SuperLega
0

Piacenza supera Padova dopo dura lotta

La squadra di Gardini nel posticipo della 9a si impone al tie break al termine di una battaglia durata oltre due ore e mezza. Finisce 3-2 (25-22, 29-31, 28-26, 28-30, 15-11) per Nelli e compagni

Piacenza supera Padova dopo dura lotta
© Legavolley

PIACENZA- Lunga maratona fra la Gas Sales Piacenza e la Kioene Padova, che vede alla fine trionfare i padroni di casa allenati da Gardini per 3-2. Successo importante per Nelli e compagni, i bianconeri patavini però portano a casa un punto contro i biancorossi che hanno mostrato tutte le loro qualità, in primis con Kooy, mattatore del match con 32 punti realizzati. A Padova non è bastato un grandissimo Hernandez (31 punti e 62% in attacco con 5 muri e 3 ace), perché i bianconeri hanno pagato caro alcuni passaggi a vuoto, merito però anche di un bravissimo Scanferla (il libero di Padova in prestito a Piacenza), che spesso ha fatto esultare il pubblico per le sue prodezze.

LA CRONACA DEL MATCH-

Il primo break è della squadra di casa, con l’ex Nelli a colpire due volte al servizio (5-2). Coach Baldovin chiama time out dopo il mani out dello stesso Nelli (7-3) e la Kioene deve rincorrere. I bianconeri iniziano a recuperare grazie anche a un muro maggiormente attento: sul 17-16 coach Gardini chiama i suoi in panchina. Al ritorno in campo, il muro di Stankovic e qualche problema in ricostruzione catapultano Piacenza avanti (20-16). Il set ball arriva sul servizio sulla rete di Ishikawa (24-21) e Polo manda al cambio campo le squadre spedendo fuori la battuta del 25-22.
Il primo vantaggio per Padova nel secondo set arriva sul 6-7 con il colpo vincente di Hernandez. E’ un bel testa a testa, in cui la Kioene sembra più reattiva rispetto al primo parziale. La lunga azione col punto finale di Kooy e l’ace di Krsmanovic costringono Padova a chiedere pausa sul 18-16. Il muro di Kooy su Hernandez fa scappare Piacenza (22-19) ma i due ace consecutivi di Ishikawa portano tutto in parità (23-23). Randazzo trova il set ball col mani out del 23-24 e il finale è un testa a testa che si conclude 29-31 con il punto di Ishikawa l’attacco out di Nelli.
Nel terzo set Berger è protagonista delle prime battute e sul suo 7-3 coach Baldovin chiama time out. Ancora una volta, palla dopo palla la Kioene recupera fino all’ace del 13-13 di Travica. Il servizio vincente di Hernandez costringe coach Gardini a chiedere pausa (17-18) ma i padroni di casa sono bravi a cambiare inerzia sfruttando anche le ottime difese di Scanferla (22-20). Padova ci crede e con il doppio punto di Hernandez, la Kioene trova il set ball sul 23-24. La Gas Sales non molla e alla fine trova la vittoria del set con il muro di Kooy su Hernandez (28-26).
Nel quarto set Padova passa avanti 1-3 ma spreca facendosi subito rimontare (5-3). La Kioene si affida nuovamente ai colpi del suo opposto e il cubano trova il 14-14. E’ un continuo testa a testa fino al 23 pari. Ishikawa trova la diagonale del 23-24. Al rientro dal time out Piacenza ribalta la situazione con Stankovic a beccare l’ace del 25-24. Prosegue a lungo fino a quando l’ace di Hernandez e l’attacco out di Nelli mandano le squadre al tie break (28-30).
Il quinto e ultimo set vede subito la Gas Sales insidiosa al servizio con Cavanna, costringendo Padova a ricostruzioni difficili (4-1). Al cambio campo Piacenza è avanti 8-5 e l’uomo in più per i padroni di casa è Berger (10-6). La Kioene si riavvicina con Randazzo (12-10) ma il match ball passa per Krsmanovic (14-11). Il muro di quest’ultimo su Polo chiude il match 15-11.

I PROTAGONISTI-

Dragan Stankovic (Gas Sales Piacenza)- « Per noi è sempre importante vincere, potevamo però portare a casa i tre punti per come abbiamo giocato e per questo siamo un po’ dispiaciuti. Non siamo ancora costanti fino alla fine: durante la partita ci è capitato di avere alcuni punti di vantaggio e di non riuscire a chiudere a nostro favore il set. Ora bisogna pensare subito alla prossima gara che ci aspetta ».

Valerio Baldovin (Allenatore Kioene Padova)- « Piacenza è un’ottima squadra con grandi giocatori, per cui questo è un punto tutto guadagnato. Questo match avremmo potuto anche perderlo senza portare a casa nulla, ma ancora una volta abbiamo lottato. Ovvio che gare come questa portano via energie, ma dobbiamo sempre puntare a migliorarci. In alcune situazioni di contrattacco non siamo stati brillanti e questo spesso ci ha condizionato ».

IL TABELLINO-

GAS SALES PIACENZA – KIOENE PADOVA 3-2 (25-22, 29-31, 28-26, 28-30, 15-11)

GAS SALES PIACENZA: Cavanna 0, Kooy 32, Krsmanovic 13, Nelli 20, Berger 12, Stankovic 15, Fanuli (L), Yudin 0, Scanferla (L), Paris 0, Botto 2. N.E. Fei, Tondo, Copelli. All. Gardini.

KIOENE PADOVA: Travica 4, Ishikawa 19, Polo 8, Hernandez Ramos 30, Randazzo 9, Volpato 12, Bassanello (L), Casaro 1, Barnes 0, Danani La Fuente (L). N.E. Fusaro, Canella, Gottardo, Cottarelli. All. Baldovin.

ARBITRI: Zavater, Cesare.

NOTE – durata set: 28′, 39′, 33′, 40′, 18′; tot: 158′.

Spettatori: 1780
MVP: Dick Kooy (Gas Sales Piacenza)

Tutte le notizie di SuperLega

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti