Corriere dello Sport

SuperLega

Vedi Tutte
SuperLega

Volley: Play Off Challenge, nella semifinale di andata Padova vince al quinto

Volley: Play Off Challenge, nella semifinale di andata Padova vince al quinto

Splendida partita fra la formazione di Baldovin e Verona alla Kioene Arena, con i padroni di casa che si impongono in volata dopo una emozionante altalena nel risultato. Finisce 3-2 (21-25 25-23 25-23 23-25 20-18)

Sullo stesso argomento

 

sabato 14 aprile 2018 22:57

PADOVA- Non delude le attese il derby numero 21 tra Padova e Verona, semifinale di andata dei Play Off Challenge. In un match giocato su grande equilibri – al di fuori del primo parziale guidato dagli scaligeri – a chiudere per 3-2 è stata la Kioene, capace di rimontare al tie break dopo che Verona aveva ottenuto il match ball sul 12-14. A fare la differenza è stata la grinta dei bianconeri, trascinati da un ottimo Polo (6 muri per lui) e da un Balaso strepitoso in  difesa. In casa Verona Stern è andato a corrente alternata, chiudendo comunque il match come best scorer (19 punti).

LA CRONACA DEL MATCH-

L’equilibrio del primo set viene rotto dai buoni attacchi di Stern che permette agli ospiti di andare al time out sul 7-10. Immediata la reazione dei patavini che trovano la parità nel muro di Premovic (11-11). Ancora una volta però gli uomini di Grbic allungano, sfruttando bene il loro muro oltre a qualche sbavatura in attacco dei bianconeri (15-21). Nonostante il tentativo di recupero sul finale da parte della Kioene, è una diagonale di Manavinezhad a chiudere 21-25. In avvio di secondo parziale Grozdanov trova un doppio ace con l’aiuto del nastro che consente a Verona di staccare 5-9. Sfruttando le ottime difese di un ispirato Balaso, Premovic trascina i suoi verso il 14 pari. Ne nasce un entusiasmante testa a testa: Grozdanov manda a fondo campo il servizio del 24-22 e Cirovic mette il sigillo del 25-23. Grande equilibrio anche nel terzo set, con coach Baldovin a gettare nella mischia Nelli per Premovic (15-13). Proprio sul finale, l’ingresso al servizio di Paolucci consente agli scaligeri di trovare il 22-22. Nelli  il muro di Volpato regalano il set ball sul 24-22 e Randazzo concretizza col mani out del 25-23. Molto combattiva la Calzedonia in avvio di quarto parziale, attenta a muro e insidiosa al servizio con Pajenk  (4-7). Padova però non molla la presa ed è il muro dei bianconeri a fare la differenza: sul block dell’11-12 a firma di Polo, coach Grbic chiede pausa. Stern torna a picchiare, mentre Premovic rientra in campo per Nelli sul 16-20. Travica mette il fiato sul collo degli ospiti con l’ace del 21-22 ma il servizio sulla rete di Cirovic toglie le possibilità di rimonta. Verona chiude con il mani out che vale il 23-25. Il tie break vede Verona avanti al cambio campo per 6-8 grazie all’ace di Manavinezhad. Padova sembra perdere fiducia e il muro del 9-13 a firma dell’iraniano sembra mettere il sigillo definitivo sul match. La Kioene però sfrutta bene le sbavature della Calzedonia per andare sul 12-13. Il servizio di Randazzo regala il primo match ball sul 12-14 che però Cirovic annulla (14-14). Si va ai vantaggi e a decidere sono l’attacco out di Jaeschke e la diagonale di Randazzo per il 20-18 che chiude la partita.

I PROTAGONISTI-

Dragan Travica (Kioene Padova)- « E’ stata una bella partita dal punto di vista agonistico. Tecnicamente è stato un match molto equilibrato. A volte siamo poco lucidi ma credo che si siano fatti dei passi in avanti. Il gruppo è unito e questo oggi ha ripagato con questa vittoria. Nonostante questo, dovremo comunque vincere a Verona senza fare troppi calcoli. Sarà un match altrettanto intenso ».

Emanuele Birarelli (Calzedonia Verona)- « Ci sono stati alti e bassi da entrambe le parti ma credo che le squadre abbiano dimostrato che questo match non è stato snobbato da nessuna delle due formazioni. Potevamo chiudere ma siamo stati molto discontinui e per la gara di sabato prossimo dovremo sicuramente migliorare ».

IL TABELLINO-

KIOENE PADOVA - CALZEDONIA VERONA 3-2 (21-25, 25-23, 25-23, 23-25, 20-18) –

KIOENE PADOVA: Travica 7, Cirovic 16, Polo 15, Premovic 14, Randazzo 17, Volpato 12, Bassanello (L), Nelli 7, Balaso (L), Peslac 0, Koprivica 0. N.E. Scanferla, Gozzo, Sperandio. All. Baldovin.

CALZEDONIA VERONA: Spirito 2, Jaeschke 15, Grozdanov 9, Stern 19, Manavinezhad 14, Birarelli 7, Pesaresi (L), Frigo (L), Paolucci 0, Pajenk 5, Mengozzi 0. N.E. Magalini, Maar, Marretta. All. Grbic.

ARBITRI: Boris, Venturi.

NOTE - durata set: 27', 25', 28', 29', 24'; tot: 133'.

Articoli correlati

Commenti