Corriere dello Sport

Coppe volley

Vedi Tutte
Coppe volley

Volley: Champions League, per Trento partenza si

Volley: Champions League, per Trento partenza si
© Cev

La formazione di Lorenzetti parte con il piede giusto nella fase a gironi andando a vincere sul campo del Noliko Maaseik per 1-3 (17-25; 23-25; 25-23; 17-25)

Sullo stesso argomento

 

martedì 5 dicembre 2017 21:41

MAASEIK (BELGIO)- Trento parte col piede giusto nell’edizione 2017/2018 della Champions League andandosi a prendere i tre punti alla SteenGoed Arena di Maaseik, al cospetto di un Noliko che avversaria facile certamente non era.

I primi due set hanno confermato l’eccellente momento della squadra di Lorenzetti, che sembra essere fuori dalla crisi di inizio stagione, capace di prendere subito l’iniziativa con un’ ottima ricezione, un Giannelli sempre preciso, ed un attacco che ha avuto in Teppan, schierato stasera titolare al posto di Vettori, il miglior finalizzatore. Vinti agevolmente i primi due set Lanza e compagni hanno forse pensato di avere già i tre punti in tasca ed hanno mollato la presa giocando un parziale costellato di troppi errori, soprattutto nel finale quando i belgi hanno ripreso coraggio ed hanno accorciato le distanze.

La strigliata del tecnico al cambio di campo ha riportato nelle teste dei giocatori trentini la giusta concentrazione ed quarto parziale non ha avuto storia. La Diatec torna a casa con in tasca un successo importantissimo che certamente sarà un buon viatico per il proseguo della corsa alla qualificazione.

LA CRONACA DEL MATCH-  

Per il primo impegno europeo della stagione Lorenzetti si affida a Giannelli in regia, Teppan opposto, Kovacevic e Lanza in banda, Eder e Zingel al centro, De Pandis libero; lo starting six del Noliko Maaseik prevede invece Blankenau al palleggio in diagonale a Cox, Bruno e Rychlicki in posto 4, Tammemaa e Mijatovic in posto 3, Dronkers libero. L’avvio di partita dei gialloblù è molto convincente in fase di break point, in particolar modo con i centrali: Eder realizza l’ace d’apertura di match, Zingel mura due volte di fila per lo strappo che vale il 6-2. I padroni di casa faticano ad entrare in partita in attacco e Trento ne approfitta per incrementare ancora il vantaggio (14-8) anche grazie all’ace di Teppan; in seguito però Bruno e Cox provano a risalire la china e costringono Lorenzetti ad interrompere il gioco sul 18-14 in favore degli ospiti. Alla ripresa il Noliko arriva anche fino al meno tre (19-16), prima di subire un nuovo pesante passivo di 6-1 firmato da Teppan e Eder (ancora al servizio) che fissa il punteggio sul 25-17.
Nel secondo set i belgi provano a reagire; col muro su Lanza e gli ace di Tammemaa il Noliko scappa via 2-4 e poi 4-8. Lorenzetti interrompe il gioco e alla ripresa la Trentino Diatec reagisce (7-8) con Kovacevic. Masseik riparte approfittando di un paio di sbavature trentine (7-10), ma ci pensa ancora il mancino serbo a ribaltare la situazione (15-16) a suon di attacchi. Subito dopo il secondo time out tecnico i gialloblù scavano la differenza affidando le proprie riscostruite a Teppan (20-18) e poi a Kovacevic. La squadra di Lorenzetti vola sul 23-20 e poi sul 24-21, prima di vedersi annullare due palle set e scrivere il 2-0 grazie ad un mani out ancora di Kovacevic.
La lotta punto a punto continua anche in avvio del terzo periodo (5-5, 7-7), poi l’allungo gialloblù è firmato da due ace consecutivi di Eder e poi da Lanza che concretizza un contrattacco (10-7). Il Maaseik ci crede ancora e addirittura grazie ad un’ottima rotazione di Cox prima impatta il punteggio a quota 14 e poi mette la freccia con un primo tempo di Tammemaa (15-16). La Trentino Diatec scatta ancora sino al 21-19, ma poi cala l’attenzione e subisce il ritorno dei padroni di casa: Cox fra servizi ed attacchi scrive quasi da solo il parziale di 2-6 che vale il 23-25 e riapre la sfida.

I gialloblù dimostrano di aver assorbito subito il colpo e ripartono immediatamente nel quarto set, che iniziano a condurre già sull’8-5 grazie allo spunto di Zingel al servizio. In seguito sono le difese di De Pandis e i contrattacchi di Kovacevic ad offrire un ulteriore strappo (11-6), poi ci pensa Teppan a regalare il massimo vantaggio (16-10). Il Noliko non ci crede più e Trento dilaga, portandosi a casa velocemente quarto set (25-17), partita e i conseguenti primi tre punti.

IL TABELLINO-

NOLIKO MAASEIK - TRENTINO DIATEC 1-3 (17-25, 23-25, 25-23, 17-25)

NOLIKO MAASEIK: Blankenau 2, Bruno 5, Mijatovic 3, Cox 3, Rychlicki 1, Tammemaa 5, Dumont (L), Dronkers (L), Van Heyste 0, Maan 3, Gevert 0. N.E. Sighinolfi, Ahyi. All. Banks.

TRENTINO DIATEC: Giannelli 1, Kovacevic 6, Carbonera 4, Teppan 10, Lanza 7, Zingel 5, De Pandis (L), Chiappa (L), Vettori 0. N.E. Cavuto, Kozamernik, Hoag, Partenio. All. Lorenzetti.

ARBITRI: Makshanov, Nederhoed.

NOTE - durata set: 30', 27', 30', 23'; tot: 110'.

Articoli correlati

Commenti