. 200 in Regular Season, sono tornati dalla Puglia con i 3 punti ottenuti al PalaGrotte, mentre il Volley Potentino, settimo con 4 lunghezze di vantaggio, non ha potuto nulla contro Siena. Marinelli a 7 attacchi vincenti dai 500 in Regular Season.

Messaggerie Bacco Catania - Materdominivolley.it Castellana Grotte. Un solo precedente in Serie A2, il match di andata finito con il successo della formazione pugliese. Domenica, però, si gioca in Sicilia. Una partita tra due avversarie in cerca di riscatto. Gli isolani vogliono rifarsi dopo il flop interno con Santa Croce, mentre gli ospiti intendono cancellare la prestazione senza sorrisi sul proprio campo con Reggio Emilia.

Ceramica Scarabeo GCF Roma - Kemas Lamipel Santa Croce. Testa a testa tra le prime della classe entrambe a 30 punti. Il bilancio dei precedenti pende dalla parte del Club laziale, che ha vinto 2 sfide su 3. I padroni di casa, che hanno già scontato il turno di riposo, nell’ultimo turno si sono imposti ad Aversa con una rimonta al tie break, mentre i “lupi” ritrovano Snippe da rivale dopo aver espugnato il PalaCatania in 4 set nel 4° turno. Zonca a 5 attacchi vincenti dai 500 in Serie A, Elia a 14 punti dai 2000 in Serie A.

Turno di riposo per Acqua Fonteviva Massa, ancora in fondo alla classifica con 8 punti dopo la sconfitta interna con Alessano.

GIRONE BLU- 

Caloni Agnelli Bergamo - Mosca Bruno Bolzano. L’unico precedente è il match di andata vinto dal sestetto orobico. Se i padroni di casa vivono un buon momento, grazie all’exploit casalingo da 3 punti con Gioia del Colle e al secondo posto a 2 lunghezze dalla vetta, con Dolfo a 10 punti dai 1500 in Regular Season, gli altoatesini nuotano in cattive acque e hanno perso punti fondamentali col Club Italia nel recente spareggio salvezza.

Gioiella Micromilk Gioia del Colle - VBC Mondovì. All’andata ha vinto la matricola pugliese nell’unico scontro diretto. In attesa del muro n. 400 di Luppi in Serie A, il Club ufficializza l’ingaggio del tecnico Giuseppe Spinelli, che subentra al dimissionario Mastrangelo. Dopo lo stop a Bergamo con il 2° Masi alle redini, i padroni di casa sfidano il Club piemontese reduce dal passo falso interno al tie break contro Ortona. Cortellazzi a una gara dalle 200 in Serie A e Borgogno a 11 attacchi vincenti dai 1000.

Club Italia Crai Roma - Pag Taviano. Un solo precedente, il match di andata vinto dalla squadra salentina, che nel turno infrasettimanale ha piegato 3-2 Lagonegro scavalcando i lucani e portandosi al nono posto. Il team federale, penultimo dopo l’affermazione nello scontro diretto in trasferta contro Bolzano, la seconda consecutiva, affronta l’ex Beltrami puntando sul fattore campo.

Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania - Monini Spoleto. Match tra prime della classe: la capolista laziale cerca la quarta vittoria in cinque scontri diretti per rimanere in vetta, con Buzzelli a 15 attacchi vincenti per i 500 in Regular Season. Il collettivo umbro, terzo con gli stessi punti di Bergamo, ritrova Festi da avversario, e con un successo pieno può superare i viterbesi. Turno infrasettimanale negativo per entrambe: Tuscania è inciampata a Cantù, Spoleto è franata in casa con Brescia. Mariano a 14 attacchi vincenti dai 500 in Regular Season.

Sieco Service Ortona - Geosat Geovertical Lagonegro. Gli ospiti sono avanti 2-1 negli scontri diretti, ma il team abruzzese, reduce dall’impresa al PalaManera in rimonta al tie break, vuole riavvicinarsi al sesto posto e cerca una vittoria sui lucani, che hanno ingaggiato Roberti, si presentano con gli ex Holt e Maiorana e sono terzultimi a 14 punti dopo il passivo di 3-2 nella tana della matricola Taviano.

