Corriere dello Sport

Coppe volley

Vedi Tutte
Coppe volley

Volley: Coppa Italia femminile, domani l'andata dei quarti

Volley: Coppa Italia femminile, domani l'andata dei quarti

Alle 20.30 in campo le migliori otto formazioni del girone di andata. Il ritorno si giocherà domenica 8. Le quattro qualificate giocheranno a marzo per alzare l'ambito trofeo

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 4 gennaio 2017 21:26

ROMA- Il 2017 del volley rosa di Serie A1 inizia con la 39^ Coppa Italia: otto squadre sono pronte a contendersi il primo titolo del nuovo anno, un percorso che inizierà giovedì 5 gennaio con le gare di andata dei quarti di finale, passerà per le decisive gare di ritorno in programma per domenica 8 gennaio e terminerà con la Final Four del 4 e 5 marzo.
Tra chi va in cerca di riconferme e chi, invece, è pronto a sorprendere, l’unica certezza è l’alto tasso di spettacolarità che può regalare questo turno di Coppa Italia: le campionesse in carica della Foppapedretti Bergamo dovranno cominciare a difendere il titolo conquistato nella passata stagione partendo dal Palazzetto dello Sport di Scandicci contro la Savino del Bene, mentre le neo vincitrici della Supercoppa Italiana dell’Imoco Volley Conegliano dovranno contendersi l’accesso alla Final Four contro il Sudtirol Bolzano, al proprio debutto nella manifestazione. Se la Pomì Casalmaggiore, Campione d’Inverno della Samsung Gear Volley Cup, si troverà di fronte una motivata LiuJo Nordmeccanica Modena, l’Igor Gorgonzola Novara e la Unet Yamamay Busto Arsizio giocheranno un vero e proprio re-match dell’ultima giornata di Campionato, una sfida che ha visto trionfare le azzurre per 3-1, ma il cui destino in Coppa Italia è ancora tutto da scrivere.

TUTTE LE SFIDE-

Liu Jo Nordmeccanica Modena – Pomi’ Casalmaggiore-

Una posizione in classifica probabilmente bugiarda, quella della LiuJo Nordmeccanica Modena, che rende l’incrocio con la Pomì Casalmaggiore gustoso e dal risultato imprevedibile: la rosa di coach Gaspari è di altissimo livello, ma è ancora in dubbio la presenza in campo di Neriman Ozsoy, punta di diamante della formazione bianconera. Tra le fila delle Campionesse d’Inverno, invece, è sempre più vicino il recupero di Tamara Susic e del Capitano Valentina Tirozzi, già vista in campo durante il match contro la Metalleghe Montichiari.
Pochi giorni di riposo in casa Modena, il calendario di gennaio è ricco di eventi e Marco Gaspari non vuole cali di concentrazione in questa serie di sfide così delicate: 

« Più che per festeggiare il Capodanno, i due giorni liberi sono serviti per recuperare dal tour de force della prima parte di stagione e per prepararsi a quello che ci attenderà a partire da domani. In questo giorni abbiamo lavorato tanto, abbiamo incominciato a ricaricare in vista di questi primi appuntamenti e di questa partita che per noi rappresenta un crocevia molto importante da tutti i punti di vista ».
Il match del PalaPanini potrebbe vedere, come protagonista, anche Valentina Tirozzi, capitano della formazione rosa: 

« Modena ha avuto delle difficoltà all’inizio ma è una delle formazioni più forti del campionato e credo che lotterà alla pari con tutte per gli obiettivi stagionali. Detto questo, noi dobbiamo preoccuparci di giocare come sappiamo perchè ogni squadra è pericolosa ».

Savino Del Bene Scandicci – Foppapedretti Bergamo-

Una sfida tra ex e un titolo da difendere: se è vero che la Foppapedretti Bergamo giocherà questa Coppa Italia da campionessa in carica e con il vantaggio del fattore campo nel match di ritorno dei quarti di finale, le rossoblù dovranno vedersela con la Savino del Bene Scandicci, formazione che impose alle orobiche, nella seconda giornata della Samsung Gear Volley Cup, la prima sconfitta stagionale. Tra le toscane non si segnalano particolari defezioni, in campo saranno presenti diverse giocatrici che, nel loro passato, hanno vestito la casacca rossoblù della Foppa: da Enrica Merlo a Valentina Arrighetti, da Sara Loda a Chiara Scacchetti.
« Bergamo è sicuramente una grande squadra che ha fatto bene nella gara di andata, dove Skowronska ci ha messo duramente alla prova -afferma Mauro Chiappafreddo, allenatore della Savino del Bene-. Ora dobbiamo saperle tenere testa, è un appuntamento importante per entrambe le società dato che Bergamo è la detentrice della Coppa Italia ed anche loro, come noi, vorranno partecipare alla Final Four: sarà una bella partita ».

