Volley: A2 Maschile, Piacenza in paradiso, conquistata la Superlega
© Legavolley
A2 maschile
0

Volley: A2 Maschile, Piacenza in paradiso, conquistata la Superlega

La formazione di Botti deve soffrire per avere ragione di una irriducibile Olimpia Bergamo ma alla fine fa impazzire il PalaBanca vincendo Gara 3, che chiude la Serie, al tie break 3-2 (23-25; 25-22; 24-26; 25-20; 15-13)

PIACENZA- Esplode la festa al PalaBanca di Piacenza.La Gas Sales è promossa in Superlega. Un successo annunciato forse, perché la squadra di Botti era certamente la più attrezzata del campionato, ma non per questo di minor soddisfazione per una tifoseria che ritrova il massimo campionato dopo una sola stagione e più di una vicissitudine. I biancorossi hanno chiuso la serie di finale dopo tre partite, affermando la propria superiorità su un Olimpia Bergamo che, soprattutto stasera, in Gara 3 ha lottato strenuamente giocandosi fino alla fine le proprie chances. Oggi la Gas Sales ha dovuto sudarsela fino alla fine. La partita è stata una vera e propria battaglia fra due formazioni che hanno dato tutto ma proprio tutto. Bergamo ci ha provato, si è portata in vantaggio prima 0-1 poi 1-2 prima di arrendersi al termine di un equilibratissimo tie break. L’ultima palla l’ha messa a terra il russo Yudin, uno dei protagonisti della squadra biancorossa al pari di tutti gli altri, da Paris, anche oggi perfetto in regia, da Sabbi arrivato a stagione inoltrata ed oggi ancora una volta top scorer con 27 punti a dimostrare tutta la sua ritrovata competitività ai massimi livelli, a Fei, a Tondo, a Klobucar a Fanuli, tutta gente a cui l’A2 va certamente stretta. Si abbracciano al centro del campo la presidentessa Elisabetta Curti, il direttore generale Hristo Zlatanov, il tecnico Massimo Botti e tutti i giocatori, che vengono travolti dall’entusiasmo dei tifosi biancorossi.

La squadra di Spanakis esce con l’onore delle armi dopo una stagione comunque positiva, che ha valorizzato giocatori del calibro di Romanò (da poco convocato in Nazionale alla corte di Blengini), come Shavrak e Tiozzo, come il regista Garnica. C’è da giurare che gli orobici ci riproveranno già nella prossima stagione.

LA CRONACA DEL MATCH-

Inizio con un break piacentino di 3-0, poi Romanò mette a segno il primo punto per Bergamo e lo segue Shavrak per il 5-3. Romanò sembra aver trovato le misure giuste e mette a segno anche il 6-4. Anche Tiozzo si fa sentire per l’ 8-6 e in un ace in battuta accorcia le distanze trovando la parità con un errore di Tondo. Yudin riporta il break a +2 11-9, poi Romanò viene murato per il12-9 e coach Spanakis chiama time out. Sabbi porta il 13-10 con un ace. Con Sabbi si riporta ancora sopra Piacenza di 16-13. Tondo finalizza una ricezione sbagliata per il 19-14. Sette accorcia a 19-15.

Cargioli rosicchia ancora un punto per il 20-18,poi Yudin tira in rete per il 21-19. Shavrak firma con un pallonetto il 22-20 e costringe coach Botti al time out. Erati firma la parità sul 22-22. Tiozzo per il 23-23. Klobucar commette invasione per il 23-24, poi Erati riesce a contendere una palla a Paris ed è 23-25

Il secondo set è un combattimento punto a punto con ottime difese da entrambe le parti, con l’Olimpia che si porta a +2 6-8 con un attacco out di Klobucar. Sette firma il 7-9. Romanò per il 8-10. Fei reupera per il 10-10. Sabbi riporta sopra dai nove metri 12-11. Romanò fa ace per il 12-12. Sabbi viene murato per il 12-13. Romanò per il 13-14. Sabbi allunga ma Shavrak mantiene la parità su 17-17. Il punto a punto continua fno a un attacco di Romanò risolto al videocheck come out, che determina il 22-20. Tiozzo per il 22-21. Cargioli mantiene 23-22. Sabbi firma il 24-22. Romanò viene murato per il 25-22.

Nel terzo parziale Yudin porta sopra 11-8 con l’attacco di Yudin, Con Romanò l’Olimpia accorcia, 12-11 ma Sabbi allunga ancora a 16-11.Tiozzo accorcia 17-14. Romanò rosicchia un altro punto per il 18—16.Cargioli mura Tondo per il 18-17. Romanò pareggia e mura Sabbi per il sorpasso 18-19, poi il break grazie a un’invasione emiliana 18-20. Sabbi però con un buon muro su Sette riporta sopra Romanò di nuovo sopra per il 21-22. Canella sbaglia la battuta 22-23. Muro di Romanò su Yudin per il 22-24. Fei porta la parità sul 24-24. Sabbi sbaglia la battuta sul 24-25. Romanò chiude 24-26.

Nel quarto set l’Olimpia parte con l’acceleratore 1-3. Piacenza è sempre lì punto a punto, Tiozzo fa ace per il 10 pari. Si riporta sopra Piacenza 14-12. Klobucar mette a segno il 18-14.Romanò con una gran diagonale rosicchia un punto 19-15. Yudin per il 21-16, pi Shavrak accorcia 21-18. Sabbi sbaglia il seervizio per il 22-19. Muro di Shavrak su Sabbiper il 23-20. Poi un servizio di Fei firma il 25-20.

ll tie break comincia subito con un muro su Romanò, poi mette a segno uno splendido ace. Splendide difese da entrambe le parti l’Oimpia si porta avanti 4-6 poi Romanò attacca out per il sorpasso di Piacenza 7-6. Romanò riporta in parità. Un muro di Garnica su Klobucar porta avanti l’Olimpia 7-9. Piacenza accorcia in parità, poi Tiozzo. Una pipe di Shavrak firma 10-11. Sbaglia la battuta Tondo per il 11-12. Sabbi ace per il 13-12. Shavrak spara out per il 14-12, poi sabbi tira out la battuta per il 14-13. Il pallone cade per un colpo di Yudin 15-13.

IL TABELLINO-

GAS SALES PIACENZA- OLIMPIA BERGAMO 3-2 (23-25, 25-22, 24-26, 25-20, 15-13)

GAS SALES PIACENZA: Fei 5, Yudin 16, Klobucar 9, Paris 3, Tondo 13, Sabbi 26, Canella, Libero Fanuli, Mercorio, N.E Cereda De Biasi Ceccato, Ingrosso All.Botti

OLIMPIA BERGAMO: Erati 6, Romanò 25, Tiozzo 12, Shavrak 17, Sette 4, Cargioli 9, Garnica 1, Gritti Libero Innocenti, Cristofaletti N.E. Franzoni, Cogliati All.Spanakis

Arbitri: Brancati-Feriozzi

NOTE – Spettatori 2132, incasso 16312, durata set: 31′, 29′, 31′, 27′, 23′; tot: 141′.

Tutte le notizie di A2 maschile

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti