Dhimitriadhi primo rinforzo di Sassuolo

Arriva da Martignacco la schiacciatrice ventiquattrenne nata a Cuneo
Dhimitriadhi primo rinforzo di Sassuolo

SASSUOLO (MODENA)-Primo importante colpo di mercato in casa Green Warriors Sassuolo: nella sua terza stagione in Serie A2, la Società neroverde potrà contare sulla schiacciatrice Karola Dhimitriadhi.

LA CARRIERA-

Alta 183 cm, Karola è nata a Cuneo nel 1996: muove i primi passi nel mondo del pallavolo vicino a casa, nel Granda Volley Cuneo, in cui svolge tutto il percorso delle giovanili fino all’Under 16. Nella stagione 2011 – 2012, si sposta alla Lilliput Settimo Torinese dove rimane per due annate, in cui prende parte anche al campionato di Serie B1. Dopo un anno ad Asti in B1 (stagione 2013 – 2014), arriva l’importante esperienza a Mondovì, dove rimane per tre annate: nella stagione 2015 – 2016 raggiunge con le compagne la storica promozione in Serie A2 e l’anno successivo prende parte per la prima volta in carriera al secondo campionato nazionale. Nella stagione 2017 – 2018 è di nuovo impegnata nel campionato di Serie B1, con Bolzano. Ritrova poi la Serie A2 con la neopromossa Libertas Martignacco (2018 – 2019), formazione dove ha militato anche nella scorsa stagione.

LE PAROLE DI KAROLA DHIMITRIADHI-

« Sin dalla prima volta in cui ho avuto modo di incontrare Sassuolo, mi ha fatto una buonissima impressione: è stato in occasione della semifinale di Coppa Italia del 2019, quando Sassuolo vinse poi anche la Coppa. Già da lì ho avuto una buona impressione del palazzetto e del clima in generale e mi è rimasto un po’ il pallino come si dice. Poi di quest’anno ho apprezzato molto il progetto della Società, con una squadra giovane e rinnovata: da un lato, puntare su una squadra giovane può essere un rischio, ma dall’altro è sicuramente una grande sfida. Per cui ci metteremo in gioco e vedremo come si metteranno le cose. Questa per me sarà la quarta stagione in A2 e sarò una delle più esperte: cercherò di mettere la mia esperienza a disposizione delle mie compagne più giovani e  mi prenderò qualche responsabilità in più rispetto ad altri anni, ma senza pressioni. Mi dispiacerebbe molto dover giocare con il palazzetto vuoto e quindi spero che al più presto si possa tornare a giocare di fronte ad un pubblico caldo e numeroso ».

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti