Il derby è di Milano

Nell'anticipo della seconda giornata la squadra di Piazza si impone 1-3 (22-25, 25-21, 19-25, 20-25) contro la Vero Volley Monza al termine di una partita che ha visto l'Allianz dominare nei muri e nel gioco d'attacco

© Legavolley

MONZA– L’Allianz Milano vince il derby contro la Vero Volley Monza andando ad espugnare una Candy Arena dove stasera si è registrato, per la prima volta, il ritorno del pubblico. Partita in equilibrio per i primi due set, vinti uno per parte poi sono gli uomini di Piazza ad accelerare grazie ad una pallavolo determinata e convincente, fatta di incisività in attacco e solidità a muro con un Ishikawa (MVP del match) particolarmente ispirato, ben sostenuto da Maar e da Patry e dall’impeccabile regia di Sbrertoli. Monza al contrario non riesce a trovare continuità in battuta, fatica ad accendersi pur aggiudicandosi con carattere un combattuto secondo gioco. Lagumdzija e Sedlacek martellano forte, ma i milanesi rispondono. Nel terzo e quarto set sono proprio le accelerazioni dal centro, a spezzare i tentativi di rientro dei padroni di casa, incapaci di riaprire la gara.

LA CRONACA DEL MATCH-

Soli sceglie Orduna in diagonale con Lagumdzija, Dzavoronok e Sedlacek schiacciatori, Galassi e Holt al centro e Federici libero. Milano risponde con Sbertoli al palleggio, Patry opposto, Ishikawa e Maar in banda, Piano e Kozamernik centrali e Pesaresi libero. Punto a punto iniziale con qualche errore da entrambe le parti soprattutto al servizio, 8-8, poi Milano firma il break con una giocata di Maar, 11-9. Sedlacek schiaccia per i monzesi, Maar per gli ospiti, ma Galassi porta i suoi avanti con un primo tempo e un muro su Maar, 13-12 e Piazza chiama time-out. Muro di Galassi su Maar e break Vero Volley, 15-13, ma monzesi che faticano a trovare continuità in battuta (17-16). Mani fuori di Lagumdzija a trascinare i suoi (ottima difesa di Federici), poi errore di Sedlacek e Vero Volley che non riesce a scavare il solco (19-18). Al primo tempo vincente di Holt risponde Maar con un mani out e Soli chiama time-out sul 20-19 per i suoi. Giocata di Ishikawa, ace di Maar e Milano passa in vantaggio, 21-20. Ancora Ishikawa a firmare il break per l’Allianz e Soli chiama nuovamente time-out sul 23-21 per i milanesi. Dzavoronok scuote i suoi ma Kozamernik e Ishikawa non sbagliano: primo set per Milano, 25-22.

Si riparte con gli stessi uomini in campo. Milano parte forte approfittando di qualche sbavatura monzese (4-1). La Vero Volley però reagisce prontamente: prima sfrutta un errore milanese e successivamente piazza un ace con Dzavoronok, 4-4. Equilibrio fino al 6-6, poi break Vero Volley grazie all’invasione degli ospiti e al muro di Galassi su Patry (8-6). Ishikawa accorcia le distanze, Lagumdzija gli risponde ma i monzesi commettono qualche errore e si fanno agganciare (10-10). Mani fuori di Patry, lampo di Lagumdzija ed equilibrio (12-12), ma Milano sale d’intensità in attacco con Ishikawa e Patry, portandosi sul 16-14. Errore di Sbertoli al servizio, due ace di Galassi e la Vero Volley mette la testa avanti (18-17) e Piazza chiama a raccolta i suoi. Ancora Lagumdzija e Dzavoronok a segno: Monza, molto più precisa ed efficace in battuta, tira fuori le unghie e piazza il break, 20-18. Dzavoronok schiaccia fortissimo, consolidando il più tre Vero Volley (22-19) e Piazza chiama la pausa. Soli chiama time-out dopo il pallonetto vincente di Maar (22-20) e, alla ripresa del gioco, i suoi si aggiudicano il parziale (25-21) grazie al mani fuori di Sedlacek, l’ace di Holt e ancora Sedlacek.


Sestetti confermati nel terzo set. Inizio punto a punto con qualche errore per parte soprattutto al servizio, Piano e Maar a schiacciare per Milano e Sedlacek e Dzavoronok a rispondere per Monza, 7-7. Muro di Ishikawa su Dzavoronok, ma giocate centrali di Galassi a tenere in corsa i suoi (10-9). Tanti errori al servizio per i padroni di casa, meno per gli ospiti, bravi a mantenersi avanti con Piano, 12-10. Lampo di Dzavoronok, invasione del muro di Milano e la Vero Volley acciuffa la parità (13-13), passando avanti con il muro di Beretta (appena entrato al posto di Galassi) su Patry e Piazza chiama la pausa sul 15-14 Monza. Controsorpasso milanese con Ishikawa e Maar (17-15) e Soli ferma il gioco per parlare con i suoi. Si torna in campo: mani fuori di Lagumdzija, ace di Dzavoronok ed i padroni di casa sono avanti, 17-16. Gli ospiti tornano avanti con l’errore di Sedlacek e la giocata di Ishikawa (20-18), ma lo schiacciatore croato di Monza si rifà subito, accorciando le distanze (20-19). Muro di Kozamernik su Holt: 22-19 Allianz Milano e Soli chiama time-out. Muro di Patry su Sedlacek, poi fallo di formazione di Monza e muro di Maar su Lagumdzija: Milano si aggiudica il gioco 25-19.


Nel quarto parziale Soli cambia Galassi con Beretta, confermando i cinque degli altri set, mentre Piazza lascia gli stessi sei. Inizio sulla falsariga del precedente (6-6), poi break Milano con Ishikawa e grazie all’errore di Dzavoronok, 8-6. Monza si spegne, l’Allianz invece fa il contrario, scappando con Ishikawa e Maar sull’11-8 e Soli chiama time-out. Muro di Piano su Sedlacek dopo il servizio out di Dzavoronok e Milano scappa sul 14-10. I monzesi tentano la reazione con Sedlacek ma Maar mura Lagumdzija e Soli chiama time-out sul 19-14 per gli ospiti. Sedlacek va a segno, Maar fa il contrario e Piazza ferma il gioco sul 21-18 per i suoi. Alla ripresa del gioco Milano non disperde il vantaggio e va a chiudere gioco, 25-19 e gara 3-1.

I PROTAGONISTI-

Fabio Soli (Allenatore Vero Volley Monza)- « Piccolo passo indietro rispetto a Modena, soprattutto dal punto di vista dell’energia messa in campo. I contenuti tecnici ci sono stati. Per buona parte di gara abbiamo giocato alla pari contro una squadra tosta e ben organizzata come Milano, a cui faccio i complimenti. Con il muro-difesa ci hanno messo in difficoltà, facendoci perdere la pazienza. Ce lo aspettavamo ma non siamo riusciti a far fronte a questa cosa con la contropartita tecnica. Stasera salvo il fatto che per lunghi tratti di gara siamo stati al passo di Milano, soprattutto in attacco. Dobbiamo lavorare sulla maggiore continuità al servizio: cosa utile che ci servirà contro squadre che sanno esprimere bene una correlazione muro-difesa efficace ».

Jan Kozamernik (Allianz Milano)- « È stata una partita importante, abbiamo giocato con grande energia e da vera squadra. Abbiamo dimostrato di essere superiori in questo momento. Stiamo facendo un buon lavoro, ci sentiamo bene stiamo lavorando tanto: per questo sono molto contento. Dobbiamo continuare a spingere, mettendo tutte le nostre qualità in campo. È l’energia che fa la differenza: siamo carichi per tutte le gare che dovremo affrontare di questa stagione ».

IL TABELLINO-

VERO VOLLEY MONZA – ALLIANZ MILANO 1-3 (22-25, 25-21, 19-25, 20-25)

VERO VOLLEY MONZA: Orduna 0, Dzavoronok 10, Galassi 10, Lagumdzija 22, Sedlacek 18, Holt 6, Beretta 2, Federici (L), Brunetti 0, Calligaro 0. N.E. Falgari, Ramirez Pita. All. Soli.

ALLIANZ MILANO: Sbertoli 1, Ishikawa 17, Kozamernik 8, Patry 13, Maar 16, Piano 6, Meschiari (L), Pesaresi (L), Daldello 0, Weber 0. N.E. Basic, Staforini, Mosca. All. Piazza.

ARBITRI: Sobrero, Caretti.

NOTE – durata set: 29′, 32′, 29′, 27′; tot: 117′.

MVP: Yuki Ishikawa (Allianz Milano)

Da non perdere







Commenti