Corriere dello Sport

A2 femminile

Vedi Tutte
A2 femminile

Volley: A2 Femminile, nella 3a giornata le tre leader vogliono insistere

Volley: A2 Femminile, nella 3a giornata le tre leader vogliono insistere
© Lardini Filottrano

Domenica alle 17.00 tutti in campo. Delle tre capolista due giocheranno in casa, Pesaro contro Chieri e Filottrano contro Palmi.Viaggia invece Legnano che andrà sul campo di Settimo Torinese

Sullo stesso argomento

 

venerdì 28 ottobre 2016 20:47

ROMA- Lardini Filottrano, myCicero Pesaro e SAB Grima Legnano sono le tre squadre a punteggio pieno dopo due giornate di Samsung Gear Volley Cup di Serie A2 Femminile. Non le uniche imbattute, visto che anche Delta Informatica Trentino e Lilliput Settimo Torinese hanno ottenuto due vittorie, una delle quali al tie-break. Cinque squadre dunque che intendono allungare la striscia positiva, impegnate su quattro campi diversi.

La Lardini Filottrano di Massimo Bellano ospiterà la Golem Software Palmi, in un ‘testacoda’ che di tale ha solo il nome. Le calabresi, infatti, hanno reso la vita difficile a Pesaro la scorsa settimana, almeno per i primi due set. Il team di Pasqualino Giangrossi proverà il colpaccio su uno dei campi più caldi della serie cadetta: 

« Il nostro è stato un bell’inizio e sono contenta di come stanno andando le cose – riconosce l’opposta ceca Tereza Vanzurova -, ma abbiamo ancora bisogno di un po’ di tempo per conoscerci meglio. Stiamo facendo bene, ma se dovessero arrivare partite ‘così così’ ce le prendiamo, perché anche quelle aiutano e ci servono per capire le situazioni su cui lavorare ancor di più. Sappiamo quali sono i nostri limiti, ma anche che possiamo crescere come squadra. In questo campionato non esistono partite facili e ogni domenica è veramente dura. Lo sarà anche la gara con Palmi, una squadra che ha ottime giocatrici come Casillo, con cui ho giocato insieme due anni (a Novara, ndr) e so cosa può dare, specie a muro, o come Caracuta che è una palleggiatrice esperta. Sarà una partita insidiosa ».

Per la myCicero Pesaro una gara da prendere con le molle, contro il Fenera Chieri che domenica scorsa si è sbarazzata in tre set di Soverato. Coach Bertini non nasconde le ambizioni delle colibrì, ma le invita ad affrontare ogni match con umiltà e concentrazione. In particolare quando dall’altra parte della rete c’è un’avversaria che vanta elementi di esperienza quali Natalia Serena ed Elena Nenkovska. La partita avrà un gusto particolare per Kiesha Leggs, centrale americana ex Urbino che contro Pesaro vivrà una sorta di derby: 

« Sono molto contenta di poter riabbracciare Alice Santini e di tornare nelle Marche, a Urbino ho vissuto tre stagioni belle e importanti che mi hanno fatto crescere tantissimo – sottolinea Leggs -. Contro Pesaro ho giocato soltanto nella prima delle mie stagioni a Urbino. C’era una grande rivalità fra le due squadre, il derby non era una partita come le altre. Nella prima partita a Brescia non avevamo giocato insieme e il nervosismo ci ha frenato. Con Soverato abbiamo giocato insieme, da squadra. Lavoriamo per continuare così, per non ripetere gli stessi errori e continuare a migliorare. Con Chieri dovremo lottare su ogni pallone. Pesaro è sicuramente una buona squadra, ma penso sia una squadra battibile: se riusciremo di nuovo a giocare insieme e con intelligenza, possiamo farcela ».

Scontro di alta classifica tra Lilliput Settimo Torinese e SAB Grima Legnano, due formazioni capaci di sorprendere avversarie più accreditate mostrando individualità di spicco e un sistema di gioco già collaudato:

« Sarà una partita difficile – ammonisce il coach delle neopromosse lombarde, Andrea Pistola – in cui dovremo cercare di fare il nostro gioco e portare avanti il nostro percorso di crescita. La classifica la lasciamo guardare ad altri. Settimo ha un sestetto collaudato, con giocatrici che hanno già fatto bene in A2 come Parlangeli, Akrari e Biganzoli, a cui si sono aggiunte altre atlete di valore: anche loro fanno del gioco di squadra un punto di forza. Noi dobbiamo sicuramente migliorare nella gestione dei momenti delicati della partita e dare più continuità al nostro gioco; dobbiamo puntare a mantenere, a livello di concentrazione e intensità, gli standard mostrati nel primo set e mezzo contro Mondovì ».

Non può abbassare la guardia la Delta Informatica Trentino, che dopo il sofferto successo per 3-2 su Caserta si ripresenta fra le mura amiche del Sanbàpolis per affrontare la Battistelli San Giovanni in Marignano, altra neopromossa che ha immediatamente chiarito i propri propositi di alta classifica:

« I recenti risultati ottenuti da Marignano confermano quanto sostenevo ad inizio stagione, ovvero che si tratta di una squadra che, pur essendo una novità assoluta in questa categoria, ha saputo allestire un organico davvero interessante – spiega Ivan Iosi, tecnico della Delta Informatica Trentino –. Domenica ha sconfitto Brescia che alla prima giornata aveva battuto Chieri, confermando le ottime potenzialità mostrate già all’esordio nella trasferta di Filottrano. È una squadra costruita intelligentemente e alla confermate Battistoni e Saguatti sono state affiancate giocatrici che conoscono benissimo la serie A2 come Moretto, Agostinetto, Giuliodori e Lanzini. Per vincere servirà la migliore Delta Informatica, non lo dico per retorica ma perché il loro valore è indiscutibile: sarà importante battere bene e lavorare con efficacia a muro per cercare di limitare le loro attaccanti, in modo particolare Saguatti su palla alta e Giuliodori al centro della rete ».

