La Tinet domina la sfida con Santa Croce

Un nettissimo 3-0 (25-18, 25-20, 25-18) per la squadra di Boninfante contro la seconda forza del campionato. Subito determinante il neo acquisto Simon Hirsch che ha messo a terra 14 punti vincenti
La Tinet domina la sfida con Santa Croce© Legavolley
4 min
TagsTinet PrataKemas Lamipel

PRATA DI PORDENONE (PORDENONE)- Fuochi d’artificio al PalaPrata. Nettissimo 3-0 (25-18, 25-20, 25-18) della Tinet sui Lupi Santa Croce, seconda forza del campionato. Tinet concentrata, impressionante a muro, sbarazzina in attacco, costringe i Lupi a forzare e alla fine ad arrendersi. Subito in campo l’opposto neoacquisto tedesco Simon Hirsch. La Tinet scende in campo fiduciosa per avere un’arma in più nel proprio arsenale e per essere stata l’unica squadra ad aver violato all’andata il campo di casa dei Lupi. Toscani che però rispetto a quel match hanno in campo l’espertissimo palleggiatore Manuel Coscione 22 stagioni in Serie A e una trentina di presenze in azzurro. Primo punto a muro in gialloblù per l’opposto tedesco e azioni lunghe e primo vantaggio Tinet 5-4. E’ sempre il muro gialloblù a fare la voce grossa: 12-10. Contro break di Santa Croce con Truocchio: 12-13. Prata ordinatissima a muro opera un nuovo sorpasso e l’errore in attacco consegna ai Passerotti il break del +2 e poi il grandissimo turno di servizio di Boninfante favorisce la fuga: 21-17. Altra serie di battute ed ace: 23-17. Primo tempo di Katalan e primo set point. Motzo annulla il primo, ma poi sbaglia il servizio: 25-18 e bel primo set di Prata.

E’ sempre il muro di Prata a favorire il primo vantaggio del secondo set: Hirsch e Bortolozzo frustrano le velleità di Motzo, secondo miglior marcatore del campionato che viene ripetutamente bloccato: 7-4. Ace di Hirsch e massimo vantaggio: 16-12. Prata gioca sciolta. La pipe di Porro sigla il 17-12. Muro di Petras su Arguelles e Prata trova gran fiducia: 18-12. Boninfante lascia muro a uno Hirsch, il tedesco ringrazia e porta i suoi a set point sul 24-19. Katalan sbaglia il servizio, ma viene imitato da Maiocchi che con il suo errore chiude il set 25-20.
Nel terzo parziale è il turno di servizio di Petras a creare problemi a Santa Croce. Mastarngelo è costretto a chiamare time out sul 9-5. Errore in attacco di Colli che viene sostituito dal croato Hanzic che piazza un ace oltre ad una bella difesa: 11-8. Errori dei Lupi e Prata tenta la fuga: 13-8. Primo tempo di Katalan e 14-8 con time out di Santa Croce. La Tinet gioca con ordine e mette pressione alla Kemas che alza il numero di errori: 17-11. Break toscano di 0-3 sul servizio di Maiocchi. Fatica la Tinet in cambio palla. Il muro di Motzo blocca Petras. Scioglie il sortilegio Maiocchi con un errore. Ace liftato di Katalan e Prata riprende a marciare: 19-15. Santa Croce si rifà sotto e torna a -2, subito ricacciata indietro da Petras: 20-17. Ace lungolinea di Hirsch: 21-17. L’opposto tedesco ci rimane fino al 23-17. Motzo sbaglia il servizio e i gialloblù giocano il match point sul proprio servizio: ace di Petras e Prata ora sogna. La trasferta del prossimo weekend con la capolista Vibo Valentia sembra meno impossibile.

IL TABELLINO-

TINET PRATA DI PORDENONE – KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE 3-0 (25-18, 25-20, 25-18)

TINET PRATA DI PORDENONE: Boninfante 2, Porro 14, Katalan 8, Hirsch 14, Petras 9, Bortolozzo 4, De Angelis (L), De Giovanni 0. N.E. Gambella, Scopelliti, Pegoraro, Baldazzi, Bruno, De Paola. All. Boninfante.

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Coscione 0, Maiocchi 12, Vigil Gonzalez 5, Motzo 6, Colli 5, Truocchio 8, Loreti 0, Morgese (L), Compagnoni 0, Arguelles Sanchez 3, Hanzic 3. N.E. Gabbriellini, Giovannetti, Favaro. All. Mastrangelo.

ARBITRI: Brunelli, Venturi.

NOTE – durata set: 25′, 24′, 26′; tot: 75′.

 


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti