SuperLega
0

Il giovane Rossato ancora nel roster di Cisterna

Lo schiacciatore classe 2001 sarà anche nella prossima stagione la quarta banda della squadra di Tubertini per continuare il processo di crescita iniziato lo scorso anno

Il giovane Rossato ancora nel roster di Cisterna

CISTERNA DI LATINA (LATINA) – Dalla maturità, appena conseguita all’istituto Giulio Cesare di Sabaudia, alla conferma con la Top Volley Cisterna in Superlega. Il club pontino chiude il roster con Luca Rossato, il giovane e talentoso schiacciatore pontino sarà la quarta banda in Superlega per il secondo anno di fila. Con Rossato, classe 2001 e pontino doc, sale a nove il numero degli italiani a disposizione di coach Lorenzo Tubertini, uno in più dello scorso anno. Luca Rossato resta alla Top Volley visti gli ottimi rapporti di collaborazione con la Sabaudia Pallavolo: al suo arrivo due anni fa il giocatore era stato prima preso in prestito per giocare con la squadra di serie C della Top Volley ma poi la società ha chiesto al Sabaudia di farlo restare per continuare la sua crescita personale anche nella prima squadra

LE PAROLE DI LUCA ROSSATO-

«Ringrazio la Top Volley per avermi dato questa opportunità per crescere sotto il profilo tecnico e umano in un contesto di grandi campioni dai quali posso sicuramente imparare tantissimo e ringrazio anche il Sabaudia per avermi dato la possibilità di continuare questa esperienza, la prendo come un’occasione irripetibile per continuare il mio percorso con il coach Tubertini e con il resto dello staff lo scorso anno, quando mi dissero che avrei fatto parte della prima squadra della Top Volley, non stavo più nella pelle ed ero molto emozionato e felice: ora sono più consapevole di quello che sta accadendo e sono pronto a fare un nuovo step di crescita».

LE PAROLE DEL DIRETTORE SPORTIVO CANDIDO GRANDE-

«Siamo soddisfatti per la positiva conclusione di questo accordo tra noi, il giocatore e il Sabaudia, dobbiamo ringraziare la dirigenza della società sabaudiana per aver agevolato questa operazione con l’idea comune alla nostra di far crescere il ragazzo, lo riteniamo un gesto molto nobile che permette a Luca di continuare a fare la sua esperienza con i campioni della Superlega così con la conferma di Rossato chiudiamo il nostro roster e lo facciamo con un ragazzo che ha dimostrato grande voglia di imparare e di crescere, un atleta che lavora con dedizione e rispetto. Se Luca saprà giocare le sue carte potrà migliorare sempre di più il suo bagaglio di esperienze».

Tutte le notizie di SuperLega

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti