Ortona vince l'anticipo con Brescia

La squadra di Lanci deve faticare cinque set per aver ragione della formazione lombarda capace di rimontare due set prima di arrendersi 3-2 (25-22, 25-21, 16-25, 22-25, 15-7)
Ortona vince l'anticipo con Brescia© Sieco Service
TagsA2 MaschileSieco ServiceGruppo Consoli

ORTONA (CHIETI)-Nell’anticipo dell’ottava giornata di A2 la spunta al tie break, con cinismo ed orgoglio la Sieco Service Ortona più concreta nei momenti decisivi del match. Occasione persa invece per Brescia, che parte sempre avanti nei set, ma non ha l’aggressività e la precisione necessarie per imprimere la propria inerzia e dominare il match come avrebbe potuto. I tanti errori dei Tucani regalano il primo vantaggio ad un’Impavida che cresce, convinta dal risultato, e si carica, nonostante l’assenza di Cantagalli. La Consoli non riesce a mettere in campo la giusta continuità e quel pizzico di cattiveria utile a vincere i primi due parziali, persi sul filo. Si ridesta nel terzo, chiuso con autorevolezza, e arriva al tie break, ma con le energie al minimo. 

Lanci deve rinunciare a Cantagalli e parte con Pedron incrociato a Carelli, Sette e Marinelli a banda, Menicali e Simoni al centro; Toscani è il libero di casa.
Per Brescia Tiberti è sulla diagonale con Bisi, Cisolla e Galliani sono in posto quattro, con Esposito e Candeli al centro; Franzoni è il libero.

L’attacco bianco blu non trova il campo in troppe occasioni e impedisce a Brescia di prendere il largo; l’ace di Simoni vale la parità a 10. Gli errori dei Tucani (sei in attacco e quattro dai nove metri) segnano l’esito di un set che potrebbe invece scorrere in tranquillità. Cisolla blocca Carelli per il 19-20 che sembra lanciare il break decisivo, ma è Sette a segnare il 23-21 ed è la palla out di Galliani a decretare il  25-22.

Subito 1-4 per Brescia, ma i Tucani sembrano non voler vincere e subiscono il parziale di 8-3 che vale il sorpasso e la crescente fiducia della squadra di casa. Carelli passa per il 14-10 e per il 21-17. Esposito a muro tiene vivi i suoi (21-19), ma è ancora Sette a far volare i suoi (25-21).

Reazione di Brescia, che mette il solito break in avvio (1-4), ma stavolta non cala e porta  a casa il set con un 73% in attacco. Cisolla inventa, Esposito e Bisi vanno a segno a  muro (3-10). Ace dell’opposto - migliore dei suoi nella terza frazione - per il 10-20 e chiusura facile per i Tucani sul 16-25.

In un amen si passa da 1-3 a 5-3, con Carelli indomabile nel quarto, finché Esposito gli blocca la strada segnando il contro-break (8-10), dopo aver piazzato l’ace del 7 pari. Bisi è potente dalla linea di fondo (8-11), ma Ortona aggancia e supera con grande convinzione (Sette per il 13-12). Nel finale è il centrale numero 14 a prendersi la ribalta: saranno 9 i suoi punti totali, con un ace e tre block (22-25).

Il tie break è ancora ostile: due ace di Simoni danno il 4-1 ai padroni di casa che rincarano la dose mettendo in difficoltà la ricezione ospite. Si cambia sul 8-4: Brescia sembra non avere più energia e anche il cambio palla diventa un’impresa. L’attacco out di Galliani vale il 15-7 per la squadra di casa.

I PROTAGONISTI-

Nunzio Lanci (Allenatore Sieco Service Ortona)- «È stata una gara difficile. Abbiamo subito il ritorno degli avversari ma la reazione nel quinto Set è stata bellissima. Prendiamo questi due punti e pensiamo a Cantù. Sarà una sfida difficilissima ma se riuscissimo a mettere in campo tutta la grinta vista in questo tie-break allora sarà una nuova bella sfida ».

Roberto Zambonardi (Allenatore Gruppo Consoli Brescia)- « La sensazione è di avere sciupato una vittoria…E’ un’occasione persa, rispetto a quel che si sarebbe potuto fare stasera ed è un punto guadagnato, visto come si era messo il match dopo i primi due set. Abbiamo sprecato troppe palle break nel primo parziale, dando ad Ortona modo di caricarsi e portarsi avanti nel secondo. Ci è mancato il cinismo per chiudere i punti decisivi in avvio e ho visto in campo più tensione nervose che agonistica. Loro han toccato e difeso tanto, ma soprattutto han sbagliato meno di noi. Un punto comunque muove la classifica e torniamo a lavorare per il rush finale ».

IL TABELLINO-

SIECO SERVICE ORTONA – GRUPPO CONSOLI CENTRALE DEL LATTE BRESCIA 3-2 (25-22, 25-21, 16-25, 22-25, 15-7)

SIECO SERVICE ORTONA: Pedron 1, Sette 16, Simoni 13, Carelli 20, Marinelli 12, Menicali 8, Pesare (L), Toscani (L), Shavrak 0, Del Fra 0, Cantagalli 0. N.E. Rovetto, Fabi. All. Lanci.

GRUPPO CONSOLI CENTRALE DEL LATTE BRESCIA: Tiberti 1, Galliani 15, Candeli 8, Bisi 16, Cisolla 13, Esposito 18, Crosatti (L), Franzoni (L), Bergoli 0, Tonoli 0, Orlando Boscardini 0. N.E. Ghirardi, Cogliati, Tasholli. All. Zambonardi.

ARBITRI: Cruccolini, Rolla.

NOTE – durata set: 26′, 28′, 23′, 29′, 16′; tot: 122′.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti