Perugia in semifinale al Golden Set

La squadra di Heynen ribalta il risultato dell'andata, vince 3-0 (25-23, 25-18, 25-21) e poi domina nel parziale decisivo (15-5)
Perugia in semifinale al Golden Set© Cev
TagsChampions LeagueSir SafetyLeo Shoes

PERUGIA-La Sir Sicoma Monini Perugia trova le forze e le risorse giuste per ribaltare i 3-0 al passivo dell'andata e di imporre la propria legge al Golden Set strappando, ad una Leo Shoes che non ha saputo ripetere la prestazione super di sette giorni prima, il pass per la Semifinale di Champions League. Gli uomini di Heynen si metteranno adesso alla finestra per sapere chi dovranno affrontare fra Trento e Berlino che si affronteranno nel ritorno giovedì sera.

I bianconeri festeggiano dopo l’errore al servizio di Christenson che chiude il golden set. I Block Devils sfogano la gioia e le tensioni di una intera settimana, tensioni che la squadra ha saputo trasformare in energia positiva giocando un match concreto, sempre lucido, spingendo sull’acceleratore ma senza mai strafare. Un match che Perugia ha saputo vincere giocando bene a pallavolo, battendo e murando meglio (8 ace contro 3, 13 muro contro 4), soprattutto tenendo ottimamente con la correlazione muro-difesa con Colaci in seconda linea e Travica a tutto campo a guidare con la propria esperienza e la propria qualità tutto il gruppo.
Immenso Leon (24 punti, 2 ace e 4 muri, Mvp del match), straordinario Plotnytskyi che ne mette 17 col 65% in attacco e che trova soprattutto una serie devastante dai nove metri nel golden set dal 6-4 al 14-4 con 3 ace. Ter Horst, schierato opposto, porta il suo mattone alla causa al pari di Solè, eccellente Ricci in zona tre. Il centrale romagnolo chiude con 10 punti, 5 dei quali a muro.
Ma è la squadra a vincere, tutta insieme. A lottare, tutta insieme. A combattere palla dopo palla, tutta insieme. Era questa l’unica strada per capovolgere l’inerzia di questo quarto di finale, i bianconeri l’hanno percorsa fino in fondo. Una strada che porta Perugia in semifinale di Champions!

C’è Ter Horst in diagonale con Travica. Avvio equilibrato con Solè a segno in primo tempo (5-5). Non si schioda la parità dopo l’attacco di Ricci (8-8). Ace di Stankovic (8-10). Tanti errori al servizio da una parte e dall’altra (11-13). Muro di Vettori (11-14). Perugia prova a ricucire, Modena tiene un break di vantaggio (16-18). Due di Plotnytskyi, attacco e muro (18-18). Out Petric (20-19). Muro vincente di Ricci (22-20). Cade il pallonetto di Leon (23-21). In rete Vettori, set point Perugia (24-21). Al terzo tentativo chiude Leon (25-23).
È Modena a partire meglio nel secondo set con Vettori e Mazzone incisivi (5-8). Pokerissimo di Leon e Perugia passa avanti (10-8). Il muro di Ricci (11-8). Petric accorcia subito (11-10). Ancora Ricci e ancora a muro (13-11). Dentro Muzaj e subito muro vincente (16-13). Ricci mantiene le distanze e poi mura per il +4 Perugia (20-16). Ace di Leon, poi Ter Horst e poi Ricci (23-16). Plotnytskyi porta i suoi al set point (24-17). Chiude ancora l’ucraino (25-18).
Ace di Ter Horst in avvio di terzo set (6-4). A segno Leon (8-5). Petric accorcia subito (8-7). Ace di Solè (10-7). Ace di Leon, poi Plotnytskyi (14-9). Lavia accorcia (14-11). Maniout di Plotnytskyi (16-11). Il neo entrato Karlitzek gioca bene sul muro, poi out Plotnytskyi (17-15). Perugia riparte con Muzaj e Leon (20-16). In rete Karlitzek, poi muro di Muzaj (22-16). Fuori il servizio di Buchegger, set point Perugia (24-18). Modena torna sotto (24-21). Plotnytskyi manda tutto al golden set (25-21).
Ace di Ricci in avvio di golden set (4-2). Doppio muro di Leon (8-4). Ancora Leon (9-4). Triplo ace di Plotnytskyi (12-4). Muro di Leon (13-4). Ancora Leon (14-4). L’errore al servizio di Christenson manda Perugia in semifinale! (15-5).

I PROTAGONISTI-

Thijs Ter Horst (Sir Sicoma Monini Perugia)- « Una serata spettacolare! Sono molto orgoglioso della squadra e di quello che abbiamo fatto. Non era facile dopo la sconfitta di Modena, vincere al golden set stasera è una cosa fantastica. Siamo scesi in campo dopo aver lavorato tanto in questa settimana e questo è il risultato ».

Dragan Stankovic (Leo Shoes Modena)- « E’ una sconfitta pesante, ci credevamo tantissimo ma oggi loro sono stati implacabili, sapevamo che sarebbe stata dura, loro sono stati molto compatti e decisi, hanno fatto benissimo al servizio e siamo andati in enorme difficoltà. Abbiamo provato a metterci tutto quello che avevamo, ma non siamo riusciti a fare quello che volevamo, ora arriva Civitanova, dobbiamo subito resettare tutto e ripartire al meglio ».

 IL TABELLINO-

SIR SICOMA MONINI PERUGIA – LEO SHOES MODENA 3-0 (25-23, 25-18, 25-21) – GOLDEN SET (15-5)

SIR SICOMA MONINI PERUGIA: Piccinelli 0, Ricci 10, Travica 0, Ter Horst 7, Leon Venero 24, Zimmermann 0, Solè 5, Colaci (L), Muzaj 3, Plotnytskyi 17. N.E. Vernon-Evans, Sossenheimer, Russo, Atanasijevic. All. Heynen.

LEO SHOES MODENA: Rinaldi 1, Petric 5, Porro 0, Stankovic 4, Grebennikov (L), Christenson 4, Karlitzek 2, Vettori 14, Buchegger 0, Mazzone 5, Lavia 8. N.E. Iannelli, Sanguinetti, Bossi. All. Giani.

ARBITRI: Cesare, Rapisarda.

NOTE – durata set: 31′, 25′, 31′; tot: 87′; GS: 13′.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti