SuperLega
0

Monza allo sprint su Padova

Sotto di due set la squadra di Baldovin riesce a impattare il risultato prima di cedere nell'emozionante tie break. Finisce 3-2 (25-20, 25-23, 19-25, 23-25, 18-16) per i brianzoli

Monza allo sprint su Padova
© Legavolley

BUSTO ARSIZIO (VARESE)– Ci sono volute oltre due ore di gioco e tanta determinazione alla Vero Volley Monza per far suo l’anticipo della tredicesima e ultima giornata di andata della Superlega Credem Banca 2019-2020 contro la Kioene Padova. Al termine di un tie-break infuocato è la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley a sorridere, tenendo viva la sua corsa per un posto nella Del Monte Coppa Italia (dipenderà tutto dall’esito della sfida di domani tra Verona e Milano, con gli scaligeri che non devono fare punti per consentire a Monza di essere tra le prime otto). Padova, grazie al punto ottenuto in rimonta, entra di diritto nel tabellone della coppa nazionale. I patavini partono sottotono, subiscono la partenza sprint della Vero Volley ma poi rientrato prepotentemente nel match con Hernandez Ramos, Ishikawa e Randazzo (buon ingresso per lui al posto di uno spento Barnes), aggiudicandosi terzo e quarto gioco. La festa però è tutta rossoblu perchè Monza, dopo aver vinto i primi due giochi, con costanza e generosità, approccia bene anche il tie-break con un super Yosifov ad essere incisivo sia in attacco che a muro (6 personali) e Kurek e Dzavoronok, ben serviti da un lucido Orduna, a replicare la bella performance offensiva dei primi due parziali. I monzesi firmano la “quarta” stagionale, facendosi un regalo di Natale anticipato di notevole importanza per il prosieguo della stagione.

LA CRONACA DEL MATCH-

Break Vero Volley Monza trainato dal servizio di Yosifov e le bordate di Kurek (4-1). Dzavoronok è preciso in pipe (6-3), Hernandez Ramos e Polo (muro su Yosifov) però avvicinano gli ospiti, 6-5. Errore di Ishikawa, errore di Barnes, muro di Yosifov su Barnes, nuova fuga per i lombardi (9-5) e Baldovin chiama time-out. Yosifov spinge Monza (12-6), Hernandez Ramos e Barnes avvicinano i patavini (12-8). Louati mura Hernandez Ramos dopo la giocata vincente di Dzavoronok e Baldovin chiama nuovamente a raccolta i suoi sul 15-9 per la Vero Volley. Qualche errore da entrambe le parti accompagna il gioco sul 16-11 per i monzesi, bravi ad approfittare delle giocate di Dzavoronok e Yosifov e di qualche sbavatura veneta per allungare, 19-13. Ace di Yosifov dopo l’errore al servizio di Hernandez Ramos, ma la Kioene non molla e tenta la risalita con Barnes (ace), 21-16. Muro di Polo su Kurek dopo la giocata di Ishikawa, 22-18. Il finale però è tutto della Vero Volley: pipe di Dzavoronok, giocata di Kurek e primo set ai padroni di casa, 25-20.
Monza inizia ancora bene con Louati (ace) e Dzavoronok, 2-0, ma Padova pareggia prontamente con il muro di Polo su Dzavoronok (3-3). Punto a punto fino al 4-4, poi primo tempo di Volpato dopo l’attacco vincente di Hernandez Ramos e vantaggio Padova, 6-4. Beretta dal centro e tre invasioni patavine regalano un filotto di quattro punti ai monzesi e costringono Baldovin al time-out sul 9-7 per i padroni di casa. Muro di Louati su Barnes, invasione di Hernandez Ramos e 11-7 Vero Volley. Due errori di Monza ed il muro di Travica su Louati fanno accorciare gli ospiti (11-10), ma si torna a viaggiare sull’equilibrio (16-16). Muro di Volpato su Dzavoronok e Break dei veneti, 18-16, incapaci però di scappare complice qualche errore di troppo in battuta e in attacco: si torna sul 18-18 e Baldovin chiama time-out. Muro di Travica su Louati, attacco vincente di Ishikawa e break della Kioene (21-19) che costringe Soli alla pausa. Kurek accorcia le distanze (22-21), Dzavoronok pareggia i conti (22-22), Louati piazza l’ace del sorpasso, 23-22. Mani fuori di Dzavoronok, muro di Beretta su Polo e secondo set alla Vero Volley Monza, 25-23.
Equilibrio nel prologo del terzo set (5-5), con le due squadre che si studiano e commettono qualche errore. Attacco vincente di Ishikawa ed ace di Randazzo a portare la Kioene Padova avanti, 8-6, ma Monza reagisce con Yosifov (muro su Hernandez Ramos), 8-7. Gli ospiti si mantengono avanti, allungando poi grazie al buon impatto offensivo di Randazzo sul match ed il muro di Travica su Sedlacek (14-11) e Soli chiama time-out. Al ritorno in campo Randazzo ed Hernandez Ramos continuano a spingere in attacco, 17-12 per Padova e time-out Soli. Monza fatica ad incidere, Canella piazza l’ace ed i veneti volano sul 19-14. Attacco vincente di Kurek e muro di Yosifov su Ishikawa ad avvicinare la Vero Volley (19-15), poi però arrivano i punti di Ishikawa (grande turno al servizio per lui) ed Hernandez Ramos a portare avanti Padova, 23-16 e Soli fa esordire in SuperLega Ramirez Pita, che va a segno da posto quattro prima del mani fuori di Louati (24-19) e Baldovin chiama time-out. Errore di Dzavoronok in battuta e terzo gioco vinto da Padova, 25-19.
Ancora inizio equilibrato nel quarto set (7-7), con le due squadre a rispondersi colpo su colpo con grande intensità. Con i due ace di Louati ed il muro di Yosifov su Ishikawa, però, la Vero Volley mette la freccia, 10-7, costruendo certezze e alzando l’entusiasmo e Baldovin chiama time-out. Alla ripresa del gioco Hernandez Ramos a segno in attacco, Travica con l’ace (10-9) ma Monza brava a tenere a distanza gli ospiti con Dzavoronok (12-9). Hernandez Ramos trascina Padova alla parità con due giocate di fila (13-13), poi ancora equilibrio fino al 16-16, momento in cui sono ancora gli ospiti a mettere la testa avanti con Hernandez Ramos, 17-16 e Soli chiama time-out. Al ritorno in campo muro di Yosifov su Ishikawa, ancora equilibrio (18-18), ma Kurek spinge avanti i suoi (19-18). Randazzo dopo la giocata di Ishikawa riporta in vantaggio Padova (20-19) e Soli ferma il gioco. Break patavino con Hernandez Ramos (22-19), poi errori da entrambe le parti al servizio e Padova vola sul 23-20. Kurek e Louati avvicinano la Vero Volley (23-22) e Baldovin chiama time-out. Ace di Dzavoronok (23-23), mani fuori di Randazzo, muro di Travica su Kurek e 25-23 Padova.

