Corriere dello Sport

SuperLega

Vedi Tutte
SuperLega

Volley: Superlega, ancora un rinforzo per Vibo, lo statunitense Patch

Volley: Superlega, ancora un rinforzo per Vibo, lo statunitense Patch
© Legavolley

Classe 1994, nativo dello Utah, il nuovo opposto giallorosso rappresenta uno dei migliori talenti a stelle e strisce degli ultimi anni

Sullo stesso argomento

 

domenica 28 maggio 2017 14:34

VIBO VALENTIA- Ancora un grande colpo di mercato della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. La società del presidente Pippo Callipo ufficializza l’acquisto dell’opposto statunitense Benjamin Patch. Classe 1994, nativo dello Utah (stato federato USA del Sud-Ovest), il nuovo opposto giallorosso rappresenta uno dei migliori talenti a stelle e strisce, ma non solo, degli ultimi anni. Messosi in luce nei college americani e anche, e soprattutto, con le nazionali giovanili USA, Patch si accinge ora ad esordire anche nella nazionale maggiore degli Stati Uniti nella World League che inizierà a breve. Benjamin proviene dalla squadra del BYU Cougar Volley che ha da poco terminato il campionato NCAA perdendo la finale contro Ohio (così come è accaduto, peraltro, nella scorsa stagione 2016) e per il nuovo posto due della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia sarà la prima esperienza all’estero. Patch vanta anche numerose partecipazioni a competizioni internazionali con le nazionali giovanili USA: nel 2012 ha guidato la nazionale statunitense alla vittoria del campionato continentale Junior Norceca laureandosi come MVP della manifestazione. Patch ha inoltre partecipato anche ai Mondiali Juniores del 2013 in Turchia e ai campionati Panamericani del 2015. E ora dal 2 giugno, inizierà il percorso di Benjamin Patch con la nazionale maggiore nella World League con gli USA che giocheranno le prime partite del Girone B in Serbia insieme ai padroni di casa, al Canada e al Belgio dei nei compagni di squadra di Patch: Verhees e Lecat.

LE PAROLE DI BENJAMIN PATCH-

« Ringrazio veramente di cuore la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia per l’enorme opportunità che mi ha dato di giocare in un campionato come quello della SuperLega italiana. Dopo gli anni trascorsi nei college, sentivo la necessità di misurarmi in un campionato estero e sono felicissimo di arrivare a Vibo, squadra nella quale è cresciuto un grande giocatore come Matt Anderson e dove ha giocato anche un atleta di grande esperienza come Priddy. E’ bello sapere di arrivare in Italia dove ritroverò vecchi compagni di squadra e di nazionale come Sander, Christenson, Langlois, Jaeschke. Non vedo l’ora di iniziare questo nuovo cammino ».

Articoli correlati

Commenti