Non può permettersi di sbagliare il Volley Soverato, che si è lasciata alle spalle due sconfitte consecutive e sfida al PalaScoppa la Volalto Caserta per ripartire. Le calabresi di Stefano Saja sanno che le attende una gara complicata:

« Caserta è una squadra partita con il piede giusto – spiega il coach -, noi in questa settimana ci siamo allenati con la solita intensità per cercare domenica di invertire la rotta ed iniziare il nostro campionato che ci ha visto già perdere due buone occasioni per puntare in alto. Affrontiamo sicuramente una delle squadre più attrezzate con giocatrici esperte come Percan, Pascucci proveniente dalla serie A1 e la centrale Strobbe che ha vinto il campionato scorso con Forlì .

Simili pericoli li corrono le rosanero: « Loro sono reduci da due sconfitte consecutive – ammonisce il tecnico Nino Gagliardi -. Un match difficile su di un campo non semplice. Certo, se le avessimo affrontate in casa ed in questo determinato momento storico sarebbe stata cosa ben diversa, ma il calendario ci obbliga a questa seconda trasferta consecutiva. Prepariamoci al meglio, perché non sarà semplice ».

Entrambe senza vittorie sin qui, ma divise in classifica da due punti, LPM BAM Mondovì edEntu Olbia si contendono la posta in palio. Le piemontesi di Luca Secchi, ferme a zero punti, intendono sbloccarsi di fronte al pubblico amico:

« Domenica incontreremo Olbia, che sappiamo essere una squadra molto fisica – il pensiero della giovane schiacciatrice di Mondovì, Aurora Camperi -. Sappiamo che se faremo del nostro meglio e giocheremo la nostra miglior pallavolo potremmo metterle in difficoltà. Dobbiamo sicuramente risolvere il problema della partenza, che ci ha viste sempre un po´ frenate. Un altro obiettivo è quello chiudere il set quando siamo in parità: ci è mancato davvero poco nella scorsa trasferta, ma un paio di errori di troppo ci sono costati davvero cari » .

Le sarde di Beppe Galli di punti ne hanno due in virtù dei due tie-break persi con Caserta e Settimo Torinese: « Non sarà una partita facile – afferma coach Galli -, la Lpm Bam Mondovì è un’ottima squadra. Non dobbiamo sicuramente farci ingannare dall’attuale posizione in classifica. Hanno incontrato due delle formazioni maggiormente quotate del campionato. E, personalmente, ritengo il Mondovì un grande team, con nomi importanti. Come la Milanovic, schiacciatrice bosniaca classe 1992, che più volte ha vinto la massima serie nel suo paese, giocatrice con un potenziale importante in attacco ».

Infine a Bagnolo Mella, nel bresciano, l’incontro tra la Millenium e l’Omia Cisterna. Le padrone di casa hanno l’opportunità di fare punti per la terza partita consecutiva dopo il successo su Chieri e il ko al quinto con San Giovanni in Marignano, ma coach Mazzola non ritiene l’impegno con le Under 23 di William Droghei una passeggiata:

« Cisterna ha incontrato due delle squadre più forti e in forma del campionato – analizza -, il fatto che abbiano zero punti non ci deve illudere che arrivi una squadra poco competitiva, è un risultato poco veritiero fino a prova contraria, quindi alla mie atlete chiedo massima concentrazione per conquistare la posta in palio ».

Le pontine, infatti, hanno dovuto fare i conti con un calendario che ha offerto prima Pesaro e poi Filottrano, mostrando buoni spunti nella gara casalinga.

PROGRAMMA E ARBITRI  DELLA 3a GIORNATA-

Domenica 30 ottobre, ore 17.00
Volley Soverato – Volalto Caserta(Di Bari-Palumbo)
myCicero Pesaro – Fenera ChieriJacobacci-Giardini)
Lardini Filottrano – Golem Software Palmi (Somansino-Merli)
Delta Informatica Trentino – Battistelli S.G. Marignano (Traversa-Santoro)
LPM BAM Mondovì – Entu Olbia (Licchelli-Laghi)
Millenium Brescia – Omia Cisterna (Pozzi-Pristerà)
Lilliput Settimo Torinese – Sab Grima Legnano (Guarneri-Di Blasi)

LA CLASSIFICA-

myCicero Pesaro 6, Lardini Filottrano 6, Sab Grima Legnano 6, Delta Informatica Trentino 5, Lilliput Settimo Torinese 5, Millenium Brescia 4, Fenera Chieri 3, Volalto Caserta 3, Battistelli S.G. Marignano 2, Entu Olbia 2, Volley Soverato 0, Golem Software Palmi 0, Lpm Bam Mondovì 0, Omia Cisterna 0.

Articoli correlati

Commenti