Kurek e due muri di Beretta (su Polo ed Hernandez Ramos) portano avanti la Vero Volley 4-1 nel tie break e Baldovin ferma il gioco. Dzavoronok non sbaglia ma Ishikawa lo imita bene (5-3 Monza). Hernandez Ramos risponde a Kurek, ma Orduna gioca bene dal centro e regala ai suoi il vantaggio al cambio di campo (8-5). Errore di Louati, primo tempo di Yosifov e la Vero Volley è sempre avanti (10-7). Yosifov sbaglia al servizio, Hernandez Ramos mura Dzavoronok e Soli chiama time-out sul 10-9 per i suoi. Ishikawa sbaglia al servizio, Kurek va a segno in attacco e Baldovin chiama a raccolta i suoi sul 13-10 per i padroni di casa. Kurek vincente, 14-11, poi due errori monzesi e giocata centrale di Volpato a regalare la parità a Padova, 14-14. Ace di Hernandez Ramos (15-14), lampo di Kurek (15-15), muro di Yosifov su Volpato (16-15) ma giocata di Hernandez Ramos (16-16). Mani fuori di Dzavoronok a regalare la vittoria alla Vero Volley, 18-16.

I PROTAGONISTI-

Viktor Yosifov (Vero Volley Monza)- « E’ una vittoria importante che ci fa sperare in un posto in Coppa Italia e ci regala sicuramente morale. Dispiace perchè potevamo chiuderla prima, nonostante loro, dopo i primi due set, abbiano alzato molto il livello del cambio palla facendoci faticare un po’. Alla fine però siamo contenti di aver portato a casa punti fondamentali. Per il futuro dobbiamo e possiamo crescere ancora tanto, soprattutto nelle fasi in cui possiamo chiudere le partite. Abbiamo qualche alto e basso: ci è capitato contro Piacenza, contro Latina e anche stasera. Chiuderle prima ci aiuterebbe a fare più punti ».

Dragan Travica (Kioene Padova)- « Abbiamo cambiato marcia dopo un primo set giocato male e dopo un secondo parziale in cu ci siamo fatti recuperare. Poi siamo riusciti a giocare con la testa libera, cosa che non accadeva da un po’ di giornate. Questo ci ha consentito di ribaltare la situazione e di arrivare addirittura a un passo dalla vittoria. Dobbiamo mantenere questa energia per tutto il corso del match, quindi il mio augurio per il girone di ritorno è che si torni ad avere la giusta continuità, non solo fisica ma anche mentale ».

IL TABELLINO-

VERO VOLLEY MONZA – KIOENE PADOVA 3-2 (25-20, 25-23, 19-25, 23-25, 18-16)

VERO VOLLEY MONZA: Orduna 1, Louati 12, Yosifov 14, Kurek 27, Dzavoronok 19, Beretta 7, Capelli (L), Federici (L), Sedlacek 1, Goi (L), Galassi 0, Ramirez Pita 1. N.E. Calligaro. All. Soli.

KIOENE PADOVA: Travica 7, Ishikawa 14, Polo 5, Hernandez Ramos 32, Barnes 4, Volpato 4, Bassanello (L), Danani La Fuente (L), Cottarelli 0, Randazzo 12, Canella 2. N.E. Casaro, Fusaro, Bottolo. All. Baldovin.

ARBITRI: Rapisarda, Gnani.

NOTE – durata set: 24′, 29′, 25′, 30′, 23′; tot: 131′.

Spettatori: 433
MVP: Yosifov (Vero Volley Monza)

Tutte le notizie di SuperLega

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti