Corriere dello Sport

Coppe volley

Vedi Tutte
Coppe volley

Volley: Coppa Italia, Perugia è troppo forte, Trento travolta

Volley: Coppa Italia, Perugia è troppo forte, Trento travolta
© Legavolley/Zani

Gli uomini di Bernardi superano nettamente la Diatec per 3-0 (25-17, 25-17, 25-17) e raggiungono la Cucine Lube Civitanova in una finale che ripete quella di inizio stagione in Supercoppa

Sullo stesso argomento

 

sabato 27 gennaio 2018 19:55

BARI-La Sir Safety Conad Perugia si dimostra ancora formazione di grandissimo spessore esprimendo, nella seconda semifinale della Del Monte Coppa Italia, una superiorità nettissima sulla Diatec Trentino, travolta con un un netto 3-0 (25-17; 25-17; 25-17) senza lasciare alcuna possibiltà alla squadra di Lorenzetti che non è mai entrata in partita. Zaytsev e compagni hanno dominato la scena dall’inizio alla fine ed hanno conquistato la finalissima che si giocherà domani al PalaFlorio alle 17.30 e che sarà la replica di quella già vista nella Supercoppa, vinta dagli umbri ad inizio stagione contro la Cucine Lube Civitanova.
6 gli ace (2 per Russell ed Atanasijevic), 9 i muri (ben 4 per un super Anzani), tantissimi i palloni tirati su in difesa e trasformati in punto dai frombolieri di palla alta bianconeri. Questo il bottino dei ragazzi di Bernardi con il servizio in mano. Bottino che ha minato strada facendo le sicurezze dell’avversario e mandato in visibilio i cinquecento (ma probabilmente anche di più) Sirmaniaci che hanno dimostrato l’altra grande ricchezza di Perugia con un tifo spettacolare e continuo.
Tre parziali fotocopia con la Sir Safety Conad sempre a condurre le danze, con Atanasijevic (best scorer con 16 punti ed il 57% sotto rete), Zaytsev e Russell a far la legna alle bande, con De Cecco consueto direttore d’orchestra e con Colaci impressionante in seconda linea.

LA CRONACA DEL MATCH-

Russell ed ace di Zaytsev, questo l’avvio (0-2). Out la diagonale del martello americano e parità a quota 4. Si riscatta prontamente Russell con l’attacco del 4-5 ed il successivo ace del 4-6. Di nuovo tutto in equilibrio con l’ace di Kovacevic (8-8). Murone di Podrascanin dopo una super difesa di Colaci (9-11), poi Russell non trova le mani del muro (11-11). Si va avanti a suon di break. Il muro di Anzani frutta il nuovo +2 Perugia, poi ace del Potke (11-14). Atanasijevic mantiene inalterate le distanze con un colpo dalla seconda linea, poi ancora Podrascanin si esalta a muro (14-18). Grande difesa di Perugia con Atanasijevic che chiude ancora (15-20). Il neo entrato Hoag attacca out, poi Russell chiude la diagonale che porta i Block Devils al set point (17-24). Chiude subito Anzani a muro (17-25).
Trento parte subito forte nel secondo set con Eder al servizio (2-0). Il muro di Russell su Vettori pareggia subito (2-2). Giudicato out l’attacco di Atanasijevic (4-2) al pari di quello di Kozamernik, poi l’ace di Russell manda avanti i bianconeri (5-6). +2 Sir grazie al contrattacco vincente di Atanasijevic (6-8). Altri due break per Perugia con Atanasijevic e Zaytsev (8-12). In power l’opposto serbo che mette anche l’ace del 10-15, il contrattacco del 10-16 ed ancora l’ace del 10-17. I ragazzi di Bernardi allungano dopo un errore di costruzione avversario (13-21). È il momento dello Zar e del suo braccio esplosivo (15-23). Out Vettori e set point Perugia (15-24). Chiude un chiodo al centro di Podrascanin (17-25).
È un muro di Atanasijevic ad aprire il terzo set (0-1). Kovacevic scuote i suoi e manda avanti Trento (3-2). Il muro di Anzani ribalta (3-4), poi attacco out di Atanaisjevic (5-4), poi ancora Anzani e poi Zaytsev a muro (5-7). Trento commette qualche errore al servizio ed una ricostruzione di palla alta e la Sir va a +4 (8-12). Due grandi attacchi di Atanasijevic e Zaytsev tengono le quattro lunghezze di vantaggio (12-16). Non si intendono Giannelli ed Eder con i Block Devils che vanno a +6 (13-19). Spettacolare l’azione successiva con Perugia che difende tutto e con Atanasijevic che inchioda la diagonale stretta del 13-20. Zaytsev ed ancora l’opposto serbo menano come fabbri (14-22). Atanasijevic infila la parallela che dà a Perugia il match point (17-24). L’errore di Kovacevic manda Perugia in finale! (17-25).  

I PROTAGONISTI-

Filippo Lanza (Diatec Trentino) « Ci aspettavamo qualcosa in più da parte nostra. Loro hanno giocato una bella pallavolo, con tante difese e ci hanno sorpreso. Perugia è una squadra strutturalmente forte, a noi serve più tempo ma stiamo crescendo e ci sono grandi magini di miglioramento. Dobbiamo lavorare concentrati e senza paura, i play off sono ancora lontani, quello è il nostro obiettivo. La delusione di oggi passerà presto ».

Ivan Zaytsev (Sir Safety Perugia)- « Stiamo bene, abbiamo forse commesso qualche errore su qualche palla semplice, sbavature che contro Civitanova non ci potremo permettere, ma abbiamo messo sotto pressione Trento che alla fine è andata in difficoltà. Domani sarà una bellissima serata di sport che affronteremo insieme ai nostri tifosi. Sono in un momento davvero felice, sportivamente parlando e soprattutto nella vita privata, spero che la finale mi permetta di festeggiare ancora ».

IL TABELLINO-

DIATEC TRENTINO - SIR SAFETY CONAD PERUGIA 0-3 (17-25, 17-25, 17-25)

DIATEC TRENTINO: Giannelli 2, Kovacevic 12, Kozamernik 5, Vettori 9, Lanza 3, Carbonera 3, De Pandis (L), Zingel 0, Chiappa (L), Hoag 2. N.E. Partenio, Cavuto, Teppan. All. Lorenzetti.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 0, Zaytsev 9, Podrascanin 6, Atanasijevic 16, Russell 9, Anzani 5, Cesarini (L), Berger 0, Colaci (L), Shaw 0. N.E. Siirila, Andric, Della Lunga, Ricci. All. Bernardi.

ARBITRI: Boris, Simbari.

NOTE - durata set: 27', 22', 25'; tot: 74'.

Articoli correlati

Commenti