Centrale del Latte McDonald's Brescia - Pool Libertas Cantù. Un derby che ha fatto storia ai Play Out dello scorso anno con il successo dei canturini in Gara 5 al culmine di una serie mozzafiato. Proprio gli ospiti sono avanti 7 a 5 nei 12 precedenti globali e si presentano al Pala San Filippo forti del successo con la capolista Tuscania. Momento d’oro per i padroni di casa, che hanno sempre vinto nel girone di ritorno, persino mercoledì a Spoleto, e che fremono per l’attacco vincente n. 1000 di Bellei in Campionato, distante 17 prodezze.

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 5a DI RITORNO GIRONE BLU-

Sabato 16 dicembre 2017, ore 20.30

Aurispa Alessano - Sigma Aversa (Cerra-Licchelli)

Domenica 17 dicembre 2017, ore 15.30

Emma Villas Siena - Videx Grottazzolina (Bassan-Giardini)

Domenica 17 dicembre 2017, ore 18.00

Conad Reggio Emilia - GoldenPlast Potenza Picena (Merli-Toni)

Messaggerie Bacco Catania - Materdominivolley.it Castellana Grotte (Piubelli-Giorgianni)

Domenica 17 dicembre 2017, ore 19.30

Ceramica Scarabeo GCF Roma - Kemas Lamipel Santa Croce  (Dell’Orso-Saltalippi F.)

Riposa: Acqua Fonteviva Massa

LA CLASSIFICA-

Ceramica Scarabeo GCF Roma 30, Kemas Lamipel Santa Croce 30, Videx Grottazzolina 28, Emma Villas Siena 24, Sigma Aversa 23, Aurispa Alessano 21, GoldenPlast Potenza Picena 19, Messaggerie Bacco Catania 17, Conad Reggio Emilia 15, Materdominivolley.it Castellana Grotte 10, Acqua Fonteviva Massa 8.

1 incontro in meno: Ceramica Scarabeo GCF Roma, Videx Grottazzolina, Emma Villas Siena, GoldenPlast Potenza Picena

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 5a DI RITORNO GIRONE BLU-

Sabato 16 dicembre 2017, ore 20.30

Caloni Agnelli Bergamo - Mosca Bruno Bolzano (Guarneri-Cecconato)

Domenica 17 dicembre 2017, ore 16.00

Gioiella Micromilk Gioia del Colle - VBC Mondovì (Gasparro-Stancati)

Club Italia Crai Roma - Pag Taviano (Nicolazzo-Scarfò)

Domenica 17 dicembre 2017, ore 18.00

Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania - Monini Spoleto (Turtù-Marotta)

Domenica 17 dicembre 2017, ore 19.30

Sieco Service Ortona - Geosat Geovertical (Rossetti-Mattei)

Centrale del Latte McDonald's Brescia - Pool Libertas Cantù (Pristerà-Morgillo)

LA CLASSIFICA-

Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania 34, Caloni Agnelli Bergamo 32, Monini Spoleto 32, Centrale del Latte McDonald's Brescia 30, Gioiella Micromilk Gioia del Colle 27, Pool Libertas Cantù 26, Sieco Service Ortona 22, VBC Mondovì 17, Pag Taviano 15, Geosat Geovertical Lagonegro 14, Club Italia Crai Roma 12, Mosca Bruno Bolzano 9.

 

 

LA CRONACA DEL MATCH-

Formazione quasi obbligata per Medei viste le assenze di Stankovic (distorsione martedì) e Sander (fermato da un’infiammazione all’anca accusata dopo la gara di ieri): c’è Kovar in campo con Juantorena. Nel Teheran assente la stella Mousavi, out per infortunio anche nel precedente match con il Sada.

Primo break degli iraniani (4-6) ma la Lube con Juantorena e un muro efficace (5 nel set) rimonta e sorpassa subito (11-9): non basta per arginare il buon impatto sul match della formazione campione d’Asia guidata dal centrale Gholami (14-16). Sokolov non trova il campo e il Sarmayeh arriva a +3 (15-18), poi il bulgaro a muro e un altro ace di Juantorena firmano la nuova parità a quota 19. Si va punto a punto fino ai vantaggi, l’italo-cubano (ben 11 punti con il 69% in attacco) risolve il set con due attacchi consecutivi (26-24).

