Corriere dello Sport

Nazionali volley

Vedi Tutte
Nazionali volley

Volley: Blengini ha scelto i quattordici per l'Europeo

Volley: Blengini ha scelto i quattordici per l'Europeo
© LaPresse

Dopo le indicazioni avute dalle due amichevoli in Olanda il CT azzurro ha diramato la lista per la rassegna continentale. Cinque gli esordienti: Spirito, Botto, Randazzo, Ricci e Balaso

Sullo stesso argomento

 

domenica 20 agosto 2017 14:07

ROMA- La Nazionale Maschile, disputate le due amichevoli in Olanda, ha fatto ritorno questa mattina in Italia. Ora il gruppo si radunerà nuovamente martedì nella tarda mattinata direttamente all’aeroporto di Fiumicino da dove partirà alla volta di Stettino (volo su Berlino). Il CT azzurro, conclusa la preparazione e le quattro amichevoli (due a Cavalese con la Slovenia, le ultime due proprio in Olanda) ha scelto i 14 atleti per questa 30esima edizione della rassegna continentale.

QUESTI I CONVOCATI-

Palleggiatori: Simone Giannelli, Luca Spirito

Schiacciatori: Oleg Antonov, Iacopo Botto, Filippo Lanza, Luigi Randazzo

Centrali: Simone Buti (capitano), Daniele Mazzone, Matteo Piano, Fabio Ricci

Opposto: Giulio Sabbi, Luca Vettori

Libero: Fabio Balaso, Masimo Colaci  

Cinque dunque gli esordienti nei Campionati Europei: Spirito, Botto, Randazzo, Ricci e Balaso e sette i reduci dai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro: Giannelli, Antonov, Lanza, Vettori, Buti, Piano, Colaci con Mazzone e Sabbi che hanno precedentemente partecipato al torneo continentale.

LE PAROLE DI GIANLORENZO BLENGINI-

« Le scelte fatte sono il risultato del mix tra le quattro amic hevoli disputate contro Slovenia e Olanda e il lungo lavoro condotto a Cavalese durante l’estate. Ho analizzato i feedback che ho ricevuto da ogni singolo atleta, abbiamo avuto tempo per fare valutazioni che comprendessero tutti gli aspetti, compresi impegno e disponibilità che, a dir la verità, sono stati massimi da parte di ognuno di loro. Le opzioni erano diverse ma alla fine ho deciso di portare quattro centrali data anche l’esperienza dei Giochi Olimpici durante la quale a un certo punto avevamo rischiato qualcosa proprio per mancanza di uomini nel reparto; così come ho preferito avere più opzioni con i quattro schiacciatori ».

Articoli correlati

Commenti