La regista Demichelis primo colpo di Marsala

Acquisto di livello assoluto per il club siciliano che tessera la regista che nelle ultime due stagioni ha giocato nelle file della Bartoccini Perugia
La regista Demichelis primo colpo di Marsala
TagsDemichelisSigelamadio

MARSALA (TRAPANI)- La Sigel Marsala apre il suo mercato e prendendo controtempo la folta concorrenza che si stava creando attorno al nome, formalizzando l’ingaggio di “un pezzo da novanta” per questa categoria. Non deve destare meraviglia che in fase di costruzione di un organico si parta proprio dal ruolo del palleggiatore, figura su cui si fa basare e ruotare tutta una squadra. La regia delle azzurre per la stagione 2020/’21 verrà affidata a Ilaria Demichelis, classe 1987, alta 179 cm, proveniente dal biennio da titolare a Perugia. Prima in A2, stagione 2018/2019, con il quale club del Grifo ha centrato una bellissima promozione in A1 grazie al primo posto di Pool Promozione e finanche meritandosi la riconferma in massima serie dalla società del presidente Bartoccini, nella stagione appena archiviata, 2019/2020.

Precedentemente, per citare alcune delle esperienze meno a ritroso col tempo, la regista piemontese originaria di Carmagnola (Torino), è passata dalla Lpm Bam Mondovì [2017/2018, A2], dal Volley Soverato [2016/2017, A2] (in Calabria anche in una precedente esperienza nella seconda parte di stagione di A2, 2011/2012, giungendo dalla Giaveno di A1), e tre anni importantissimi, dal 2013 al 2016, a Trento tra B1 e A2, centrando la promozione in seconda serie nazionale subito al primo anno di militanza gialloblu.

Demichelis è un palleggiatore che predilige un gioco veloce, ammesso che l’efficacia della ricezione lo permetta, abbinando una ottima visione di gioco a un tocco vellutato. Non fa mistero che il diesse Maurizio Buscaino, essendosi presentata l’occasione, l’abbia voluta a dettare il gioco delle azzurre sottorete.

LE PAROLE DI ILARIA DEMICHELIS-

« Sono felice della chiamata della Sigel Marsala e di ciò che i miei nuovi dirigenti hanno in serbo per la pallavolo in città. Nonostante non sia la prima volta che mi rechi a giocare giù al Sud, mi mancava l’esperienza siciliana nella mia carriera e, devo ammettere, che andava fatta nella maniera più assoluta. Ho detto sì al progetto che mi è stato presentato con vivo entusiasmo ».

LE PAROLE DEL TECNICO DARIS AMADIO-

« Ilaria è un’atleta che ha una buonissima conoscenza della categoria e la sua esperienza accumulata in carriera ci tornerà utile. Inoltre, è una giocatrice che ovunque sia andata si è contraddistinta per professionalità e serietà. Ilaria è poi brava a gestire la propria partita in base al tipo di avversario che si affronta. Inoltre è un palleggiatore abile a mettere nelle condizioni ottimali tutte le attaccanti di essere prolifiche. Incluse le soluzioni di gioco che prevedono il coinvolgimento delle centrali ».

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti