Corriere dello Sport

SuperLega

Vedi Tutte
SuperLega

Volley: Coppa Italia, domani e giovedì i quarti di finale

Volley: Coppa Italia, domani e giovedì i quarti di finale

Perugia-Piacenza, Trento-Monza, Modena-Sora si giocano domani alle 20.30, Civitanova-Vibo in campo giovedì sera alla stessa ora

Sullo stesso argomento

 

martedì 10 gennaio 2017 19:49

ROMA- Dopo il ritorno della SuperLega UnipolSai con i primi confronti del 2017, è la volta dei Quarti di Finale della Del Monte® Coppa Italia SuperLega, che saluta il nuovo anno con quattro gare di assoluto interesse. A incrociarsi mercoledì 11 e giovedì 12 gennaio le quattro formazioni che hanno passato gli Ottavi di Finale e le quattro big qualificate di diritto grazie al buon piazzamento nel girone di andata della Regular Season nella massima serie. Domani alle 20.30, vanno in scena tre dei quattro match in programma: Sir Safety Conad Perugia – LPR Piacenza, Diatec Trentino – Gi Group Monza, Azimut Modena – Biosì Indexa Sora. Giovedì alle 20.30, con diretta su RAI Sport 1, la corazzata Cucine Lube Civitanova ospiterà la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.

La Diatec Trentino, seconda in classifica, continua la rincorsa alla capolista in Campionato con sole tre lunghezze di ritardo su Civitanova e, nella partita n. 200 di Filippo Lanza tra Coppa e Campionato, che potrebbe sancire il trecentesimo muro di Daniele Mazzone, mette nel mirino la Final Four di Del Monte® Coppa Italia SuperLega. I trentini hanno vinto i 5 precedenti con i brianzoli, tutti andati in scena in Campionato. Per tre volte i gialloblù hanno alzato la Coppa. Grazie al successo con Cuneo nel 2008/09 e ai due raccolti contro la Lube nel 2012/13 e 2013/14, sono alla sedicesima partecipazione e hanno in archivio anche tre sconfitte in Finale. Il Gi Group Monza non vuole ruoli da comparsa e si presenta al PalaTrento al massimo della concentrazione dopo il bel successo casalingo per 3-1 in rimonta contro la matricola Sora. Ora i brianzoli occupano la sesta piazza in Campionato, mentre si presentano come testa di serie numero sette ai Quarti di Coppa dopo aver eliminato nel turno precedente Ravenna al tie break. Monza non è una società veterana del torneo, ma ha già detto la sua, non tanto nell’unica apparizione in Coppa Italia di A1, quanto nelle due partecipazioni alla Coppa di A2 con approdo in Finale, poi persa contro Padova nel 2013/14. Domani sul fronte opposto Blasi, l’unico ex del match.

La Azimut Modena, detentrice delle ultime due edizioni, è la testa di serie numero 3 nei Quarti di Coppa, anche se la flessione delle ultime settimane l’ha relegata al quarto posto in classifica nella Regular Season, con sorpasso di Perugia al terzo posto. Reduci dalla vittoria casalinga al tie break contro Latina nella quinta giornata di ritorno nella stagione regolare, gli uomini di Roberto Piazza si sono aggiudicati la Del Monte® Coppa Italia 12 volte in 35 partecipazioni. Nelle ultime due stagioni l’ex allenatore Angelo Lorenzetti ha portato la squadra ad alzare il trofeo nella Finale combattutissima con Trento di due anni fa e nel remake con dominio sul piano del gioco al Mediolanum Forum in occasione di Volley Land lo scorso anno. Petric a caccia del muro n. 200 tra Campionato e Coppa. La Biosì Indexa Sora è ancorata in fondo alla classifica in Regular Season e nell’ultimo turno di Campionato ha steccato la spedizione in Brianza subendo la rimonta dei padroni di casa dopo il successo illusorio del primo set. Alla sua prima partecipazione alla Del Monte® Coppa Italia SuperLega, il sodalizio volsco ha piegato Verona in trasferta con il massimo scarto negli Ottavi di Finale e si presenta al PalaPanini a caccia del primo exploit contro gli emiliani, che finora si sono aggiudicati gli unici due precedenti, tutti andati in scena in Campionato. La società laziale ha già ben figurato nelle 7 partecipazioni al trofeo tricolore di categoria in Serie A2 raggiungendo anche la Finale della passata stagione, terminata dopo un lungo tie break contro Vibo Valentia, vincitori del trofeo.

La Sir Safety Conad Perugia, terza in classifica a 1 punto dalla Diatec e a 4 punti dalla vetta, in Coppa Italia è testa di serie numero quattro, per via del piazzamento al termine del girone di andata. Gli uomini di Lorenzo Bernardi godono del fattore campo nei Quarti di Finale. L’occasione giusta per rompere lo stallo di 9 successi a testa negli scontri diretti con gli emiliani, anche se è impossibile cancellare la sconfitta per 3-0 rimediata in Finale con i piacentini nel 2013/14 nella spedizione più vicina alla conquista del trofeo su quattro partecipazioni alla Coppa della massima serie e su un’avventura nella Coppa di A2. Gli umbri vogliono proseguire la sfilza di successi con gli ex Alletti e Tzioumakas. Zaytsev punta all’ace n. 300 tra Campionato e Coppa. La LPR Piacenza ha nel suo palmares due Coppe tricolore, una per categoria, mentre nell’album dei ricordi resta indelebile anche la sconfitta in Finale nell’edizione 2005/06 contro Cuneo. La Del Monte® Coppa Italia SuperLega è arrivata proprio nella resa dei conti vinta in modo netto contro i Block Devils tre stagioni fa. Quest’anno gli uomini di Alberto Giuliani, settimi in Campionato e testa di serie numero 5 in Coppa, hanno dovuto affrontare la trafila degli Ottavi di Finale battendo in gara secca l’Exprivia Molfetta per 3-1. Un successo che ha certificato la crescita di uomini pronti per i grandi palcoscenici europei, come ha dimostrato al debutto in CEV Cup. Nel match del PalaEvangelisti la LPR ritrova da avversario un ex, il palleggiatore De Cecco.

La Cucine Lube Civitanova domina in Campionato grazie a una leadership ormai duratura e vuole lasciare il segno anche nella Coppa Nazionale. Reduce dal 3-0 piuttosto agevole inflitto alla Revivre Milano nell’ultimo turno di Campionato, la testa di serie numero uno dei Quarti di Finale vanta trascorsi significativi nella competizione. Compresa quella di quest’anno sono 23 le partecipazioni, di cui 18 alla Coppa di SuperLega, conquistata in quattro occasioni, e 5 alla versione riservata per la Serie A2. I biancorossi hanno battuto 18 volte su 24 incontri la società calabrese. In due occasioni proprio nei Quarti di Coppa. Sul fronte opposto l’ex Diamantini. Anche la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, sconfitta domenica a Perugia per 3-1, nella centesima partita di Izzo deve schiacciare contro il proprio passato, ovvero contro gli ex Corvetta e Kaliberda. Protagonista di una prima parte di stagione sorprendente, che l’ha portata a occupare l’ottava piazza in SuperLega, il team agli ordini di Waldo Kantor ha eliminato Padova tra le mura amiche agli Ottavi di Finale con il punteggio di 3-1. Il sodalizio Vibonese si è aggiudicato le ultime due edizioni della Del Monte® Coppa Italia Serie A2, già vinta anche nel 2002/03, e brama un’impresa da sogno nella Coppa maggiore all’ottava partecipazione. Nei trascorsi spicca una Finalissima persa nel 2004/05 contro la Sisley Treviso. Sei, invece, le campagne tricolore in A2.

LE QUATTRO SFIDE-

Cucine Lube Civitanova – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (1a – 8a)-

PRECEDENTI: 24 (18 successi Civitanova, 6 successi Vibo Valentia)

PRECEDENTI IN COPPA ITALIA: 2 – Quarti di Finale 2010-2011 (Macerata – Vibo Valentia 3-1), Quarti di Finale 2008-2009 (Macerata – Vibo Valentia 3-0).

EX: Antonio Corvetta a Vibo Valentia nel 2009-2010, Denys Kaliberda a Vibo Valentia nel 2012-2013, Enrico Diamantini a Civitanova dal 2010 al 2012 (Settore Giovanile) e nel 2012-2013 (dal 16/11/12).

A CACCIA DI RECORD

In Campionato e Coppa Italia: Denys Kaliberda – 2 punti ai 1000, Tsvetan Sokolov – 4 muri vincenti ai 200 (Cucine Lube Civitanova); Marco Izzo – 1 partita giocata alle 100 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).

La storia di Civitanova in Coppa Italia

22 partecipazioni: 17 alla Coppa Italia A1 nelle stagioni 2015-2016 (eliminata in Semifinale dalla Diatec Trentino), 2014-2015 (eliminata in Semifinale da Modena Volley), 2013-2014 (eliminata in Semifinale dalla Sir Safety Perugia), 2012-2013 (sconfitta in Finale dall’Itas Diatec Trentino), 2011-2012 (sconfitta in Finale dall’Itas Diatec Trentino), 2010-2011 (eliminata in Semifinale dalla Bre Banca Lannutti Cuneo), 2009-2010 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Trenkwalder Modena), 2008-2009 (vincente in Finale contro la Bre Banca Lannutti Cuneo), 2007-2008 (vincente in Finale contro la M. Roma Volley), 2005-2006 (eliminata ai Quarti di Finale dall’Itas Diatec Trentino), 2004-2005 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Edilbasso&Partners Padova), 2003-2004 (eliminata in Semifinale dalla Noicom Brebanca Cuneo), 2002-2003 (vincente in Finale contro la Sisley Treviso), 2001-2002 (eliminata in Semifinale dalla Maxicono Parma), 2000-2001 (vincente in Finale contro la Sisley Treviso), 1999-2000 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Casa Modena Unibon), 1998-1999 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Iveco Palermo – diff. Set/Punti).

5 alla Coppa Italia mista A1/A2 nelle stagioni 1997-1998 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Conad Ferrara), 1996-1997 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Alpitour Traco Cuneo), 1995-1996 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Las Daytona Modena), 1994-1995 (Serie A2 – eliminata ai Sedicesimi dalla Fochi Bologna), 1993-1994 (Serie A2 – eliminata ai Sedicesimi dalla Daytona Modena).

4 trofei vinti: 2008–2009 contro Bre Banca Lannutti Cuneo, 2007–2008 contro M. Roma Volley, 2002–2003 contro Sisley Treviso, 2000–2001 contro Sisley Treviso.

La storia di Vibo Valentia in Coppa Italia

13 partecipazioni: 7 in Coppa Italia A1 nelle stagioni 2013-2014 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Copra Elior Piacenza), 2012-2013 (eliminata in Semifinale dall’Itas Diatec Trentino), 2011-2012 (eliminata ai Quarti di Finale dall’Itas Diatec Trentino), 2010-2011 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Lube Banca Marche Macerata), 2008-2009 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Lube Banca Marche Macerata), 2005-2006 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Bre Banca Lannutti Cuneo), 2004-2005 (sconfitta in Finale dalla Sisley Treviso).

6 in Coppa Italia A2 nelle stagioni 2015-2016 (vincente in Finale contro Globo Banca Popolare del Frusinate Sora), 2014-2015 (vincente in Finale contro B-Chem Potenza Picena), 2007-2008 (sconfitta in Finale dalla Marmi Lanza Verona), 2003-2004 (sconfitta in Finale dalla Marmi Lanza Verona), 2002-2003 (vincente in Finale contro la Raffaele Lamezia), 2001-2002 (eliminata agli Ottavi di Finale dalla Raffaele Lamezia).

3 trofei vinti in Coppa Italia A2: 2015-2016 contro Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, 2014-2015 contro B-Chem Potenza Picena, 2002-2003 contro la Raffaele Lamezia.

Gianlorenzo Blengini (Allenatore Cucine Lube Civitanova)- « Sarà importante scendere in campo con la mentalità e l’attenzione giusta, quella che dobbiamo avere contro qualsiasi avversario, a maggior ragione in una gara da dentro-fuori come quella con Vibo Valentia che ci attende giovedì sera. Come ripeto sempre, questa Lube ha tante risorse e giocatori di qualità: un potenziale importante da sfruttare al meglio, specialmente quando arrivano le gare che contano di più ».

Manuel Coscione (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)- « La gara di giovedì contro Civitanova è una di quelle partite che ogni atleta vorrebbe giocare. È uno stimolo importante per noi e per tutta la Società poter affrontare un Club blasonato come quella marchigiano, peraltro capolista del Campionato. A Perugia abbiamo dimostrato di poter competere, ma dobbiamo alzare l’asticella per evitare gli alti e bassi che ci contraddistinguono. La pressione sarà tutta su di loro, noi dovremo giocare divertendoci e con la consapevolezza di dover dare tutto dalla prima all’ultima palla ».

Diatec Trentino – Gi Group Monza (2a – 7a)-

PRECEDENTI: 5 (5 successi Trento)

PRECEDENTI IN COPPA ITALIA: nessun precedente in Coppa Italia

EX: Alessandro Blasi a Monza nel 2011-2012.

A CACCIA DI RECORD

In Campionato e Coppa Italia: Filippo Lanza – 1 partita giocata alle 200, Daniele Mazzone – 1 muro vincente ai 300 (Diatec Trentino); Thomas Beretta – 4 muri vincenti ai 500 (Gi Group Monza).

La storia di Trento in Coppa Italia

15 partecipazioni: 15 alla Coppa Italia A1 nelle stagioni 2015-2016 (sconfitta in Finale da DHL Modena), 2014-2015 (sconfitta in Finale da Modena Volley), 2013-2014 (eliminata in Semifinale dalla Copra Elior Piacenza), 2012-2013 (vincente in Finale contro la Cucine Lube Banca Marche Macerata), 2011-2012 (vincente in Finale contro la Lube Banca Marche Macerata), 2010-2011 (sconfitta in Finale dalla Bre Banca Lannutti Cuneo), 2009-2010 (vincente in Finale contro la Bre Banca Lannutti Cuneo), 2008-2009 (eliminata nei Quarti di Finale dalla Sisley Treviso), 2007-2008 (eliminata nei Quarti di Finale dalla Sisley Treviso), 2005-2006 (eliminata in Semifinale dalla Bre Banca Lannutti Cuneo), 2004-2005 (eliminata nei Quarti di Finale dalla Sisley Treviso), 2003-2004 (eliminata nei Quarti di Finale dalla Noicom Brebanca Cuneo), 2002-2003 (eliminata nei Quarti di Finale dalla Lube Banca Marche Macerata), 2001-2002 (eliminata in Semifinale dalla Noicom Brebanca Cuneo), 2000-2001 (eliminata nei Quarti di Finale della fase preliminare dalla Noicom Brebanca Cuneo).

3 trofei vinti: 2012-2013 e 2011-2012 contro la Lube Banca Marche Macerata, 2009-2010 contro la Bre Banca Lannutti Cuneo.

La storia di Monza in Coppa Italia

3 partecipazioni: 1 in Coppa Italia A1 nella stagione 2015-2016 (eliminata ai Quarti di Finale dalla DHL Modena).

2 in Coppa Italia A2 nelle stagioni 2013-2014 (sconfitta in Finale dalla Tonazzo Padova), 2011-2012 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Pallavolo Molfetta).

Tine Urnaut (Diatec Trentino)- « Servirà grande concentrazione e una prestazione ancora migliore rispetto a quella offerta domenica con Piacenza. La Gi Group Monza è un avversario molto tosto, nel match di Campionato al PalaTrento ci ha portato sino al tie break e sa quindi come metterci in difficoltà ma noi vogliamo andare a Bologna e faremo di tutto per conquistare l’accesso alla Semifinale ».

Iacopo Botto (Gi Group Monza): « In questo tipo di partite in gara secca si pensa poco a quello che è stato in Campionato. Sapere che siamo riusciti a strappare un tiebreak su uno dei campi più ostici d’Italia ci garantisce fiducia ma anche la consapevolezza che dovremo esprimere la nostra migliore pallavolo per poter centrare l’obiettivo. La Diatec arriva da un ottimo periodo, motivo per cui sarà ancora più difficile fare risultato al PalaTrento. I fondamentali su cui puntare? Direi il muro e il servizio, armi che nelle ultime gare ci hanno supportato in modo decisivo e ci avevano permesso, inoltre, di metterli in difficoltà nella gara di andata della Regular Season ».

Azimut Modena – Biosì Indexa Sora (3a – 11a)-

PRECEDENTI: 2 (2 successi Modena)

PRECEDENTI IN COPPA ITALIA: nessun precedente in Coppa Italia

EX: non ci sono ex tra queste due formazioni

A CACCIA DI RECORD

In Campionato e Coppa Italia: Nemanja Petric – 1 muro vincente ai 200 (Azimut Modena).

La storia di Modena in Coppa Italia

34 partecipazioni: 15 in Coppa Italia A1 nelle stagioni 2015-2016 (vincente in Finale contro la Diatec Trentino), 2014-2015 (vincente in Finale contro la Diatec Trentino), 2013-2014 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Diatec Trentino), 2012-2013 (eliminata in Semifinale dalla Cucine Lube Banca Marche Macerata), 2011-2012 (eliminata in Semifinale dalla Lube Banca Marche Macerata), 2010-2011 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Sisley Treviso), 2009-2010 (eliminata in Semifinale dall’Itas Diatec Trentino), 2007-2008 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Lube Banca Marche Macerata), 2006-2007 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Sisley Treviso), 2005-2006 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Copra Berni Piacenza), 2002-2003 (eliminata in Semifinale dalla Lube Banca Marche Macerata), 2001-2002 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Maxicono Parma), 2000-2001 (eliminata in Semifinale dalla Lube Banca Marche), 1999-2000 (eliminata in Semifinale dalla Sisley Treviso), 1998-1999 (eliminata in Semifinale dalla Sisley Treviso).

19 alla Coppa Italia mista A1/A2 nelle stagioni 1997-1998 (vincente in Finale contro la Alpitour Traco Cuneo), 1996-1997 (vincente in Finale contro la Alpitour Traco Cuneo), 1995-1996 (eliminata in Semifinale dalla Sisley Treviso), 1994-1995 (vincente in Finale contro la Sisley Treviso), 1993-1994 (vincente in Finale contro la Maxicono Parma), 1992-1993 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Sisley Treviso), 1991-1992 (eliminata agli Ottavi di Finale dalla Gabeca Montichiari), 1989-1990 (sconfitta in Finale dalla Maxicono Parma), 1988-1989 (vincente in Finale contro la Sisley Treviso), 1987-1988 (vincente in Finale contro la Camst Bologna), 1986-1987 (2a posizione (su 3) con 4 punti), 1985-1986 (1a posizione (su 4) con 6 punti), 1984-1985 (1a posizione (su 4) con 6 punti), 1983-1984 (2a posizione (su 4) con 4 punti), 1982-1983 (eliminata nel 3° turno dalla Thermomec Padova), 1981-1982 (2a posizione (su 4) con 4 punti), 1980-1981 (poule finale (4a posizione (su 4) con 0 punti), 1979-1980 (1a posizione (su 4) con 4 punti), 1978-1979 (1a posizione (su 4) con 6 punti).

12 trofei vinti: 2015-2016 contro Diatec Trentino, 2014-2015 contro Diatec Trentino, 1997–1998 contro Alpitour Traco Cuneo, 1996–1997 contro Alpitour Traco Cuneo, 1994–1995 contro Sisley Treviso, 1993–1994 contro Maxicono Parma, 1988–1989 contro Sisley Treviso, 1987–1988 contro Camst Bologna, 1985–1986 (1a posizione (su 4) con 6 punti), 1984–1985 (1a posizione (su 4) con 6 punti), 1979–1980 (1a posizione (su 4) con 4 punti), 1978-1979 (1a posizione (su 4) con 6 punti).