Il Teheran continua a lottare nel secondo set, difendendo molto e trovando in Mahmoudi (7 punti) un terminale offensivo efficace (7-8). Un errore di valutazione in campo cucinieri e l’errore di Sokolov spingono il Sarmayeh sul +2 (12-14), Christenson piazza l’ace del 15-15 dando il la al maxi break della Cucine Lube Civitanova con assoluto protagonista Osmany Juantorena (100% in attacco) al servizio: parziale di 2-10 e il set si chiude 17-25. Anche per Kovar 100% in attacco con 5 punti.

Gli iraniani non mollano e trovano nuove energie con l’inserimento di regia di Mahdavi al posto di Zygadlo. Si va punto a punto fino all’11-11, poi il break del Sarmayeh con i centrali in evidenza e il contrattacco di Mahmoudi (11-15). La solita coppia Juantorena-Sokolov riacciuffa la parità (17-17), e di nuovo il turno al servizio dell’italo-cubano fa la differenza: il 22-19 è lo strappo decisivo, Cester chiude con un primo tempo sulla riga (25-23).

I PROTAGONISTI-

Giampaolo Medei (Allenatore Cucine Lube Civitanova)- « Sono molto contento per la prestazione dei ragazzi, aldilà del mio compleanno. Usciamo per primi da un girone tosto, bravi noi a non abbassare mai il livello di attenzione nonostante loro ce l’abbiano messa tutta cambiando addirittura tre giocatori. Ora in semifinale giocheremo contro il Belchatow, la squadra di casa ancora una volta: sarà molto stimolante per noi. Spero che i ragazzi in queste poche ore riescano a recuperare. Il torneo è molto intenso. Valuteremo le condizioni fisiche di Stankovic e Sander domani ma il fatto che siano infortuni di lievi entità mi lascia ben sperare per utilizzarli per le prossime due partite che ci attendono ».

Jiri Kovar (Cucine Lube Civitanova)- « La partita è stata abbastanza tosta perché loro non avevano nulla da perdere e noi volevamo a tutti i costi provare a vincere per conquistare il primo posto. Ora stacchiamo un giorno poi penseremo alla finale. Speriamo di non finire alla Tauron Arena come nella Final Four di Champions League di due stagioni fa. Il Belchatow è una buona squadra guidata da un grande allenatore ».

Jenia Grebennikov (Cucine Lube Civitanova)- « Abbiamo dominato la partita giocando bene ma possiamo fare ancora meglio. Essere primi era importante e ci siamo riusciti, adesso però pensiamo alla semifinale con il Belchatow, una squadra forte che gioca in casa. Vogliamo dare sempre il massimo qui in Polonia, magari non saremo i favoriti ma abbiamo grandi motivazioni, ora guardiamo al futuro quindi a Cracovia ».

IL TABELLINO-

CUCINE LUBE CIVITANOVA- SARMAYEH BANK TEHERAN 3-0 (26-24; 25-17; 25-23)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 18, Candellaro 7, Sander n.e., Marchisio (l) n.e., Juantorena 23, Casadei n.e., Stankovic n.e., Kovar 10, Grebennikov (l), Christenson 3, Cester 3, Milan n.e., Zhukouski. All. Medei.

SARMAYEH BANK TEHERAN: Mahmoudi 17, Daliri (l) n.e., Ghaemi, Seyed n.e., Karkhaneh 5, Gholami 6, Mobasheri 3, Mirzajanpour 2, Mahdavi, Zygadlo, Shafiei 10, Ghara n.e., Marandi (l). All. Karkhaneh.

ARBITRI: Maroszek (Pol) - Muranaka (Jpn).

NOTE: 2700 spettatori. Cucine Lube: 14 battute sbagliate, 6 aces, 8 muri vincenti, 53% in ricezione (33% perfette), 62% in attacco. Teheran: 5 b.s., 0 aces, 6 m.v., 41% in ricezione (26% perfette), 46% in attacco.

Articoli correlati

Commenti