Corriere dello Sport

Coppe volley

Vedi Tutte
Coppe volley

Volley: Champions League, Perugia è super, espugnato l'Eurosole

Volley: Champions League, Perugia è super, espugnato l'Eurosole
© Cev

Nell'ultima partita della Pool A la formazione di Bernardi ribadisce la superiorità stagionale superando ancora Civitanova con uno 0-3 (24-26, 23-25, 25-27) sofferto ma meritato, vincendo da imbattuta il girone. Lube comunque qualificata

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 28 febbraio 2018 22:39

CIVITANOVA MARCHE (MACERATA)- È ancora grande Perugia in Champions League!
La Sir Colussi Sicoma sbanca in tre set l’Eurosuole Forum di Civitanova, sconfigge i padroni di casa della Cucine Lube Civitanova, conquista la sesta vittoria consecutiva, ottava contando il turno preliminare, nella massima competizione per club a livello continentale e chiude al primo posto la Pool A.
Venerdì nella sede Cev in Lussemburgo alle ore 12 i sorteggi dei playoff con i Block Devils nell’urna delle squadre teste di serie.
Il secondo posto nel girone per la Lube, con 4 vittorie e 13 punti, vale comunque la qualificazione ai Playoffs 12 e la certezza di essere tra le migliori due seconde, posizione che potrebbe valere in vista del sorteggio di venerdì (ore 12) in Lussemburgo.
È l’attacco il fondamentale decisivo nella metà campo di Perugia. Con De Cecco a dirigere a meraviglia le operazioni in cabina di regia, i frombolieri del presidente Sirci martellano da ogni angolo del campo e chiudono con un eloquente 61% di squadra. Questo alla lunga, unito ad una pressione per larghi tratti dalla linea dei nove metri (5 gli ace), fa la differenza in una partita decisa da pochi palloni e con tutti e tre i parziali terminati al fotofinish ai vantaggi con i primi due parziali sempre punto a punto e con il terzo che invece ha visto prima Perugia prendere il largo (anche sette le lunghezze di vantaggio) e poi Civitanova risalire fino al set point (24-23). Decisivi due punti in fila di Zaytsev e l’errore finale di Sokolov.
Se Atanasijevic è il best scorer bianconero (17 punti con il 58%) e se Russell vola nelle percentuali offensive (11 palloni vincenti con il 73%), Zaytsev stampa ancora la prestazione di rango sia in prima (attacco al 57%) che in seconda linea (ricezione al 56%) chiudendo il match con 14 punti. Degne di nota anche le performance dei centrali Anzani e Podrascanin (per il centralone serbo doppia cifra e 73% in primo tempo) e da sottolineare l’importantissimo ingresso a muro nella fase calda del secondo set di Berger con “stampo” su Sokolov che ha portato Perugia al set point.
La parola in Champions passa ora al sorteggio di venerdì mentre domenica si chiuderà la stagione regolare di Superlega in casa con Ravenna. Poi saranno playoff, in Italia ed in Europa. E Perugia è pronta!

LA CRONACA DEL MATCH-

Medei inizia con Christenson-Sokolov, Stankovic-Candellaro al centro e Juantorena-Sander in banda, Grebennikov libero. Perugia risponde con De Cecco-Atanasijevic, Anzani-Podrascanin in banda, Russell-Zaytsev in banda, Colaci libero.
Primo break per la Lube con il contrattacco vincente di Sander ed il muro di Stankovic su Atanasijevic (4-1). Si riscatta subito Atanasijevic il cui turno al servizio frutta la parità (4-4). Ace di Russell (5-6), poi errore di Anzani (7-6) e poi muro e contrattacco di Zaytsev (7-9). Bene Perugia in fase break con Russell che mette a terra il contrattacco dell’11-15. La Lube recupera un break con Sokolov, poi Atanasijevic va a segno dalla seconda linea e Russell piazza l’ace di classe (13-17). Missile di Sokolov dai nove metri (15-17). Il muro di Stankovic pareggia i conti (19-19). Avanti la Lube con Juantorena (21-20), poi Podrascanin capovolge con l’ace con l’aiuto del nastro (21-22). Maniout millimetrico di Atanasijevic e set point Perugia (23-24). Murato l’opposto serbo nell’azione successiva (24-24). Out il servizio di Sokolov e poi Podrascanin abbassa la saracinesca a muro su Sander e dà il primo set ai Block Devils (24-26).
Si riparte con la pipe di Zaytsev (2-3). Bomba di Atanasijevic dalla seconda linea (3-5). L’ace millimetrico di Sokolov pareggia (5-5). Avanti i padroni di casa con i muri di Stankovic e Sokolov (11-9). Ace di Sokolov (14-11). Ancora l’opposto bulgaro al secondo timeout tecnico (16-13). Perugia accorcia con il muro di Anzani (17-16). Fuori Sokolov e parità (18-18). Zaytsev mantiene l’equilibrio (20-20), poi primo tempo di Podrascanin (20-21). Berger entra a muro per Russell e ferma Sokolov dando a Perugia due set point (22-24). Lo stesso Sokolov annulla il primo (23-24). Chiude Atanasijevic con il maniout (23-25).
Terzo set con Perugia che parte bene. L’errore di Sokolov al servizio segno il 3-6. Smash di Podrascanin (4-8). Ace di Atanasijevic con l’aiuto del nastro, poi si ripete due volte dalla seconda linea l’opposto serbo (7-14). Un paio di imprecisioni nella metà campo bianconera riportano la Lube a -4 (13-17). Invasione di Russell e poi ace di Christenson (17-19). Break di Perugia frutto di due errori dei padroni di casa (17-21). Muro di Kovar (20-22). Altro muro di Kovar e Lube a -1 (22-23). Ace di Sokolov (23-23). Altro punto dei padroni di casa e set point (24-23). Fuori il servizio del bulgaro e si va ai vantaggi (24-24). Ancora Sokolov (25-24). Zaytsev sfonda il muro (25-25). Ancora Zaytsev (25-26). Fuori Sokolov! (25-27). 

I PROTAGONISTI-

Giampaolo Medei (Allenatore Cucine Civitanova)-« Stasera eravamo in una buona condizioni in generale, non voglio scusanti o alibi di infortuni. Potevamo vincere, è mancato pochissimo: nei tre set abbiamo regalato qualcosa agli avversari, ovvero situazioni di gioco non così complicate in cui concediamo il punto, aspetto che in gare del genere pesa come un macigno. Ora abbiamo alcuni giorni per lavorare tutti insieme su questo. Bene la reazione nel terzo set, dove la squadra non ha lasciato andare la gara ma è stata sempre lì, non è bastato ma questo ci lascia ottimisti verso i prossimi incontri ».

IL TABELLINO-

CUCINE LUBE CIVITANOVA - SIR COLUSSI SICOMA PERUGIA 0-3 (24-26, 23-25, 25-27)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Christenson 2, Juantorena Portuondo 9, Stankovic 5, Sokolov 25, Sander 5, Candellaro 4, Grebennikov (L), Marchisio (L), Zhukouski 0, Kovar 5, Cester 2. N.E. Casadei, Milan. All. Medei.

SIR COLUSSI SICOMA PERUGIA: De Cecco 0, Zaytsev 13, Podrascanin 10, Atanasijevic 16, Russell 12, Anzani 7, Colaci (L), Cesarini (L), Shaw 0, Berger 1. N.E. Ricci, Andric, Della Lunga, Siirilä. All. Bernardi.

ARBITRI: Simonovic, Mokry.

NOTE - durata set: 34', 29', 32'; tot: 95'.

Articoli correlati

Commenti