Sudtirol Bolzano – Imoco Volley Conegliano-

Un debutto difficile per la Sudtirol Bolzano: la formazione altoatesina, alla sua prima storica partecipazione alla Coppa Italia di Serie A1, in questi quarti di finale è stata accoppiata con l’Imoco Volley Conegliano, Campione d’Italia in carica e neo vincitore della Supercoppa Italiana. Una sfida, quindi, suggestiva per la compagine arancioblù che, nel corso del Campionato, ha sempre dimostrato il meglio di sé nella partite più difficili. Le pantere potranno di nuovo contare su Silvia Fiori, ma dovranno fare a meno di Costagrande, Tomsia e, probabilmente, Folie: la centrale altoatesina lamenta dolori al dito e potrebbe, quindi, saltare la sfida contro la squadra della sua città.
« Già questa partita di andata sarà decisiva in ottica qualificazione -commenta Eleonora Bruno, libero del Sudtirol Bolzano- sappiamo che ci aspetta un match davvero molto difficile: sappiamo tutti della forza di Conegliano, una squadra costruita per puntare allo scudetto. Ma noi a questa Coppa Italia ci siamo qualificate e vogliamo giocarci queste due gare al meglio: daremo tutto e poi faremo i conti alla fine delle partite. Sicuramente dovremo puntare a fare il meglio possibile nella gara del PalaResia, dovremo cercare di vincere più set possibili confidando anche nella carica del nostro pubblico ».
« Nei giorni precedenti -analizza Davide Mazzanti, coach dell’Imoco Volley Conegliano- abbiamo svolto un lavoro di carico dal punto di vista fisico per prepararci a un gennaio e febbraio a dir poco intensi, adesso si torna a giocare e iniziamo subito con i quarti di finale di Coppa Italia, appuntamento a cui teniamo molto. Stiamo cercando di ripartire da quello che abbiamo fatto nell’ottimo mese di dicembre, in cui siamo cresciuti di partita in partita. Ultimamente abbiamo fatto bene nel muro-difesa e nel cambio palla. Stiamo lavorando su una crescita nel contrattacco e sul mantenere una condizione generale di alto profilo per gli appuntamenti che contano. In questi giorni abbiamo qualche problemino di organico per problemi fisici, quindi non abbiamo molte alternative per i cambi, ma le ragazze disponibili sono belle cariche per questo doppio confronto con una squadra come Bolzano che, finora, è la rivelazione della stagione. Dobbiamo giocare al massimo perchè l’entusiasmo delle altoatesine sarà difficile da tenere a bada. ».

Unet Yamamay Busto Arsizio – Igor Gorgonzola Novara-

Re-match dell’ultima giornata del girone di andata della Samsung Gear Volley Cup: al PalaYamamay, infatti, andrà di nuovo in scena la sfida tra la Unet Yamamay Busto Arsizio e l’Igor Gorgonzola Novara. Se il match di regular season ha visto trionfare le piemontesi per 3-1, quinta vittoria consecutiva in Campionato per la formazione azzurra, le farfalle hanno avuto modo di studiare i propri errori e, contando sulla spinta del proprio pubblico, potrebbero provare a rimediare a questa recente sconfitta. Le biancorosse, però, devono fare i conti con l’infermeria: oltre all’assenza di Vasilantonaki, le condizioni di Martinez sono da valutare e Valentina Diouf è ancora alle prese con un dolore alla schiena.
« Sarà una sfida sicuramente difficile -avvisa l’opposto della Igor Volley Katarina Barun Susnjar- per diversi motivi. Innanzitutto perché si tratta di uno scontro diretto, da dentro o fuori, e poi perché la serie inizia con una partita in trasferta, in un palasport caldo come quello di Busto, che è sempre un’insidia ulteriore. Servirà partire con il piede giusto per non complicarsi poi la vita nella gara di ritorno: l’approccio dovrà essere deciso e aggressivo fin dal primo pallone. In campionato abbiamo vinto noi, da tre punti, ma quella partita non c’entra nulla, è già alle nostre spalle. Di quel match dobbiamo riprendere l’atteggiamento di partenza, senza rilassarci poi con il prosieguo della partita, come invece abbiamo fatto a Santo Stefano ».

39^ COPPA ITALIA IL TABELLONE-

(1) Pomì Casalmaggiore – (8) Liu Jo Nordmeccanica Modena
(4) Foppapedretti Bergamo – (5) Savino Del Bene Scandicci
(2) Imoco Volley Conegliano – (7) Sudtirol Bolzano
(3) Igor Gorgonzola Novara – (6) Unet Yamamay Busto Arsizio

IL PROGRAMMA  E ARBITRI DEI QUARTI  DI FINALE-

ANDATA- GIOVEDI' 5 GENNAIO ORE20.30

Liu Jo Nordmeccanica Modena – Pomì Casalmaggiore (Cesare-Florian)  

Savino Del Bene Scandicci – Foppapedretti Bergamo (Saltalippi-Oranelli)  

Sudtirol Bolzano – Imoco Volley Conegliano (Piana-Bartolini)  

Unet Yamamay Busto Arsizio – Igor Gorgonzola Novara (Frapiccini-Turtù)  

RITORNO- DOMENICA 8 GENNAIO, ORE 17.00

Pomì Casalmaggiore – Liu Jo Nordmeccanica Modena (Venturi-Simbari)

Foppapedretti Bergamo – Savino Del Bene Scandicci (Zanussi-Zingari)

Imoco Volley Conegliano – Sudtirol Bolzano (Luciani-Rolla) 

Igor Gorgonzola Novara – Unet Yamamay Busto Arsizio (Cappello-Zucca)

L’ALBO D’ORO RECENTE-

2000/01 Capo Sud Reggio Calabria
2001/02 Edison Modena
2002/03 Despar Perugia
2003/04 Asystel Novara
2004/05 Colussi Perugia
2005/06 Radio 105 Foppapedretti Bergamo
2006/07 Colussi Perugia
2007/08 Foppapedretti Bergamo
2008/09 Scavolini Pesaro
2009/10 MC-Carnaghi Villa Cortese
2010/11 MC-Carnaghi Villa Cortese
2011/12 Yamamay Busto Arsizio
2012/13 Rebecchi Nordmeccanica Piacenza
2013/14 Rebecchi Nordmeccanica Piacenza
2014/15 Igor Gorgonzola Novara
2015/16 Foppapedretti Bergamo 

Articoli correlati

Commenti