La storia di Sora in Coppa Italia

7 partecipazioni in Coppa Italia di A2 nelle stagioni 2015-16 (sconfitta in Finale dalla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia), 2014-15 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia), 2013-14 (eliminata in Semifinale dalla Tonazzo Padova), 2012/13 (eliminata in Semifinale dalla Sidigas HS Atripalda), 2011-12 (eliminata ai Quarti di Finale dalla BCC-NEP Castellana Grotte), 2010-11 (eliminata in Semifinale dalla Marcegaglia CMC Ravenna), 2009-10 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Samgas Crema).

Andrea Sartoretti (Direttore Generale Azimut Modena)- « È la prima partita ad eliminazione diretta e garantisce l’accesso alla Final Four di Coppa Italia. Sappiamo che incontreremo un avversario più debole sulla carta, ma che verrà a Modena senza nulla da perdere. Bisogna entrare in campo con il piglio giusto e la determinazione per portare a casa una partita importante. Modena deve fare il suo gioco e imporre il proprio ritmo senza far entrare in partita una squadra come Sora che ha dimostrato di giocare una buonissima pallavolo. E’ importante, come ha sottolineato coach Piazza, giocare con il sorriso, in ogni set, ritrovare un po’ di ‘leggerezza’. La squadra ha un buonissimo potenziale deve rodarsi nelle situazioni di difficoltà e lavorare affinché queste diminuiscano sempre di più. I tifosi? Faccio i complimenti al nostro pubblico che è stato il più numeroso nel girone d’andata e sono sicuro che lo sarà anche nel ritorno e nei Play Off. Siamo abituati bene, la vicinanza dei nostri tifosi è determinante, li aspettiamo in tanti mercoledì” ».

Adi Lami (General Manager Biosì Indexa Sora)- « Ci aspetta una gara difficile contro giocatori di altissimo livello che hanno nel proprio bagaglio tecnico ed esperienziale finali importanti, dalla World League ai Mondiali, passando per gli Europei. Sono dunque abituati e preparati non solo mentalmente ma anche tecnicamente a match secchi, da dentro o fuori come questo. Noi però dobbiamo stare tranquilli e fare bene ciò che è nelle nostre corde vivendo la partita con entusiasmo e godendocela fino in fondo, dal primo passo al PalaPanini e fino a quando non cadrà l’ultima palla. Ogni singolo protagonista dell’evento dovrà viverlo come una grande opportunità di crescita ulteriore sia per il cammino che ci aspetta per la fase finale del Campionato, che per tutti quelli che faranno nelle loro carriere. Ovviamente dobbiamo prestare attenzione a ogni singolo dettaglio perché al di là della rete sono tutti pronti a metterci in difficoltà. Quello che dobbiamo assolutamente provare a fare è tenere il loro ritmo in battuta, fondamentale dove Modena eccelle, creare il nostro gioco e avere un cambio palla fluido. Fisicamente i ragazzi stanno tutti bene e mentalmente già un po’ preparati a quello che li aspettava all’inizio del girone di ritorno, quindi siamo assolutamente tranquilli e molto motivati per affrontare il nostro quarto ».

Sir Safety Conad Perugia – LPR Piacenza (4a – 5a)-

PRECEDENTI: 18 (9 successi per parte)

PRECEDENTI IN COPPA ITALIA: 1 - Finale 2013-2014 (Piacenza - Perugia 3-0)

EX: Luciano De Cecco a Piacenza dal 2012 al 2014, Aimone Alletti a Perugia nel 2012-2013, Georgios Tzioumakas a Perugia dal 2014 al 2016.

A CACCIA DI RECORD

In Campionato e Coppa Italia: Dore Della Lunga – 4 muri vincenti ai 100, Ivan Zaytsev – 1 battuta vincente alle 300 (Sir Safety Conad Perugia); Fernando Hernandez – 29 punti ai 1000, Simone Parodi – 15 attacchi vincenti ai 2000, Viktor Yosifov – 3 battute vincenti alle 100 (LPR Piacenza).

La storia di Perugia in Coppa Italia

5 partecipazioni: 4 in Coppa Italia A1 nelle stagioni 2015-2016 (eliminata in Semifinale dalla DHL Modena), 2014-2015 (eliminata in Semifinale dalla Diatec Trentino), 2013-2014 (sconfitta in Finale dalla Copra Elior Piacenza), 2012-2013 (eliminata ai Quarti di Finale dall’Itas Diatec Trentino).

1 in Coppa Italia A2 nella stagione 2011-2012 (eliminata in Semifinale dalla BCC-NEP Castellana Grotte).

La storia di Piacenza in Coppa Italia:

12 partecipazioni: 10 in Coppa Italia A1 nelle stagioni 2014-2015 (eliminata ai Quarti di Finale da Diatec Trentino), 2013-2014 (vincente in Finale contro la Sir Safety Perugia), 2012-2013 (eliminata ai Quarti di Finale da Casa Modena), 2009-2010 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Sisley Treviso), 2008–2009 (eliminata in Semifinale dalla Lube Banca Marche Macerata); 2007–2008 (eliminata ai Quarti di Finale dalla M. Roma Volley); 2006–2007 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Maggiora Latina); 2005–2006 (sconfitta in Finale dalla Bre Banca Lannutti Cuneo); 2004–2005 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Tonno Callipo Vibo Valentia); 2003–2004 (eliminata ai Quarti di Finale dalla Icom Latina).

2 in Coppa Italia A2 nelle stagioni 2001-2002 (vincente in Finale contro la Conad Volley Forlì), nel 2000-2001 (eliminata agli Ottavi di Finale dalla Alimenti Sardi Cagliari).

2 trofei vinti: 1 in Coppa Italia A1 nel 2013-2014 contro la Sir Safety Perugia.

1 in Coppa Italia A2 nel 2001-2002 contro la Conad Volley Forlì.

Federico Tosi (Sir Safety Conad Perugia)- « Mercoledì contro Piacenza ci vorrà una grande partita da parte nostra. È una gara secca e questo annulla tutti i parametri che ci sono sulla carta e quello che ha detto finora il Campionato. Sarò un match difficile in ogni caso e sarà importante partire subito forte per raggiungere il traguardo della Final Four ».

Alberto Giuliani (Allenatore LPR Piacenza)- « Con Perugia ci giocheremo uno dei 4 pass a disposizione per la fase finale della Del Monte® Coppa Italia. Siamo stati bravi ad aggiudicarci la possibilità di provare a raggiungere la Final Four di Bologna: per noi sarebbe un sogno far parte dell’ultimo capitolo di questa manifestazione. Siamo consapevoli di dover affrontare una squadra che ha dimostrato di essere in palla, sappiamo inoltre che, vista la tipologia di formazione e gli sforzi economici della Società del Presidente Sirci, per Perugia sarà un obbligo puntare a partecipare alla fase finale. Archiviata la trasferta di Trento ci metteremo di nuovo in viaggio con destinazione Perugia già martedì mattina per preparare al meglio questa difficile gara sperando di avere a disposizione tutta la rosa ».

PROGRAMMA E ARBITRI DEI QUARTI DI FINALE-

Mercoledì 11 gennaio 2017, ore 20.30-

Sir Safety Conad Perugia (4a) – LPR Piacenza (5a) (Cipolla-Pozzato)

Diatec Trentino (2a) – Gi Group Monza (7a)  (Satanassi-Tanasi)

Azimut Modena (3a) – Biosì Indexa Sora (11a)  (Pasquali-Sobrero)

Giovedì 12 gennaio 2017, ore 20.30-

Cucine Lube Civitanova (1a) – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (8a)  (Simbari-Puecher)

Articoli correlati

Commenti